salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

PISA - Casa circondariale

Aggiornamento del: 07/03/2018 ore: 10:50:38

Caratteristiche e storia

L’Istituto, progettato tra il 1928 ed il 1933 e costruito tra il 1934 ed il 1935, fu preso in consegna nel 1941 ed iniziò la sua attività nel 1944. La struttura era inizialmente composta da 8 palazzine collegate da corridoi, nel 1955 ne venne aggiunta un’altra per officina e lavanderia. Le sezioni detentive si trovano prevalentemente nei tre piani del blocco centrale, mentre gli spazi per le attività e i principali spazi comuni sono collocati a piano terreno. Gran parte delle celle misura dai 6 agli 8 mq. Presso il reparto di reclusione vi sono collocati generalmente 2 detenuti per cella e 3 presso il reparto giudiziario. L’Istituto è dotato di una cucina centrale, una per il Centro clinico, una per la sezione Prometeo ed una per il polo universitario. Queste ultime due sezioni, si caratterizzano per un’organizzazione interna differenziata e finalizzata. La sezione Prometeo accoglie detenuti sieropositivi e detenuti sani che si rendono disponibili sia a condividere quella sezione sia ad assistere i compagni ammalati. Il polo universitario è situato presso una sezione opportunamente ristrutturata ricavata presso il reparto penale; ospita contemporaneamente detenuti studenti universitari e studenti della scuola media superiore. Presso l’Istituto è presente, inoltre, il Centro Diagnostico Terapeutico (o Centro clinico) in grado di accogliere detenuti di media e di alta sicurezza per un totale di circa 65 persone. L’Istituto si articola come segue:-Palazzina della direzione e degli uffici amministrativi - Piano terra e primo piano (rilascio colloqui, spazio depositi, alloggi);-Palazzina della Caserma - Piano terra e primo piano (spazi colloqui con familiari, con avvocati e magistrati, magazzino Impresa, Nucleo Traduzioni, caserma agenti, mensa del personale);-Palazzina sezione femminile (2 piani, struttura a ballatoio). Le celle misurano ca. 12 mq, compreso il bagno. La sezione è stata riaperta agli inizi del 2003, dopo la ristrutturazione. Qui è presente anche il Centro Diagnostico Terapeutico femminile, che oltre ad accogliere detenute con problemi di salute assicura l’accettazione anche delle imputate; -Palazzina del Centro Clinico maschile: capienza 65 unità. Il reparto degenza si distribuisce su 2 piani; -Palazzina Reparto Giudiziario: Il reparto si articola come segue: Piano Terra (due sezioni separate lato “A” e “B”). Il lato “B” ospita detenuti in isolamento giudiziario, per motivi disciplinari e qualche caso particolare. I° piano: detenuti prevalentemente di origine straniera (che, comunque, si trovano anche altrove); II° piano: prevalentemente detenuti italiani; III° piano: sezione Prometeo che accoglie detenuti sieropositivi e detenuti sani; -Palazzina ex isolamento; -Palazzina ex transito: dove sorgono le infermerie, la biblioteca e le scuole (elementare, medie inferiori, medie superiori); -Palazzina Reparto Penale, con capienza di circa 41 unità. Al I° piano (POLO UNIVERSITARIO), composto da una zona per le attività di studio e dalle celle di pernottamento. Al II° piano vengono collocati i detenuti che vanno in permesso. Al III° piano sono collocati i detenuti che svolgono attività lavorativa interna all’istituto. Sezione per semiliberi.

Come si raggiunge

in auto: dall'autostrada, uscita Pisa Nord - Dalla S.G.C. FI-PI-LI uscita Pisa Nord-Ovest.

mezzi pubblici: dalla stazione centrale autobus Lam verde, scendere alla fermata "Don Bosco".

Spazi d'incontro con i visitatori
-2 sale colloqui - 2 a norma
-0 aree verdi
-0 ludoteca

altre informazioni annualmente si organizza l’incontro di un giorno intero tra detenuti/e e figli minori in una sala dell’istituto, c.d. genitorialità.

Spazi e impianti comuni
-1 campo sportivo
-2 palestre
-7 aule
-0 teatro
-2 biblioteche
-1 locale di culto
-3 laboratori
-0 officina
-0 mensa detenuti
Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
16XXXXXXXX
95XXXXX
14XXXX
31XXX
4XXXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 160

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

alfabetizzazione
istituzionale  - anno scolastico 2016-2017  - attività in corso  - iscritti 35

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2016 -2017  - attività in corso  - iscritti 5

scuola secondaria di 2° grado
Istituto professionale - Servizi alberghieri e della ristorazione  - istituzionale  - anno scolastico 2016 -2017  - attività in corso  - iscritti 15

poli universitari
economico-statistico, ingegneria, letterario, politico-sociale - iscritti 08

Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria lavori domestici
persone impiegate 43 con turnazione mensile

gestite da terzi COOPERATIVA DON BOSCO per la raccolta differenziata dei rifiuti; operatore sanitario presso CDT - Corso di giardinaggio c/o sezione femminile a cura dell'Associazione “ Pensiamo in verde” durata anno scolastico
persone impiegate 13

Culturali e sportive

attività teatrali

>Laboratorio di teatro - organizzato sacchi di sabbia - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 10

attività sportive

>Partite pallavolo con squadre esterne di liceali - organizzato In collaborazione con liceo scientifico “Buonarroti” di Pisa - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 30

attività culturali

>Laboratorio coro misto - organizzato Il Mosaico - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 31
>Laboratorio di scrittura creativa sezioni maschili - organizzato Giornalisti del Tirreno e casa editrice Mds - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 13
>Laboratorio di scrittura creativa sezione femminile - organizzato Volontariato Casa delle Donna - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 15
>Redazione Giornale - organizzato Volontarie associazione La torre e l'alfiere - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 13
>Laboratorio giardinaggio femminile - organizzato Pensiamo in verde - anno 2016- 2016 - in corso - detenuti 8
>Catalogazione testi - organizzato Volontariato - anno 2016- 2017 - in corso - detenuti 6
>Laboratorio di pittura - organizzato autogestito e volontariato - anno 2016-_2017 - in corso - detenuti 8
>Sartoria femminile - organizzato Cif - anno 2016- 2017 - in corso - detenuti 19

attività religiose

>Catechesi culto cattolico - organizzato Cappellania - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 27
>testimoni di Geova - organizzato Ministro di culto - anno 2016 -2017 - in corso - detenuti 15

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 11

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Altre modalità previste per condannati, internati, appellanti e ricorrenti: presentarsi presso lo sportello del rilascio colloqui con i documenti in corso di validità delle persone che intendono effettuare il colloquio.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

tutti i reparti

lun12:40-17:30

mar08:40-13:30

mer08:40-13:30

ven08:40-13:30

sab08:40-13:30

 

Altri reparti e orari Gli orari sono riferiti all’orario di apertura dello sportello del rilascio autorizzazioni al colloquio e alla chiusura delle sale.

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

online rilasciocolloqui.cc.pisa@giustizia.it 

allo sportello Previa esibizione dei documenti di identità, in corso di validità, e un titolo attestante il legame di parentela che intercorre con il congiunto - detenuto con il quale si intende svolgere il colloquio visivo.

Scheda per i colloqui avvocati

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON AVVOCATI

e-mail cc.pisa@giustizia.it

allo sportello presentarsi presso la portineria dell'istituto con il tesserino dell'ordine e rivolgersi al personale di polizia penitenziaria.

Orari colloqui con avvocati

lun09:00-18:00

mar09:00-18:00

mer09:00-18:00

gio09:00-18:00

ven09:00-18:00

sab09:00-18:00

 

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche Al titolare della carta telefonica viene rilasciato il codice della stessa senza deposito cauzionale.Utilizzo delle carte telefoniche: sulla scheda il detenuto, dal suo conto personale gestito dalla Direzione, può chiedere un accredito massimo di 20,00 euro. Le utenze telefoniche che il detenuto è autorizzato a contattare, dalle ore 09:00 alle ore 18:00, di tutti i giorni della settimana, sono abilitate dal personale di polizia penitenziaria.

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi Tramite ufficio postale o corrieri espressi, con l’indicazione delle generalità del destinatario. .

per consegnare pacchi Tramite l’ufficio rilascio colloqui con l’indicazione delle generalità del destinatario.

per inviare ai familiari i pacchi da parte del detenuto i detenuti possono inviare pacchi all'esterno a proprie spese

generi alimentari AMMESSI è ammessa la consegna ai destinatari dei generi che possono essere controllati senza comprometterne l'integrità, l’utilizzo o le proprietà igieniche ed organolettiche. Ne deriva, per quanto concerne specificamente i generi alimentari, che qualsiasi pietanza o genere che necessita di essere manipolato manualmente o con posate o altri attrezzi o strumenti ai fini del controllo non deve essere ricevuto dai detenuti. Esemplificando, quindi, sono vietati i formaggi freschi, a pasta molle o spalmabili. E’ consentita l’accettazione di formaggi tagliati a fette sottili inserite in contenitori trasparenti sottovuoto o sigillati, non sovrapposte nemmeno parzialmente. Parimenti, è vietato ricevere carni e salumi interi o a pezzi che, invece, possono essere accettati qualora tagliati a fette sottili sempre inserite in contenitori trasparenti sottovuoto o sigillati e non sovrapposte nemmeno parzialmente. Sono del tutto esclusi i contenitori in vetro a prescindere dal contenuto e, comunque, le pietanze quali pasticci di carne o di pasta, ragù, sughi e intingoli di ogni genere, qualsiasi tipo di pasta, comunque preparata e/o condita e similari. Altresì, è da escludere ogni tipo di pesce, molluschi o crostacei. Ugualmente esclusi sono la frutta, la verdura, i c.d. odori, l'olio, i liquidi in genere ed i dolciumi, che possono essere acquistati direttamente dai detenuti al sopravvitto. Non è ammessa l’introduzione di cosmetici, in quanto non controllabili.

abbigliamento AMMESSO INTIMO (slip; boxer; canottiere; T–shirt; calze; reggiseni, senza imbottitura e ferretto). CAPI ABBIGLIAMENTO (camicie; magliette; pantaloni e gonne, privi di borchie, cappuccio e decorazioni (strasse, paillettes e similari -), senza risvolti cuciti e lacci. Le cinghie devono essere mono strato, con fibbia leggera e di dimensioni contenute. Vietati collant e gambaletti di nylon. Ammessi pantacollant e fuseaux. Giubbotti e soprabiti non imbottiti senza cappuccio.

generi vari AMMESSI Asciugamani;tovaglie; accappatoio senza cintura e cappuccio; lenzuola;coperte non imbottite ne trapuntate; orologi in plastica e con fondo sigillato. Sono vietati oggetti di valore, lettori MP3 – MP4; telefonini; telecamere; CD e DVD masterizzati; PC.

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

Altre informazioni su ricezione e invio di pacchi e denaro Il denaro può essere spedito tramite vaglia oppure consegnato allo sportello rilascio colloqui.

Servizi

SPORTELLI
nomefunzione
Oltre il muroInformazioni generali territorio esterno
Altro dirittoAssistenza legale
Garante detenuti comunaleInformazioni
foto PISA - CC
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: via S. Giovanni Bosco n. 43 56127 PISA
telefono: 050574102
mail: cc.pisa@giustizia.it
pec: cc.pisa@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale: 80006490504

Personale
dati aggiornati al: 31/01/2017
previstieffettivi
polizia penitenziaria250222
educatori 76
amministrativi esclusi gli educatori2320
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 01/02/2017
posti regolamentari217
posti regolamentari attuali non disponibili28
numero detenuti presenti274
Salute

ASL: USL5 PISA
responsabile per il carcere: Emanuela  De Franco

cartella medica digitale: Si

Sono competenti per questo istituto

Provveditorato regionale: TOSCANA - UMBRIA
Ufficio esecuzione penale esterna: PISA
Tribunale di sorveglianza: FIRENZE
Ufficio di sorveglianza: PISA