Fondo di solidarietà per il coniuge in stato di bisogno – Scadenza del periodo di sperimentazione in data 31 dicembre 2017 – Periodi successivi – Cessazione delle funzioni attribuite agli uffici giudiziari

provvedimento 11 luglio 2018
Foglio Informativo n. 3/2018

L’istituto del Fondo di solidarietà per il coniuge in stato di bisogno (previsto dall’art. 1 commi 414 ss., legge n. 208 del 2015), ha avuto scadenza naturale in data 31 dicembre 2017 essendo stato istituito, a titolo di sperimentazione, esclusivamente per “gli anni 2016 e 2017” (v. art. 2, comma 1, d.m. 15.12.2016) e non essendo stato prorogato anche per altre annualità (in particolare per il 2018). Pertanto, le funzioni amministrative attribuite agli uffici in via sperimentale con le norme sopra ricordate sono venute meno con l’estinguersi del Fondo stesso, tant’è che i periodi di liquidazione sono stati articolati su base trimestrale prevedendo che il Fondo liquidi le istanze ammesse “alla scadenza di ciascun trimestre” (l’ultimo scadendo, per l’appunto, in data 31 dicembre 2017). Per l’effetto, con decorrenza dall’1 gennaio 2018, sono anche venuti meno gli effetti della circolare di questa Direzione del 22 marzo 2017 (prot. DAG n. 54757.U).