salta al contenuto

Hai cercato:
  • argomento:  "CORONAVIRUS"  Annulla la faccetta selezionata
  • data di firma:  Anno 2020  Annulla la faccetta selezionata

Torna indietro

Nota 9 marzo 2020 - Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica attraverso l’adozione di modalità di lavoro agile. Indicazioni operative per l’accesso remoto ai sistemi - ORGANIZZAZIONE GIUDIZIARIA

9 marzo 2020

Ministero della Giustizia

Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi

Direzione Generale per i Sistemi Informativi Automatizzati

UFF RETI/FB – CISIABS/DP

Prot. m_dg.DOG.09-03-2020.0048986.E

Al Sig. Capo di Gabinetto

All’Organismo indipendente di valutazione della
performance

Al Responsabile della protezione dei dati
personali

Ai Sigg. Capi Dipartimento

Al Sig. Direttore Generale per il coordinamento
delle politiche di coesione

Al Sig. Direttore Generale degli Archivi notarili

Al Sig. Primo Presidente della Corte Suprema di
Cassazione

Al Sig. Presidente del Tribunale Superiore delle
Acque Pubbliche

Al Sig. Procuratore Generale presso la Corte
Suprema di Cassazione

Al Sig. Procuratore Nazionale Antimafia e
Antiterrorismo

Ai Sigg. Presidenti delle Corti di Appello

Ai Sigg. Procuratori Generali presso le Corti di
Appello

Ai Sigg. Presidenti dei Tribunali per i minorenni

Ai Sigg. Procuratori della Repubblica presso i
Tribunali per i minorenni

Ai Sigg. Presidenti dei Tribunali di sorveglianza

Ai Sigg. Presidenti dei Tribunali

Ai Sigg. Procuratori della Repubblica presso i
Tribunali

Ai Sigg. Dirigenti degli Uffici giudiziari

Ai Sigg. Dirigenti DGSIA e CISIA

p.c. Al Consiglio Superiore della Magistratura

Ai Sigg. Magistrati RID

Oggetto: Direttiva recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica attraverso l’adozione di modalità di lavoro agile. - Rif. Prot. DOG 46076.U del 04.03.2020 – Indicazioni operative per l’accesso remoto ai sistemi

Facendo seguito alla direttiva in epigrafe, questa Direzione Generale ha predisposto una infrastruttura tecnologica che consente l’accesso remoto, in sicurezza, ai dipendenti, previamente autorizzati, ai seguenti sistemi informativi, che sono normalmente fruibili esclusivamente tramite postazioni di lavoro attestate sulla rete unitaria della giustizia:

CALLIOPE (Protocollo documentale Uffici amministrativi)
SCRIPT@ (Protocollo documentale Uffici Giudiziari)
SICOGE (Sistema per la gestione integrata della contabilità economica e finanziaria del Ministero dell’Economia e delle Finanze)
SIAMM (Sistema Informativo Amministrativo) – Spese di giustizia.

Questa Direzione si riserva di estendere l’accesso ad ulteriori applicativi, all’esito della sperimentazione in corso.
I prerequisiti indispensabili per l’accesso remoto ai sistemi informativi di cui sopra sono:

  • il possesso di una Carta Multiservizi della Giustizia – Mod. AT elettronico (CMG), con certificato in corso di validità (ovvero non scaduto, sospeso o revocato) e relativo PIN (8 cifre), con driver reperibile a questo_link (accessibile con le proprie utenze ADN);
  • un PC desktop (di proprietà personale) o un notebook (fornito dall’Amministrazione per motivi di servizio o di proprietà personale) nella esclusiva disponibilità o con account personale nominativo dell’utente Giustizia interessato, e diverso da eventuali altri utenti della macchina, con le seguenti caratteristiche:
    • sistema operativo Windows 8.1 o Windows 10 (versioni Pro o Enterprise), che risulti adeguato agli ultimi aggiornamenti Microsoft;
    • programma Antivirus aggiornato;
    • lettore smart card, fornito dall’Amministrazione o privato, con relativi driver;
    • browser Microsoft Internet Explorer 11;
    • collegamento alla rete Internet;

La richiesta di abilitazione all’accesso remoto degli utenti dovrà pervenire dai Signori Direttori degli Uffici e dei Servizi, a questa Direzione Generale, esclusivamente mediante la compilazione del modulo di richiesta massivo allegato (foglio Excel), che dovrà essere inviato a prot.dgsia.dog@giustiziacert.it.

Al fine di fornire il miglior supporto possibile, è disponibile un servizio di help desk al numero verde 800.868.444 - SPOC Giustizia.

L’accesso remoto ai sistemi informativi, di cui sopra, sarà garantito nel rispetto dei termini specificati per la durata dello stato di emergenza, di cui alla deliberazione del Consiglio dei ministri 31 gennaio 2020.

La comunicazione dell’effettiva abilitazione sarà trasmessa tramite email all’utente

interessato, e sarà accompagnata da un vademecum per l’accesso remoto ai sistemi sopra indicati.

Il Direttore Generale
Alessandra Cataldi