salta al contenuto

Decreto 22 ottobre 2019 - Sostituzione componenti Commissione esaminatrice concorso notaio indetto con d.d. 16 novembre 2018

22 ottobre 2019


MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

IL MINISTRO

VISTO l’art. 5 del d.lgs. 24 aprile 2006, n. 166;

VISTO il decreto ministeriale del 19 marzo 2019, con il quale è stata nominata la commissione esaminatrice del concorso, per esame, a 300 posti di notaio, indetto con decreto dirigenziale del 16 novembre 2018;

VISTO il decreto ministeriale del 28 marzo 2019, con il quale il dott. Antonio Matella, notaio in pensione, è stato nominato componente della predetta commissione esaminatrice, in sostituzione del dott. Guido Grisi, notaio nei distretti riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, dimissionario;

VISTO il decreto ministeriale del 4 luglio 2019, con il quale il prof. Ignazio Tardia, professore associato di diritto privato presso il Dipartimento di giurisprudenza dell’Università degli Studi di Palermo, e la prof.ssa Adelaide Quaranta, professore associato di diritto privato presso il Dipartimento di economia, management e diritto dell’impresa dell’Università degli Studi di Bari Aldo Moro, sono stati nominati componenti della medesima commissione esaminatrice, in sostituzione, rispettivamente, della prof.ssa Maria Carmela Venuti e della prof.ssa Lara Modica;

VISTO il decreto ministeriale del 3 ottobre 2019, con il quale il dott. Antonio Caruso, notaio nei distretti riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, e il prof. Pierpaolo Michele Sanfilippo, professore ordinario di diritto commerciale presso il Dipartimento di giurisprudenza dell’Università degli studi di Catania, sono stati nominati componenti della medesima commissione esaminatrice, in sostituzione, rispettivamente, del dott. Vincenzo Di Caprio, notaio nel distretto di Santa Maria Capua Vetere, e del prof. Ignazio Tardia;

VISTA la nota dell’8 ottobre 2019, con la quale il dott. Antonio Caruso, notaio nei distretti riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, ha rassegnato le proprie dimissioni per sopravvenuti motivi personali;

CONSIDERATO inoltre che il prossimo 9 novembre 2019 saranno decorsi più di cinque anni dal collocamento in pensione del dott. Antonio Matella, con conseguente venir meno della condizione prevista dall’articolo 5, comma 1-bis, del decreto legislativo 24 aprile 2006, n. 166, per comporre la commissione esaminatrice;

RITENUTA dunque la necessità di procedere alla sostituzione dei predetti componenti della commissione esaminatrice;

RITENUTO che, in sostituzione del dott. Antonio Caruso, notaio nei distretti riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia, possa essere nominato il dott. Michele Eramo, notaio in pensione;

RITENUTO che, in sostituzione del dott. Antonio Matella, notaio in pensione, possa essere nominato, a decorrere dal 9 novembre 2019, il dott. Enzo Riccardi D’Adamo, notaio in pensione,

DECRETA

il dott. Michele Eramo, notaio in pensione, è nominato componente della commissione esaminatrice del concorso, per esame, a 300 posti di notaio, indetto con decreto dirigenziale 16 novembre 2018, in sostituzione del dott. Antonio Caruso, notaio nei distretti riuniti di Roma, Velletri e Civitavecchia;

a decorrere dal 9 novembre 2019, il dott. Enzo Riccardi D’Adamo, notaio in pensione, è nominato componente della medesima commissione esaminatrice, in sostituzione del dott. Antonio Matella, notaio in pensione da oltre cinque anni.

La spesa relativa al funzionamento della commissione graverà sul cap. 1250, p.g. 10 e 2.

Roma, 22 ottobre 2019

il Ministro
Alfonso Bonafede


Strumenti