salta al contenuto

Nota 24 settembre 2019 - Concorso interno per 80 posti a vice commissario polizia penitenziaria - Graduatoria definitiva e nomina vincitori

24 settembre 2019

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Direzione Generale del Personale e delle Risorse
Ufficio VI – Concorsi - Promozioni ed avanzamento del personale del Corpo di polizia penitenziaria

Prot. n. m_dg.GDAP.24/09/2019.0021120.ID

Ai Signori Direttori Generali
Loro sedi

Ai Signori Provveditori Regionali
Loro sedi

Ai Signori Direttori delle Scuole di Formazione
Loro sedi

Ai Signori Direttori degli istituti penitenziari
Loro sedi

Ai Signori Direttori dei Centri per la Giustizia minorile e di comunità
Loro sedi

Ai Signori Direttori degli Uffici di Esecuzione Penale Esterna
Loro sedi

e per conoscenza

Al Signor Capo del Dipartimento
Sede

Al Signor Capo del Dipartimento per la Giustizia minorile e di comunità
Roma

Al Signor Vice Capo del Dipartimento
Sede

All’ufficio del Capo del Dipartimento
Ufficio I - Segreteria generale
Sede

Alla Direzione Generale del Personale e delle Risorse
Ufficio IV- Relazioni Sindacali
Sede

Oggetto: Concorso interno, per titoli, a n. 80 posti per la nomina alla qualifica di vice commissario del ruolo ad esaurimento del Corpo di polizia penitenziaria, di cui il venti per cento, pari a n. 16 posti, riservato al personale in possesso della qualifica di sostituto commissario, indetto con PDG 19 novembre 2018, pubblicato sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia il 21 novembre 2018 Graduatoria definitiva e nomina vincitori.

Si comunica che il giorno 24 settembre 2019 sul sito istituzionale del Ministero della Giustizia www.giustizia.it, sarà pubblicata la graduatoria definitiva relativa al concorso in oggetto indicato, approvata con P.D.G. 24 settembre 2019.

La revisione della graduatoria e della nomina dei vincitori tiene conto delle valutazioni della Commissione esaminatrice in ordine alle istanze di rettifica prodotte dai candidati per presunti errori di attribuzione dei punteggi relativi ai titoli ammessi a valutazione, ai sensi dell’art. 5 del bando di concorso.

A tal riguardo si comunica che sono state accolte, in regime di autotutela, n. venticinque istanze.

Si precisa, altresì, che sono stati espunti dalla graduatoria coloro che sono cessati dal servizio.

Con successivo provvedimento i candidati dichiarati vincitori del concorso saranno nominati vice commissari e ammessi a frequentare presso la Scuola Superiore dell’esecuzione penale, il corso di formazione tecnico-professionale, come previsto dall’art. 8, comma 1 del bando di concorso.

I candidati ammessi al corso di formazione possono rinunciare alla frequenza prima dell’inizio dello stesso. I predetti e coloro che comunque non si presenteranno al corso senza giustificato motivo saranno dichiarati decaduti dalla nomina e sostituiti dai candidati utilmente classificati in graduatoria, nel rispetto della posizione assunta.

Dalla data di pubblicazione del P.D.G. 24 settembre 2019, decorre il termine rispettivamente di 60 e 120 giorni, per l’eventuale impugnativa al Tribunale Amministrativo Regionale, ai sensi del decreto legislativo 2 luglio 2010, n. 104, ovvero al Presidente della Repubblica, ai sensi del Decreto del Presidente della Repubblica 24 novembre 1971, n. 1199.

Le SS.LL. ognuno per la parte di competenza sono pregate di disporre che la presente comunicazione sia portata tempestivamente a conoscenza di tutto il personale interessato che presta servizio, a qualsiasi titolo, presso ciascuna sede, anche se temporaneamente assente per congedo o altro motivo.

Si ringrazia per la collaborazione e si porgono cordiali saluti

Roma, 24 settembre 2019

Il Direttore Generale
Massimo Parisi