salta al contenuto

Provvedimento 14 novembre 2017 - 800 posti assistente giudiziario a tempo indeterminato, area funzionale II, fascia economica F2 - Approvazione delle graduatorie

14 novembre 2017

Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi
Direzione generale del personale e della formazione


Il Direttore generale

 

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente le norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;

Vista la legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, contenente il “Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa”, e successive modificazioni;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modificazioni rubricato “Regolamento recante norme sull’accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni e le modalità di svolgimento dei concorsi, dei concorsi unici e delle altre forme di assunzione nei pubblici impieghi”;

Visti i contratti Collettivi Nazionali di Lavoro relativi al Comparto Ministeri;

Visto il decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito, con modificazioni, dalla legge 12 agosto 2016, n. 161 e tenuto conto di quanto ivi indicato in relazione alle prioritarie esigenze di nuove assunzioni per le finalità di innovazione e revisione organizzativa del Ministero della giustizia e degli uffici giudiziari;

Visto il bando in data 18 novembre 2016, di cui all’avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 92 del 22 novembre 2016, con il quale è stato indetto il concorso pubblico, per titoli ed esami, a n. 800 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Assistente giudiziario, Area funzionale seconda, fascia economica F2, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Amministrazione giudiziaria;

Visto il provvedimento in data 24 febbraio 2017 del Direttore generale del personale e della formazione e successive modificazioni ed integrazioni, con il quale è stata nominata la Commissione esaminatrice prevista dall’art. 5 del citato bando di concorso pubblico;

Visto il provvedimento in data 2 marzo 2017, del Direttore generale del personale e della formazione, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale - 4^ Serie Speciale – “Concorsi ed Esami” - del 3 marzo 2017, con il quale, considerato l’eccezionale numero di domande pervenute, si è disposto di stabilire con successivo provvedimento, di effettuare le prove preselettive di cui all’art. 8 del bando del concorso;

Visti gli esiti delle prove preselettive nonché l’elenco dei candidati ammessi alle prove scritte ai sensi dell’articolo 8 del citato bando, approvato dalla Commissione esaminatrice e recepito con provvedimento del Direttore generale del Personale e della Formazione in data 7 giugno 2017 e in pari data pubblicato nel sito www.giustizia.it a norma del medesimo articolo 8 del bando;

Visti gli esiti delle prove scritte nonché l’elenco dei candidati ammessi alle prove orali ai sensi dell’articolo 6 del predetto bando, approvato dalla Commissione esaminatrice e recepito con provvedimento del Direttore generale del Personale e della Formazione in data 6 luglio 2017;

Letti i verbali della Commissione esaminatrice e vista la graduatoria generale di merito formulata in data 13 novembre 2017 dalla medesima Commissione, secondo quanto previsto dall’art. 11, comma 1 del bando in data 18 novembre 2016, di cui all’avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 4ª Serie speciale «Concorsi ed esami» n. 92 del 22 novembre 2016;

Accertato che risultano candidati, utilmente collocati nella graduatoria di merito, che hanno presentato documentazione riguardante la riserva dei posti indicata all’art. 2 del bando di concorso;

Rilevato che, ai sensi del citato art. 11 del bando di concorso, occorre procedere all’approvazione della graduatoria definitiva, tenuto conto dei titoli di riserva e preferenza riconosciuti ai candidati secondo quanto previsto dall’art. 5 del decreto del Presidente della Repubblica 9 maggio 1994, n. 487 e successive modificazioni, nonché dalla normativa vigente;

Considerato che occorre procedere, altresì, alla dichiarazione dei relativi vincitori;

Riconosciuta la regolarità della procedura;

Atteso di dover procedere alla relativa pubblicazione sul sito istituzionale del Ministero della giustizia, ai sensi dell’articolo 11, comma 4, nonché nella Gazzetta Ufficiale – IV Serie Speciale - ai sensi dell’art. 11, comma 5 del bando

DECRETA

Articolo 1

E’ approvata la graduatoria generale definitiva di merito, unitamente a quella dei vincitori del concorso -  allegati 1 e 2, parte integrante del presente decreto - tenuto conto delle posizioni di preferenza e riserva riconosciute ai sensi di legge, dei partecipanti alla procedura concorsuale per titoli ed esami, a n. 800 posti a tempo indeterminato per il profilo professionale di Assistente giudiziario, Area funzionale seconda, fascia economica F2, nei ruoli del personale del Ministero della giustizia – Amministrazione giudiziaria, salvo l’accertamento della veridicità delle dichiarazioni rese secondo la vigente normativa.

Articolo 2

Sono dichiarati vincitori della suddetta procedura concorsuale, nel limite degli 800 posti indicati nel citato P.D.G. del 18 novembre 2016, i candidati di cui all’allegato 3, parte integrante del presente decreto, salvo l’accertamento della veridicità delle dichiarazioni rese secondo la vigente normativa.

Articolo 3

Della pubblicazione del presente provvedimento è data notizia con pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – IV Serie Speciale – n. 87 del 14 novembre 2017 e da tale data di pubblicazione decorrerà il termine per le eventuali impugnative.

Roma, 14 novembre 2017

Il Direttore generale
Barbara Fabbrini