salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

MILANO San Vittore - Casa circondariale 'Francesco Di Cataldo'

Aggiornamento del: 31/01/2018 ore: 14:20:18

Caratteristiche e storia

La costruzione del carcere venne decisa dopo l'Unità d'Italia insieme ad altri provvedimenti di miglioramento delle infrastrutture milanesi, durante il periodo tra l'unificazione e il piano regolatore del 1889. Per erigere la nuova struttura il governo acquistò dei lotti in zona periferica e poco edificata (l'attuale area tra corso Magenta e porta Ticinese) e incaricò l'ingegner Francesco Lucca, che si rifece al modello settecentesco del panopticon, disegnando un edificio a sei braccia di tre piani l'una. Tra i raggi vennero costruite le cosiddette "rose" di passeggio, divise inventi settori destinati ciascuno a un singolo detenuto,per impedire la comunicazione tra i reclusi. Su piazzaFilangieri fu costruito un edificio in stile medievalein cui furono collocati gli uffici e l'abitazione del direttore. Originariamente era in stile medievale anche il muro di cinta, ma oggi è stato quasi completamente ricostruito per motivi di sicurezza. Il corpo di guardia alle spalle degli uffici costituisce un'ulteriore barriera tra l'interno e l'esterno. Durante il periodo bellico (1943–1945) il carcere di San Vittore fu soggetto in parte alla giurisdizione delle S.S. tedesche che controllavano e gestivano uno dei suoi "bracci". Del complessodella casa circondariale fa parte anche l'Istituto acustodia attenuata per madri con bambini al seguito(ICAM),situato all'esterno,in Via Macedonio Meloni,53.

Come si raggiunge

in auto: Tangenziale ovest uscita Lorenteggio, seguire via Lorenteggio, proseguire su via Vincenzo Foppa fino ad incrociare Viale Papiniano.

mezzi pubblici: linea metropolitana 2 (verde) fermata Sant'Agostino. Linea autobus ATM n.50 fermata via degli Olivetani.

Spazi d'incontro con i visitatori
-15 sale colloqui - 15 a norma
-sì aree verdi
-sì ludoteca
Spazi e impianti comuni
-3 campi sportivi
-5 palestre
-8 aule
-0 teatro
-6 biblioteche
-4 locali di culto
-1 laboratorio
-0 officina
-0 mensa detenuti
Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
292XXXXX
176XXXXXXX
153XXXXXXX
99XXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 292

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

alfabetizzazione
istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti 116
istituzionale  - attività in corso

scuola primaria
 - attività in corso  - iscritti 47

scuola secondaria
istituzionale  - attività conclusa

corso di lingue
Inglese  - volontariato  - anno scolastico 2018  - iscritti 40
Spagnolo  - volontariato  - anno scolastico 2018  - iscritti 15
Francese  - volontariato  - anno scolastico 2018  - iscritti 15

Culturali e sportive

attività teatrali

>Laboratorio - organizzato CETEC - anno 2018 - in corso - detenuti 10

attività sportive

>Palestre - organizzato autogestita - anno 2018 - in corso - detenuti 200
>Calcio, basket, pallavolo - organizzato centro sportivo italiano - anno 2018 - in corso - detenuti 80

attività culturali

>laboratori artistico - espressivi - organizzato Volontariato - anno 2018 - in corso - detenuti 150
>Gruppi informativi, redazionali, letterari - organizzato Volontariato - anno 2018 - in corso - detenuti 120
>Attività musicali - organizzato Progetti pedagogici - anno 2018 - in corso - detenuti 30
>Cineforum - Gruppi di discussione tematici - organizzato Volontariato - anno 2018 - in corso - detenuti 80

attività religiose

>Catechesi - organizzato Cappellano istituto - anno 2018 - in corso - detenuti 150
>Catechesi - organizzato Associazione Sesta Opera San Fedele - anno 2018 - in corso - detenuti 150
>Gruppo approfondimento biblico - organizzato Testimoni di Geova - anno 2018 - in corso - detenuti 30

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 300

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

INDIRIZZO PER VISITATORI

Indirizzo: Via Papiniano n. senza n.c.

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

Tutti

mar07:30-13:00 -15:30-16:45

mer07:30-13:00

gio07:30-13:00

ven07:30-13:00

sab07:30-13:00

dom07:30-13:00

 
PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

telefono 02/438521

allo sportello verifica allo sportello del documento di identità nonchè dell'autorizzazione al colloquio qualora emessa dall'Autorità giudiziaria o per soggetto proveniente da altro Istituto. Inoltre se ritenuto opportuno, valutata la posizione giuridica del detenuto, eventuale compilazione di autocertificazione se soggetto comunitario, oppure esibizione di documentazione attestante rapporto di parentela (extra UE). L’accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali non consentiti, indicati dall’operatore penitenziario.

Scheda per i colloqui avvocati

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON AVVOCATI

telefono 02/438521 e-mail giudiciavvocati.cc.milano@giustizia.it

allo sportello richiesta su apposito modulo disponibile allo sportello o prenotazione via e-mail per un massimo di due detenuti.

Orari colloqui con avvocati

lun08:30-14:30

mar08:30-14:30

mer08:30-14:30

gio08:30-14:30

ven08:30-14:30

sab08:30-12:00

 

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche Le carte telefoniche possono essere acquistate al sopravvitto o donati dagli assistenti volontari, utilizzate fino all'esaurimento del credito.Le schede sono utilizzate maggiormente per chiamate all'estero.

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi è possibile inviare pacchi tramite il servizio postale nazionale o tramite corrieri.

per consegnare pacchi recarsi presso l'ufficio colloqui avendo avendo preventivamente compilato una nota descritta del contenuto del pacco.Il moduilo può essere ritirato all'ingresso di Viale papiniano o scaricato dai sitiinternet delle varie associazioni che hanno rapporti di collaboorazione con l'istituto ad es. Il Girasole, Telefono Azzurro.

per inviare ad autorizzati i pacchi da parte del detenuto I detenuti a loro spese possono inviare pacchi.

generi alimentari AMMESSI Gli alimenti ( pasta , carne , pesce , riso , verdure ) devono essere cotti e confezionati in contenitori di plastica. Sono consentiti prodotti alimentariin genere non crudi della grande distribuzione( es. merendine, salumi formaggi frutta secca ecc. ) e il contenuto di alcuni prodotti industriali confezionati in vetro ( nutella, pesto, ecc. ) deve essere versato in contenitori di plastica.

abbigliamento AMMESSO abbigliamento ammesso di qualunque genere, purchè non rechi loghi particolari ad esempio di manifattura militare . non sono ammessi cappelli, sciarpe, maglioni a collo alto, giubbini felpe, magliette e accappatoi muniti di cappucci, scaldacolli ed ogni altro indumento idoneo a travisare l'identità della del detenuto.

generi vari AMMESSI spazzolini da denti, pettini ecc. ad esclusione di titti quei prodotti il cui contenuto è di difficile controllo o contenenti gas inerti o similari.

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

conto corrente 15397201 IBAN IT66W076010160000001539720 causale: nominativo del detenuto. 

Altre informazioni su ricezione e invio di pacchi e denaro E' possibile inviare denaro tramite vaglia postale intestato al detenuto e inviato all'indirizzo dell'istituto. All'ingresso delle sale colloqui è stato istallato un TOTEM dove i familiari registrati, tramite la tessera sanitaria o il codice fiscale possono caricare i soldi sul conto corrente dei detenuti automaticamente per un massimo di 70 Euro al giorno a detenuto. Il Totem è funzionante solo nei giorni di apertura dei colloqui.

foto MILANO San Vittore - CC_MilanoFdC
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: Piazza Filangieri n. 2 20123 MILANO
telefono: 02438521
mail: cc.milano@giustizia.it
pec: cc.milano@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale: 80114370150

Personale
dati aggiornati al: 30/01/2017
previstieffettivi
polizia penitenziaria780820
educatori 1212
amministrativi esclusi gli educatori2218
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 30/01/2017
posti regolamentari493
posti regolamentari attuali non disponibili285
numero detenuti presenti970
Salute

ASL: Milano
responsabile per il carcere: Antonella  Monti

cartella medica digitale: No