salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

ALGHERO - Casa di reclusione 'Giuseppe Tomasiello'

Aggiornamento del: 06/02/2018 ore: 09:59:58

Caratteristiche e storia

Il Carcere di Alghero, dopo la concessione edilizia rilasciata dal Comune di Alghero nel 1861, fu progettato da un’equipe di ingegneri su carta nel 1863 e presentata la proposta di costruzione al Ministero. Il complesso nasceva giuridicamente con la Legge n° 1694 del 25 Febbraio 1864 con la quale il Senato e la Camera dei Deputati, sotto il Regno di Vittorio Emanuele II°, approvava e assegnava in concessione perpetua e gratuita al Ministero della Marina “le opere occorrenti all’erezione di un ergastolo per forzati nella località del Colle di S. Giovanni presso Alghero, autorizzando la spesa complessiva di Lit. 422.000”. Il 18 agosto dello stesso anno si riunivano, in una sala del Municipio di Alghero, i rappresentanti del comune e quelli del Ministero della Marina per sottoscrivere un atto con il quale la città di Alghero cedeva e trasmetteva, nella più ampia forma legale, al Governo di S. M., al Re d’Italia e per esso al Ministero della Regia Marina Italiana, la piena libertà e assoluta proprietà del terreno comunale denominato Colle di S. Giovanni, dalla superficie complessiva di ettari due ed are sessantacinque.Nel 1867 ci fu il passaggio dell’amministrazione dei Bagni Penali (o ergastoli per forzati) dal Ministero della Marina al Ministero dell’Interno. L’ergastolo di Alghero entrò in funzione nel Marzo 1868. Il Bagno di Alghero, aveva il suo regolamento nel “Nuovo ordinamento dei Bagni di terraferma e di Sardegna, emanato in data 19/09/1860 in parziale modifica dei “Reali Bandi” del 22 Febbraio 1826 ed estesi ai Bagni della Sardegna con la Legge 09/07/1859. Il Colle di S. Giovanni, sul quale si estende lo stabilimento, si eleva a circa 12 metri sul livello del mare e dista da questo un paio di centinaia di metri. Quando l’Istituto fu costruito era in aperta campagna, lontano dalle vecchie mura della città circa 400 metri. Oggi, circondato da case e palazzi, è da considerare il centro della città. La costruzione è un rettangolo, con all’interno un grosso cortile; a pianterreno una lunga arcata sul lato ovest dove sotto erano stati costruiti dei grossi magazzini per le lavorazioni. Fu usata come “Bagno penale” per ergastolani sin dagli inizi degli anni 70 ospitando dei detenuti ad alto indice di pericolosità, appartenenti ad organizzazioni terroristiche ed eversive e, sul finire degli anni 80, divenne una piccola casa di reclusione con pochissimi detenuti e senza nessuna prospettiva futura in quanto, nel frattempo, le lavorazioni erano state chiuse e i locali in completo stato di abbandono tanto che nel 1986, il Ministero di Grazia e Giustizia, non ritenendo vantaggiosa la ristrutturazione, pensò di dismettere l’Istituto e il 23/11/1988 ne venne decretata la chiusura definitiva.Successivamente, negli anni 90, si prese in considerazione la riapertura dell’Istituto, partendo dal presupposto che, una volta decretata la chiusura della Casa di Reclusione dell’Asinara nel circondario di Sassari, non sarebbe rimasta nessuna opportunità per i detenuti in espiazione di pena in quanto gli unici Istituti della Provincia (Sassari e Tempio Pausania) erano delle case circondariali con annesse piccole sezioni per la reclusione.Attualmente presso la Casa di Reclusione di Alghero è in corso di sperimentazione un progetto di trattamento rieducativo avanzato delle persone detenute, tendente alla loro progressiva responsabilizzazione finalizzata al reinserimento sociale. Il progetto, denominato “Barrio” si propone l’obiettivo di ricostruire un quartiere della città all’interno dell’Istituto di pena, proprio per abituare le persone detenute alla futura vita in società, dopo aver scontato la pena. Le stanze di detenzione sono 65.

Come si raggiunge

in auto: Da Cagliari, percorrere la strada statale 131 direzione nord Sassari. Prendere l'uscita strada statale 291 direzione Alghero. Da Olbia prendere la strada statale 597 direzione Sassari. Dopo 100 kilometri imboccare la strada statale 131 direzione Porto Torres. Superare gli svincoli per Sassari Viale Italia e Sassari Santa Maria e uscire dalla strada Statale 131 in direzione Alghero Aeroporto. da Nuoro prendere la strada Statale 131 direzione Sassari Alghero

mezzi pubblici: L'Istituto è situato al centro della città, raggiungibile tramite aereoporto, stazione ferroviaria e stazione autobus.

Spazi d'incontro con i visitatori
-1 sale colloqui - 1 a norma
-Si aree verdi
-Si ludoteca

altre informazioni durante i colloqui in Area verde viene proposto un servizio intrattenimento bambini con educatori specializzati volontari.

Spazi e impianti comuni
-2 campi sportivi
-1 palestra
-5 aule
-1 teatro
-1 biblioteca
-1 locale di culto
-0 laboratorio
-0 officina
-0 mensa detenuti

altre informazioni su spazi e impianti: Alcune sezioni sono anche provviste di finestra nel bagno.

Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
38XXXXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 38

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

alfabetizzazione
istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti 16

scuola primaria
 - attività in corso

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti 9  - completato da in corso

scuola secondaria di 2° grado
Istituto professionale - Alberghiero  - istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti 48  - completato da in corso

poli universitari
agrario, architettura, economico-statistico, giuridico, letterario, linguistico, politico-sociale - iscritti 8 - laureati 1

Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria A) Scrivanob) Facchinoc) Servizio sopravvitto (spesino)d) servizio cucina(cuoco, aiuto cuoco, inserviente cucina, porta vitto)e) Manutenzione Ordinaria Fabbricati (M.O.F.) elettricista, fabbro, idraulico, muratore, manovale, eccf) Servizio lavanderiag) Barbiereh) Aiuto sartoi) magazzinierej) Scopino caserma, ufficio comandante, matricola, sala magistrati, sala colloqui, locali direzione.
persone impiegate 34 con turnazione Mensile

Culturali e sportive

attività teatrali

>laboratorio teatrale - organizzato la botte e il cilindro - anno 2018 - in corso - detenuti 15

attività sportive

>Campo di calcio + Basket + Tennis + Palestra - organizzato Autogestito dai detenuti - anno 2018 - in corso - detenuti 60

attività culturali

>laboratorio carta pesta - organizzato volontari - anno 2018 - in corso - detenuti 8
>presentazioni libri - organizzato librerie del territorio - anno 2018 - in corso - detenuti 40
>conferenze con universita' di sassari - organizzato università di Sassari - anno 2018 - in corso - detenuti 40

attività religiose

>Gruppo di ascolto - Corso Bibblico - organizzato Caritas Alghero - anno 2017/2018 - in corso - detenuti 8

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 52

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

INDIRIZZO PER VISITATORI

Indirizzo: Via Vittorio Emanuele n. 26/A

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

tutti i reparti

mar13:00-16:30

sab08:00-12:00

 

Altri reparti e orari I colloqui si svolgono tutti i giorni ( compresi i festivi) secondo calendario prestabilito e su prenotazione a cura del detenuto. Vengono comunque garantiti i colloqui ordinari senza necessità di prenotazione tutti i martedì, il primo mercoledì di ogni mese dalle ore 13:00 alle ore 16:30 ed il sabato dalle ore 08:00 alle ore 12:00.Si precisa che i turni di colloquio del martedì e del mercoledì sono: 13:30/14:30 ; 14:30/15:30; 15:30/16:30.I turni dei colloqui del Sabato sono: 09/10 ; 10/11; 11/12.

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

allo sportello I familiari aventi diritto ai colloqui con i propri congiunti. Per i cittadini italiani e comunitari è ammessa l'autocertificazione, per dimostrare la titolarità del diritto. Per i cittadini extracomunitari è necessario il certificato del Consolato o Ambasciata che ne dimostri la parentela.

Scheda per i colloqui avvocati

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON AVVOCATI

telefono 079/93699 e-mail matricola.cr.alghero@giustizia.it

allo sportello Si dovranno presentare allo sportello della portineria muniti di tesserino dell'Ordine degli avvocati e documento di riconoscimento.Si prega gli avvocati, prima di accedere in Istituto, di accertarsi dell'effettiva nomina depositata agli atti della matricola.

Orari colloqui con avvocati

lun09:00-12:00 14:00-17:30

mar09:00-12:00 14:00-17:30

mer09:00-12:00 14:00-17:30

gio09:00-12:00 14:00-17:30

ven09:00-12:00 14:00-17:30

sab09:00-12:00 14:00-17:30

 

Altre informazioni su visite e colloqui: I familiari che intendono fare colloquio si dovranno presentare allo sportello almeno mezz'ora prima del turno prescelto, nel caso in cui intendessero usufruire del turno prolungato (due o tre ore) si dovranno presentare al secondo o primo turno.

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche sono concesse in comodato d'uso dalla Direzione e ricaricate dal detenuto con fondi propri.

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi I familiari e le persone autorizzate ad effettuare i colloqui possono spedire o portare pacchi ai reclusi, indicandone il mittente.

per consegnare pacchi I familiari e le persone autorizzate, in occasione dei colloqui, possono consegnare i pacchi destinati ai propri cari al personale addetto al rilascio colloqui che, una volta controllato provvederà alla consegna al destinatario.

per inviare a tutti i pacchi da parte del detenuto I pacchi vengono consegnati al locale casellario che provvede al controllo ed al successivo invio tramite Poste Italiane.

generi alimentari AMMESSI Carne cotta tagliata a piccoli pezzi priva di sughi e ossa ( è ammesso l'agnello ed il maialetto), pesce cotto a tranci, calamari e polpi e seppie arrosto, bolliti a insalata senza sugo ( non è ammessa la bottarga, i crostacei ad es. gamberi, cozze, molluschi e i frutti di mare), sono ammesse tutte le verdure sia cotte che crude ( escluse quelle ripiene, fave e funghi), i carciofi devono essere privi di spine, le olive sono ammesse solo ed esclusivamente quelle con il nocciolo.Frutta e ammesssa solo le mele, pere, cachi, uva, prugne, banane, kiwi; ananas a fette, ciliegie, nespole, pesche, albicocche.Pane esclusivamente del tipo carasau e pistoccu.Formaggi stagionati tagliati a piccoli pezzi( non consentiti formaggio marcio e formaggio spalmabile).I salumi stagionati ed affettati acquistati sul libero mercato.

abbigliamento AMMESSO nr. 3 pantaloni non imbottiti nonché nr. 3 pantaloncini esclusi quelli con i lacci - nr. 3 maglioni (non sono consentiti a collo alto con doppio risvolto) - nr. 1 giaccone del tipo non imbottito con piume o simili e privo di copricapo e di lacci - nr. 2 camicie - nr. 2 gonne e 2 abiti nella sezione femminile - nr. 1 berretto, non del tipo passamontagna, di lana privo di risvolto e visiere, che copra solo la testa - nr. 2 paia di scarpe con altezza non superiore ai cm. 15 con suola in gomma - nr. 2 paia di pantofole o ciabatte - nr. 4 fazzoletti - nr. 4 reggiseni - nr. 7 paia di calze o collants + nr. 7 magliette intime + nr. 7 mutande - nr. 1 sottoveste - nr. 3 pigiama (completi)vnr. 4 asciugamani singoli + nr. 5 salviette di dimensioni più ridotte - nr. 4 appendiabiti in plastica - nr. 1 orologio tipo Swatch meccanico o a pile di modico valore e trasparente (è ovvio che non necessariamente deve essere di marca Swatch ma di tipo simile) - nr. 3 tute sportive prive di lacci, copricapo - nr. 6 magliette (polo) - nr. 2 calzamaglia - nr. 2 strofinacci da cucina - nr. 1 accappatoio senza cintura - nr. 1 paio di scarpe da tennis -

generi vari AMMESSI occhiali da vista o da sole (se autorizzati) - posate: 1 cucchiaio, 1 forchetta e 4 coltelli in plastica del tipo fornito dall’Amministrazione mensilmente - stoviglie: 3 piatti, 1 scodella, 1 tazzina, 1 bicchiere - utensili per cucinare: fino a 2 pentole di diversa dimensione, una non superiore a 2 (due) litri e l’altra non superiore a 3 (tre) litri, del diametro di 22 cm, ed una padella di lega leggera a doppio manico - un bricco di lega leggera a doppio manico per riscaldare il latte - Sacchetti di carta o plastica per la raccolta dei rifiuti - Detersivo in quantità minima per il fabbisogno - nr. 3 contenitori in plastica per cibo + nr. 3 contenitori in plastica per zucchero, per caffè, per sale + nr. 1 colapasta in plastica max 22 cmnr. 1 radio o nr. 1 walkman delle misure previste, senza antenne nè funzioni accessorie. - nr 1 lettore di compact disk - nr. 1 paio di cuffie per walkman - nr. 1 spazzolino - nr. 1 spazzola per scarpe in plastica - nr. 1 spazzola per capelli in plastica - nr. 1 pettine - nr. 3 cestelli porta frutta - nr. 1 spazzola per abiti - nr. 1 pennello da barba - nr. 2 cartelle porta documenti in cartone - nr. 5 lamette di tipo Bic - nr. 1 fornello a gas o elettrico del tipo consentito - nr. 1 moka da una tazza - nr. 1 tagliaunghie - nr. 1 beauty Case - Trucchi con specificazione sostanze non infiammabili -

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

conto corrente 12372074 IBAN IT43K07601172000000012372074 causale: Cognome Nome Detenuto 

foto ALGHERO - CR_Alghero
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: Via Vittorio Emanuele n. 28 07041 ALGHERO
telefono: 07993699
mail: cr.alghero@giustizia.it
pec: cr.alghero@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale: 80005670908

Personale
dati aggiornati al: 18/01/2018
previstieffettivi
polizia penitenziaria9065
educatori 45
amministrativi esclusi gli educatori1411
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 18/01/2018
posti regolamentari156
posti regolamentari attuali non disponibili0
numero detenuti presenti144
Salute

ASL: N° 1
responsabile per il carcere: Bachisio  Sanna

cartella medica digitale: No