salta al contenuto

Decreto 12 febbraio 2018 - Rettifica ed integrazione dell'art. 1 del provvedimento del 13 dicembre 2017 relativo alle graduatorie per l'assunzione di 200 unità di funzionario giudiziario, area funzionale III fascia economica F1, di cui all’art. 3-bis, comma 1, lett. b) del decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 20 ottobre 2016 così come modificato e integrato dal decreto del 21 aprile 2017

12 febbraio 2018

Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi
Direzione generale del personale e della formazione

Il Direttore generale

Visto il decreto-legge 31 agosto 2013, n. 101, convertito, con modificazioni, dalla legge 30 ottobre 2013, n. 125, recante “Disposizioni urgenti per il perseguimento di obiettivi di razionalizzazione nelle pubbliche amministrazioni”;

Visto il decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito, con modificazioni dalla legge 12 agosto 2016 n. 161, ed in specie i commi 2-bis e 2-ter e 2-quater;

Visto l’art. 1, comma 372, della legge 11 dicembre 2016, n. 232, recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019”;

Visto il decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 20 ottobre 2016, recante l’individuazione dei criteri e le priorità delle procedure di assunzione di un contingente massimo di 1.000 unità di personale amministrativo non dirigenziale, da inquadrare nei ruoli dell’amministrazione giudiziaria, mediante scorrimento di altre graduatorie in corso di validità o per concorso pubblico ai sensi dell’articolo 1, commi 2-bis e 2-ter, del decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito, con modificazioni dalla legge 12 agosto 2016 n. 161, nonché recante la definizione dei criteri per lo svolgimento delle ulteriori procedure assunzionali previste dall’articolo 1, comma 2-quater, del medesimo decreto legge;

Visto il decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 21 aprile 2017, avente oggetto “Modifica del decreto 20 ottobre 2016, recante l’individuazione dei criteri e le priorità delle procedure di assunzione di personale amministrativo non dirigenziale, da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria”, contenente l’adozione di misure di coordinamento con i criteri e le modalità che regolano le procedure assunzionali di cui al citato decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, mediante l’integrazione dei medesimi criteri e modalità per l’assunzione di 1000 unità di personale amministrativo non dirigenziale autorizzate dall’art. 1, comma 372, della legge 11 dicembre 2016, n. 232;

Visto il provvedimento in data 13 dicembre 2017 del Direttore generale del personale e della formazione con il quale, ai sensi dell’articolo 5 del citato decreto ministeriale, si è provveduto ad individuare le graduatorie oggetto di scorrimento in relazione all’avvio separato della copertura di 200 posti di Funzionario giudiziario, Area funzionale III, fascia retributiva F1;

Ritenuto che, all’articolo 1 del citato provvedimento del 13 dicembre 2017, relativo alla copertura di 200 posti del profilo professionale di Funzionario giudiziario, Area funzionale III, fascia economica F1, di cui all’art. 3-bis, comma 1, lett. b) del decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 20 ottobre 2016, così come modificato e integrato dal decreto del 21 aprile 2017, occorre integrare, l’elenco delle graduatorie in corso di validità, individuate sulla base dei criteri e dei principi di cui agli articoli 3 e 4 dello stesso decreto inserendo, altresì, quella relativa al concorso pubblico per la copertura di 36 posti nell’area «C», posizione economica «C1», profilo professionale di Collaboratore dell’amministrazione penitenziaria, indetto con provvedimento del 21 novembre 2003, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale- quarta serie speciale del 16 aprile 2004, N.30, resasi disponibile medio tempore;

Considerato che il comma 3 dell’art. 4 del citato decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 20 ottobre 2016 stabilisce che…”Tra le graduatorie oggetto di scorrimento, in relazione ai profili individuati dall’articolo 3, è accordata precedenza a quelle in corso di validità di concorsi banditi dal Ministero della giustizia” e che, pertanto, detta graduatoria, acquisisce valenza di priorità nello scorrimento delle graduatorie già precedentemente individuate con il predetto provvedimento del 13 dicembre 2017;

Decreta

Articolo 1

L’articolo 1 del provvedimento in data 13 dicembre 2017 del Direttore generale del personale e della formazione è rettificato ed integrato inserendo tra le graduatorie ivi individuate, ai fini della copertura di 200 posti del profilo professionale di Funzionario giudiziario, Area funzionale III, fascia economica F1, di cui all’art. 3-bis, comma 1, lett. b) del decreto del Ministro della giustizia, di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione del 20 ottobre 2016, così come modificato e integrato dal decreto del 21 aprile 2017, la seguente graduatoria avente precedenza in relazione allo scorrimento stesso:

  1. graduatoria relativa alla copertura di 36 posti nell’area «C», posizione economica «C1», profilo professionale di Collaboratore dell’amministrazione penitenziaria, indetto con provvedimento del 21 novembre 2003, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale- quarta serie speciale del 16 aprile 2004, N.30. Numero idonei: 120.

Del presente decreto sarà data pubblicazione nel sito ufficiale del Ministero della giustizia, www.giustizia.it.

Roma, 12 febbraio 2018

Il Direttore generale
Barbara Fabbrini