ARCHIVIO - Buone pratiche nell'esecuzione penale - Regione Marche

  • Abitanti - 1.559.542
  • Comuni - 239
  • Province - 5
  • Istituti di pena - 7
  • Uffici esecuzione penale esterna e sedi distaccate - 2
  • Detenuti al 30/11/2010 (F/M) - 1.160
  • Persone sottoposte a misure alternative, di sicurezza e sanzioni sostitutive al 30/11/2010 (F/M): 310 


Il giorno 9 Novembre 2013  la Regione Marche insieme al Provveditorato dell'Amministrazione Penitenziaria per le Marche hanno stipulato un accordo per l'individuazione di linee di intervento, programmazione, monitoraggio e verifica delle azioni messe in atto "per favorire l'inclusione socio-lavorativa di persone sottoposte a provvedimenti dell'autorità giudiziaria."

 

 

Interventi specifici rivolti a soggetti in esecuzione penale

Provincia di Pesaro

Titolo intervento - Interventi formativi:

  1. Addetto lavorazione ceramica (290 ore) per 10 allievi con risorse pari a 19.634,00 €
  2. Addetto lavorazione e restauro (408 ore) per 10 allievi con risorse pari a 32.061,00 €
  3. Tecniche di potatura e innesto (80 ore) per 13 allievi con risorse pari a 9.360,00 €

Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2009 - 2010
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi - Delibera di Giunta Provinciale
Target - Detenuti adulti
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi)
Risorse - € 61.055,00
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Destinatari coinvolti - 33 detenuti

Provincia di Macerata

Titolo intervento - Borse lavoro svantaggiati
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2009
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi: Delibera di Giunta Provinciale
Target - Adulti in esecuzione penale esterna
Tipologia di attività - Work experience (tirocinio, stage, borsa lavoro)
Risorse - € 650,00
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Destinatari coinvolti - 1 in esecuzione penale esterna 

  • Disposizioni normative ed accordi di riferimento

Istituti di concertazione regionale
Comitato regionale di coordinamento previsto dalla legge regionale n. 28/2008.

Accordi con il Ministero della Giustizia
Protocollo d'intesa del 09 marzo 2001
Accordo di programma tra Regione, Procura minorile, Tribunale Minori e Centro Giustizia Minorile per l'istituzione ed il funzionamento del Centro regionale mediazione penale minorile

Normativa regionale di riferimento
Legge regionale n. 28 del 30 settembre 2008 'Sistema regionale integrato degli interventi a favore dei soggetti adulti e minorenni sottoposti a provvedimenti dell'autorità giudiziaria ed a favore degli ex detenuti'

 


aggiornamento: 15 dicembre 2011

Documenti