salta al contenuto

ARCHIVIO - Buone pratiche nell'esecuzione penale - Provincia autonoma di Trento

aggiornamento: 21 marzo 2013

  • Abitanti - 524.826
  • Comuni - 217
  • Province - 1
  • Istituti di pena - 2
  • Uffici esecuzione penale esterna e sedi distaccate - 1
  • Detenuti al 30/11/2010 (F/M) - 273
  • Persone sottoposte a misure alternative, di sicurezza e sanzioni sostitutive al 30/11/2010 (F/M) - 94

 

Il giorno 07 Settembre 2012  la giunta della Provincia Autonoma di Trento con la delibera n. 1921 ha approvato lo schema di intesa istituzionale tra il Ministero della Giustizia, la Provincia Autonoma di Trento e la Regione Autonoma Trentino-Alto Adige per azioni integrate e collaborative finalizzate al trattamento e al reinserimento sociale dei minori entrati nel circuito penale, dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale, nonché per l'attuazione di percorsi di mediazione e ricomposizione del conflitto”

 

Interventi specifici rivolti a soggetti in esecuzione penale

Titolo intervento - Interventi formativi
Modalità di intervento - Avviso
Anno di realizzazione - 2008 - 2009 - 2010 - 2011
Estremi dei provvedimenti programmatori e attuativi:

  • Programmazione: anno 2008 con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 167 del 1 agosto 2007; anno 2009 con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 1815 del 24 luglio 2009; anno 2010 con Deliberazione della Giunta Provinciale n. 1698 del 23 luglio 2010
  • Attuazione: anno 2008 con Determinazione del Dirigente della Segreteria Generale della Provincia n. 249 del 05/11/2008; anno 2009 con Determinazione del Dirigente del Servizio Rapporti Comunitari e Sviluppo Locale n. 263 del 10/12/2009; anno 2010 con Determinazione del Dirigente del Servizio Rapporti Comunitari e Sviluppo Locale n. 178 del 26/11/2010.

Target - Detenuti adulti - Minori in esecuzione penale esterna
Tipologia di attività - Servizi di formazione (individuali o collettivi)
Risorse - € 601.126,80
Fonte finanziaria - Risorse UE (FSE)
Destinatari coinvolti - 197 di cui 167 detenuti e 30 in esecuzione penale esterna 

 

ANNO 2012

INTERVENTI FORMATIVI RIVOLTI A PERSONE SOGGETTE A MISURE CAUTELARI ALTERNATIVE ALLA DETENZIONE

Avviso approvato con deliberazione della Giunta Provinciale di data 18 novembre 2011, n. 2424

TITOLI FINANZIAMENTO IN EURO ISCRITTI TIPOLOGIA
Conoscere per crescere - addetto alle pulizie € 27.694,80 21 detenuti in esecuzione penale esterna
Corso di pasticceria € 8.119,20 10 donne in esecuzione di pena
Saldatura elettrica dei metalli € 24.186,00 10 detenuti con pene in via di estinzione
  Totale    € 60.000,00 41  

 

Disposizioni normative ed accordi di riferimento 

Istituti di concertazione regionale
Tavolo interistituzionale: Provincia,Comune di Trento e realtà private.

Accordi con il Ministero della Giustizia
Protocollo d'intesa tra Ministero della Giustizia e Provincia Autonoma di Trento del 31 gennaio 2011

Normativa regionale di riferimento
Legge n. 35 del 31 ottobre 1983 'Disciplina degli interventi volti a prevenire e rimuovere gli stati di emarginazione'