salta al contenuto

Provvedimento 6 dicembre 2019 - Dipartimento organizzazione giudiziaria - Copertura di 313 posti della figura di funzionario giudiziario, area III F1, mediante scorrimento degli idonei della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso n. 1 del 19 settembre 2016

6 dicembre 2019

Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria, del personale e dei servizi
Direzione generale del personale e della formazione

Il Direttore generale

Prot. 13803

Visto il Testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 e successive modificazioni;

Visto il decreto del Presidente della Repubblica 3 maggio 1957, n. 686, relativo alle norme di esecuzione del Testo unico di cui sopra e successive modificazioni;

Visto il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni ed integrazioni, concernente le norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche;

Visti i contratti Collettivi Nazionali di Lavoro vigenti relativi al Comparto Ministeri;

Visto l’art. 1, co. 96 della legge 23 dicembre 2014, n. 190;

Visto l’art. 21-quater del decreto-legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 132, con il quale il Ministero della giustizia è stato autorizzato all’apertura di procedure selettive di riqualificazione per il personale amministrativo non dirigenziale per le figure professionali di cancelliere e ufficiale giudiziario con passaggio in area III rispettivamente a funzionario giudiziario e funzionario UNEP;

Visto il decreto-legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito, con modificazioni dalla legge 12 agosto 2016 n. 161;

Visto il decreto interministeriale del 20 ottobre 2016 di concerto con il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione recante l’individuazione dei criteri e le priorità delle procedure di assunzione di un contingente massimo di 1000 unità di personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria, mediante scorrimento di altre graduatorie in corso di validità o per concorso pubblico ai sensi dell’art.1 c2-bis e c2-ter, del D.L. 30.6.2016 n.117 convertito con modificazione dalla L.161/2016 nonché recante la definizione dei criteri per lo svolgimento delle ulteriori procedure assunzionali previste dall’art.1 c2- quater del medesimo D.L.;

Visto il provvedimento del Direttore Generale del personale e della formazione del 19 settembre 2016 con il quale è stata indetta la procedura di selezione interna per la copertura di 1.148 posti dell’area terza, figura professionale del funzionario giudiziario del sistema di classificazione del personale non dirigenziale dell’amministrazione giudiziaria, mediante passaggio dall’area seconda, figura professionale del cancelliere, ai sensi dell’art.21–quater del decreto–legge 27 giugno 2015, n.83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n.132 e in conformità con le prescrizioni della norma medesima;

Visto il decreto 21 aprile 2017 – “Modifica del decreto 20 ottobre 2016, recante l’individuazione dei criteri e delle priorità delle procedure di assunzione di personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’Amministrazione giudiziaria”;

Visto il provvedimento del Direttore Generale del personale e della formazione prot. n. 6820 del 26 luglio 2017 con il quale è stata approvata la graduatoria generale di merito relativa a detta procedura selettiva;

Visto il successivo provvedimento del Direttore Generale del personale e della formazione n. 9587 del 3 novembre 2017 con il quale la citata graduatoria è stata rettificata e integrata;

Visto il P.D.G. 10 novembre 2017 con il quale, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto legge 27 giugno 2015 n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015 n. 13 è stata disposta l’assunzione nella figura professionale del funzionario giudiziario, Area III F1, n. 1148 unità dichiarate vincitrici nella procedura di selezione interna indetta con avviso N. 1 del 19 settembre 2016;

Visto quanto previsto dall’art. 21-quater, commi 2, 4 e 5 del decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 6 agosto 2015, n. 132;

Visto il provvedimento del Direttore generale del personale e della formazione prot. n. 3379 del 13 aprile 2018, con il quale si è proceduto alla copertura di 47 posti della figura professionale del funzionario giudiziario, Area III F1, mediante scorrimento della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso N. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132;

Visto il provvedimento del Direttore generale del personale e della formazione prot. 7675 dell’8 agosto 2018, con il quale si è proceduto alla copertura di 35 posti della figura professionale del funzionario giudiziario, Area III F1, mediante scorrimento della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso N. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132.

Visto il provvedimento del Direttore generale del personale e della formazione prot. 3365 del 5 aprile 2019, con il quale si è proceduto alla copertura di 71 posti della figura professionale del funzionario giudiziario, Area III F1, mediante scorrimento della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso N. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132.

Vista la legge 27 dicembre 2017 n.205;

Visto il decreto 31 gennaio 2018 recante “Modifiche al decreto 20 ottobre 2016, concernente l’individuazione dei criteri e delle priorità delle procedure di assunzione di personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’amministrazione giudiziaria”;

Visto l’art.1 comma 307 della L. 30.12.2018 n. 145;

Visto il decreto di concerto con il Ministro per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione del 18 aprile 2019 recante “Modalità di assunzione del personale amministrativo non dirigenziale da inquadrare nei ruoli dell’amministrazione giudiziaria, ai sensi dell’art. 1, comma 307, lett. a) della legge 30 dicembre 2018 n. 145”;

Tenuto conto che è stato avviato un concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 2329 posti di personale non dirigenziale a tempo indeterminato per il profilo di funzionario, da inquadrare nell’area funzionale III, fascia economica F1, nei ruoli del personale del Ministero della Giustizia, ad eccezione della regione Valle d’Aosta (G.U. n.59 del 26.7.2019);

Vista la nota n. 8796 del 7 agosto 2019 con la quale il Capo dell’Ufficio Legislativo esprime il proprio parere in ordine alle misure per la riqualificazione del personale con qualifica di cancelliere esperto ai sensi dell’art. 21 quater del D.L. 27 giugno 2015, n. 83;

Considerato che con P.D.G. 22 novembre 2019 si è proceduto allo scorrimento di n. 21 idonei del concorso pubblico, per titoli ed esami, indetto dal Consiglio dell’ordine degli avvocati Brescia nel profilo professionale del Funzionario giudiziario AIII F1, con n. 13 unità in via di assunzione ;

Ritenuto opportuno e necessario procedere allo scorrimento di n. 313 posizioni della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna nella qualifica di funzionario giudiziario , area III fascia economica F1, indetta con avviso N. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132;

DISPONE

Che si proceda alla copertura di 313 posti della figura professionale del funzionario giudiziario, Area III F1, mediante scorrimento della graduatoria relativa alla procedura di selezione interna indetta con avviso N. 1 del 19 settembre 2016, in attuazione dell’art. 21-quater del decreto legge 27 giugno 2015, n. 83, convertito con modificazioni dalla legge 6 agosto 2015, n. 132 ed indicati nell’allegato elenco, che costituisce parte integrante e sostanziale del presente provvedimento.

Gli stessi candidati, dalla data di assunzione in servizio nel profilo di funzionario giudiziario, cesseranno di far parte del ruolo dei cancellieri area II di questa stessa amministrazione.

Ogni effetto giuridico ed economico conseguente alla presente procedura decorrerà dalla data della presa di possesso nel nuovo profilo professionale.

La prestazione lavorativa continuerà ad essere svolta nel medesimo ufficio e sede di lavoro di appartenenza al momento dell’inquadramento, anche in posizione soprannumeraria rispetto ai posti in organico previsti per il profilo di funzionario giudiziario nella sede di servizio, in virtù di quanto disposto dal citato articolo 1 comma 2-novies del decreto legge 30 giugno 2016, n. 117, convertito con modificazione dalla legge 12 agosto 2016, n. 161, conservando l’anzianità nella qualifica posseduta al momento dell’immissione in possesso nella nuova qualifica, così come riportato nell’avviso N.1 del 19.9.2016.

Il rapporto di lavoro con l’Amministrazione, nella nuova posizione economica, decorrerà ad ogni effetto con la presentazione nella sede di assegnazione e con la sottoscrizione del verbale di immissione in servizio.

La spesa del presente provvedimento graverà nell’ambito della disponibilità del Ministero della Giustizia, “Giustizia” programma “Giustizia Civile e Penale” azione “spese di personale per il programma (personale civile)” capitolo 1402 - piano 01 e piano 02 - e Capitolo 1421 del C.D.R. “Dipartimento dell’Organizzazione Giudiziaria, del Personale e dei Servizi” per gli esercizi 2019 e seguenti.

Roma, 6 dicembre 2019

Il Direttore generale
Alessandro Leopizzi