salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

PADOVA - Casa circondariale

Aggiornamento del: 08/02/2017 ore: 14:43:07

Caratteristiche e storia

L’istituto è stato costruito all’inizio degli anni ‘60 ed aperto tra il ‘68 e il ‘71. La struttura ha rilevato il vecchio carcere giudiziario, noto come “Paolotti”, situato nella zona degli ospedali padovani, accogliendo, negli anni, tutti gli arrestati del circondario, con una capienza originaria di circa 100 persone. Dopo la riforma dell’ordinamento penitenziario del ‘75 è stato dotato di un reparto di semilibertà.Dopo l’apertura della Casa di Reclusione, a cavallo tra il 1990 e il 1991, il Reparto semilibertà è stato chiuso e trasferito nella nuova struttura detentiva. La zona dedicata a tale reparto è stata ristrutturata ed ha accolto per circa 17 anni i locali dell’infermeria dell’istituto. Allo stato questa struttura è stata dismessa in attesa di ristrutturazione. Il progetto non è stato ancora finanziato.L’edificio originario, la cui ristrutturazione è stata recentemente completata,ospita attualmente un reparto a custodia attenuata per tossicodipendenti in cui sono ubicati detenuti selezionati provenienti dal distretto del Triveneto.La palazzina è strutturata su due piani e comprende al suo interno numerosi locali di servizio: cucina ,aule didattiche, magazzino,cappella, ambulatorio, ecc... ed è fornita di ampie aree esterne tra le quali anche un campo da calcio.Vi è poi un piazzale a ridosso di una palazzina collegata senza soluzione di continuità con il suddetto reparto detentivo ICATT e comprendente ufficio comando, ufficio servizi, ufficio educatori, ufficio matricola, 2 sale colloquio,di cui una adibita a ludoteca.Vi sono anche una palazzina separata con alloggi per il personale e sale ricreative.Fino alla metà degli anni ’80 nel capannone che insiste all’interno della cinta muraria erano attive lavorazioni con commesse di ditte esterne;attrezzature sportive in genere. Ristrutturato agli inizi del 2000, accoglie per metà degli spazi una moderna lavanderia.La palazzina separata con alloggi per il personale è stata riconvertita a zona detentiva a seguito di ristrutturazione. Il nuovo reparto, dotato di criteri strutturali rispondenti ai dettami del d.p.r. 230/2000, è stato inaugurato nel febbraio del 2007 con contestuale e completa chiusura del vecchio Reparto Detentivo ormai assolutamente vetusto ed in condizioni di invivibilità.Il fabbricato detentivo che ospita la sezione circondariale ordinaria e Regime Aperto è disposto su 4 piani.Il Piano Terra è adibito a servizi: atrio, accesso ai 2 cortili passeggi, nuovo campo da calcio e polivalente basket/pallavolo, reparto colloqui detenuti, sale colloqui avvocati, magazzino detenuti, cucina detenuti, ufficio sopravvitto, impresa di mantenimento, biblioteca, aula computer.Nel Piano Rialzato vi sono un reparto detentivo, una saletta polivalente, un'aula scolastica, una Cappella per la celebrazione dei riti cattolici, due ambulatori infermeria, 2 stanze polivalenti adibite ad ufficio psicologi, operatori volontari, psicologi sert, psichiatri.Nel Piano Primo vi sono una sezione detentiva lato nord e sezione detentiva lato sud, un Ufficio Agenti, una sala operatori,un'aula didattica e una saletta polivalente adibita nella giornata di venerdì alla celebrazione della preghiera musulmana.Nel Piano Secondo vi è una sezione detentiva a custodia aperta, un Ufficio Agenti, una sala operatori, un' aula didattica e una saletta polivalente.Alcune zone dell'istituto originario (palazzina isolamento - cinema - reparto infermeria- vecchia caserma agenti) sono chiuse in quanto dichiarate inagibili, in attesa di finanziamento per ristrutturazione ed eventuale diversa destinazione.All'esterno del muro di cinta nel 2005 è stata inaugurata una palazzina a 3 piani comprendente: PT mensa del personale e spaccio; I piano Uffici Direzione e spogliatoi del personale; II e III piano caserma agenti e sale ricreative.

Come si raggiunge

in auto: a 2 km dal casello autostradale Padova ovest ; a 8 Km da casello autostradale Padova Centro; a 5 Km dal centro della città.

mezzi pubblici: bus urbano n° 11 direzione via due Palazzi - centro città . Corse: una sd ogni ora. Non vi sono collegamenti diretti con la stazione ferroviaria.

Spazi d'incontro con i visitatori
-3 sale colloqui - 3 a norma
-2 ludoteca

altre informazioni Le 2 ludoteche ( 1 reparto ICAT- 1 reparto ordinario) sono gestite dall'associazione Telefono Azzurro

Spazi e impianti comuni
-2 campi sportivi
-5 palestre
-6 aule
-0 teatro
-2 biblioteche
-2 locali di culto
-1 laboratorio
-1 officina
-0 mensa detenuti
Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
62XXXXXXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 62

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

alfabetizzazione
istituzionale  - anno scolastico 2016/2017  - attività in corso  - iscritti 7
istituzionale  - anno scolastico 2016/2017  - attività in corso  - iscritti 16

scuola primaria
istituzionale  - attività in corso  - iscritti 6

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2016/2017  - attività in corso  - iscritti 19

formazione professionale:

tipo di corsoagenzia formatriceattività
corso di riqualificazione aiuto-cuocojobcentrein corso
Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria lavori domestici, manutenzione ordinaria del fabbricato, cucina detenuti, lavanderia, sopravvitto e magazzino detenuti.
persone impiegate 40 con turnazione mensile/biennale per i posti di lavoro con specifiche competenze

Culturali e sportive

attività teatrali

>tam teatro musica - organizzato associazione tam - anno 2015/16 - conclusa - detenuti 20

attività sportive

>autogestite da detenuti - organizzato su base volontaria - anno 2015/2016 - in corso - detenuti 100
>corso rugby - organizzato asl 16 - anno 2015/2016 - conclusa - detenuti 15

attività culturali

>corso biortaggio - organizzato ass.nemesi - anno 2015/2016 - conclusa - detenuti 15
>corso musica - organizzato coop. Nuovi spazi - anno 2015/2016 - conclusa - detenuti 15
>corso pet-therapy - organizzato asl 16 - anno 2015/2016 - conclusa - detenuti 15
>sportello mediazione culturale - organizzato coop Orizzonti - anno 2015/2016 - in corso - detenuti 100
>sportello consulenza giur. e segret. sociale - organizzato volontariato - anno 2016/2017 - in corso - detenuti 50

attività religiose

>culto cattolico - organizzato cappellano - anno 2017 - in corso - detenuti 100
>preghiera detenuti musulmani - organizzato autogestita - anno 2017 - in corso - detenuti 40

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 110

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Altre modalità previste per condannati, internati, appellanti e ricorrenti: L'ammissione al colloquio avviene su prenotazione con numero di accesso onde evitare il formarsi di file.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

tutti i reparti

mer12:45 - 18:45

sab8:15- 15:50

dom8:15- 15:50

 

Altri reparti e orari I colloqui domenicali avvengono di regola, se non coincidenti con una festività straordinaria,l'ultima domenica del mese in sostituzione del colloquio previsto il sabato immediatamente precedente. Eventuali modifiche vengono sempre comunicate con congruo anticipo sia ai detenuti che ai familiari tramite avvisi all'esterno dell'istituto. I detenuti A.S. temporaneamente ospitati effettuano i colloqui nelle giornate di martedì e venerdì dalle 09:00 alle 10:00

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

allo sportello presentarsi in portineria e ritirare il biglietto numerico progressivo per la prenotazione. Gli ingressi per fascia oraria di colloquio sono dodici.

Scheda per i colloqui avvocati

Orari colloqui con avvocati

lun08:30-12:00 13:00-17:00

mar08:30-12:00 13:00-17:00

mer08:30-12:00

gio08:30-12:00 13:00-17:00

ven08:30-12:00 13:00-17:00

sab16:00-19:00

 

Altre informazioni su visite e colloqui: Gli orari indicati possono essere oggetto di deroga solo alla presenza di insopprimibili ed indifferibili diritti della difesa, anche nei giorni festivi. Gli stessi sono attualmente in fase di modifica per garantire un accesso più rapido ai legali vista la carenza di spazi dedicati.

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche Tramite istanza presso sopravvitto -

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi i detenuti possono inviare pacchi all'esterno previa richiesta e in presenza di adeguati fondi per le spese di spedizione.

per consegnare pacchi i pacchi possono essere ricevuti tramite servizio postale e consegnati in presenza e previa accettazione del detenuto.Possono essere consegnati anche in occasione del colloquio con i familiari solo dagli aventi diritto.

per inviare ad autorizzati i pacchi da parte del detenuto Predisposizione del pacco e compilazione dei relativi modelli postali a disposizione nelle sezioni, in presenza di fondi.

generi alimentari AMMESSI formaggi di pasta dura e sempre e solo confezionati sottovuoto all’origine, non a scaglie o a cubetti,salumi a fette, sigillati all’origine in confezione sottovuoto e di tipo industriale,biscotti secchi, non ripieni, senza glassa, senza zucchero velato in confezione integra.N.B.: all’interno del pacco deve esserci la busta trasparente per l’eventuale svuotamento e passaggio dei biscotti che verrà effettuato dal personale che riceve il pacco.Crackers classici, “non salati in superficie” in confezione integra,frutta secca in confezione integra e confezionata all’origine, sempre sgusciata, non salata ne con altri tipi di aggiunte/velature, no datteri e fichi secchi.

abbigliamento AMMESSO ciabatte in plastica da doccia, asciugamano e accappatoio senza cintura ma non di colore bianco, cinture non in fibra, con larghezza massima 3cm, con fibbia piccola e lineare alla cintura, senza cuciture o cmq non a doppio strato.

generi vari AMMESSI i generi consentiti solo previa richiesta sono gli occhiali da sole e/o da vista, i medicinali,le lenzuola, le coperte e i plaid senza bordi e frange;.

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

Altre informazioni su ricezione e invio di pacchi e denaro invio denaro con vaglia postale o in contanti presso la portineria nei giorni di colloquio dalle persone autorizzate allo stesso.

foto PADOVA - CC
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: via due palazzi n. 25/A 35136 PADOVA
telefono: 049713788
mail: cc.padova@giustizia.it
pec: cc.padova@giustiziacert.it.
partita iva/codice fiscale: 80024520282

Personale
dati aggiornati al: 23/01/2017
previstieffettivi
polizia penitenziaria155135
educatori 33
amministrativi esclusi gli educatori87
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 23/01/2017
posti regolamentari173
posti regolamentari attuali non disponibili8
numero detenuti presenti201
Salute

ASL: 6 EUGANEA
responsabile per il carcere: Felice Alfonso  Nava

cartella medica digitale: No

Sono competenti per questo istituto

Provveditorato regionale: VENETO - TRENTINO A.A.- FRIULI V.G.
Ufficio esecuzione penale esterna: PADOVA
Tribunale di sorveglianza: VENEZIA
Ufficio di sorveglianza: PADOVA