salta al contenuto

Provvedimento 25 ottobre 2018 - Concorso interno, per titoli di servizio ed esame, per 49 posti di ispettore superiore ruolo maschile e femminile del Corpo di polizia penitenziaria - Diario prova scritta

25 ottobre 2018

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse

n. 0335863 del 25 ottobre 2018

AI SIGNORI PROVVEDITORI REGIONALI
LORO SEDI

AI SIGNORI DIRETTORI GENERALI
LORO SEDE

AI SIGNORI DIRETTORI
DELLE SCUOLE F. E A. DEL PERSONALE
LORO SEDI

AI SIGNORI DIRETTORI DEGLI ISTITUTI PENITENZIARI
LORO SEDI

AI SIGNORI DIRETTORI DEI CENTRI PER LA GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITA’
LORO SEDI

AI SIGNORI DIRETTORI DEGLI UFFICI DI ESECUZIONE PENALE ESTERNA
LORO SEDI

E, p. c. AL SIGNOR CAPO DEL DIPARTIMENTO
SEDE

AL SIGNOR CAPO
DEL DIPARTIMENTO PER LA GIUSTIZIA MINORILE E DI COMUNITA’
SEDE

AL SIGNOR VICE CAPO DEL DIPARTIMENTO
SEDE

ALL’UFFICIO DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO UFFICI O.R.
SEDE

ALLA DIREZIONE GENERALE DEL PERSONALE E DELLE RISORSE
UFFICIO IV- RELAZIONI SINDACALI
SEDE


OGGETTO: Concorso interno, per titoli di servizio ed esame, consistente in una prova scritta ed in un colloquio, per complessivi 49 posti ( 47 uomini; 2 donne) per la nomina alla qualifica di ispettore superiore dei ruoli maschile e femminile del Corpo di polizia penitenziaria, indetto con P.D.G. 5  marzo 2018 Decorrenza 1° gennaio 2016

Per la massima divulgazione al personale interessato, si comunica che la prova scritta del concorso in oggetto indicato avrà luogo il 12 dicembre 2018, alle ore 8.00 presso la Scuola di Formazione e Aggiornamento del Personale “Giovanni Falcone”-  sita in via di Brava, n. 99 - ROMA.

Ciò premesso, si invitato le SS.LL. ognuno per la parte di competenza, a rendere edotto di quanto sopra il personale avente diritto, con i mezzi ritenuti più opportuni. Per i candidati momentaneamente assenti dal servizio a qualunque titolo l’avvenuta comunicazione dovrà risultare per iscritto.

I candidati interessati, che ove non esclusi si intendono comunque ammessi con riserva della verifica del possesso dei requisiti [1] , dovranno presentarsi, in perfetta uniforme e muniti della tessera personale di riconoscimento, presso la citata Scuola, nell’ora e nel giorno suindicati [2].
Si rammenta che durante la prova scritta non è permesso ai concorrenti di comunicare con l’esterno (e quindi è vietato l’utilizzo di dispositivi telefonici ed elettronici) né tra loro verbalmente o per iscritto, ovvero di mettersi in relazione con altri, salvo che con gli incaricati della vigilanza o con i membri della Commissione esaminatrice. È, inoltre, vietato ai concorrenti di portare seco carta da scrivere, appunti, libri od opuscoli di qualsiasi genere; è loro consentito consultare i codici, le leggi ed i decreti, il tutto senza note o richiami dottrinali o giurisprudenziali.

Sarà cura, inoltre, di voler:

  • informare i candidati che si trovino in malattia o in convalescenza che potranno sostenere la prova d’esame solo se saranno giudicati preventivamente idonei dagli organi sanitari competenti;
  • comunicare ai candidati, a qualunque titolo sospesi dal servizio alla data di espletamento della prova d’esame, che non saranno ammessi alla prova medesima.

Ai fini della corresponsione del trattamento economico di missione, si applicano le disposizioni di cui all’art. 208 del D.P.R. 10.1.1957, n. 3, così come integrate dalla legge n. 836/1973 e successive modificazioni. Nel computo delle giornate spettanti, si terrà conto di alcuni elementi di valutazione quali la distanza tra le due sedi, la frequenza dei collegamenti tra le stesse, la durata del viaggio e l’orario in cui ha termine la prova.
Nel rappresentare l’indisponibilità di strutture alloggiative, si richiamano, inoltre, le disposizioni previste all’art. 13 del d.P.R. n. 51/2009, integrate dalla legge 12 novembre 2011, n. 183 e le direttive contenute, da ultimo, nella ministeriale 9 maggio 2018, prot. n. 0154835.

Per completezza, si comunica che per agevolare l’afflusso dei candidati, questa Amministrazione ha istituto un servizio, riservato esclusivamente ai candidati, che nel giorno della prova garantirà il collegamento con la Scuola per mezzo di pullman che effettueranno la partenza dalla stazione “Muratella”, posta sulla linea ferroviaria metropolitana “FM1 - Roma Tiburtina/Aeroporto di Fiumicino”. Le partenze dei suddetti pullman avverranno almeno 60 minuti prima dell’orario di inizio. Al termine delle prove analogo servizio sarà svolto per accompagnare i candidati presso la citata stazione ed agevolare il rientro in sede degli stessi.

Perdono il diritto al rimborso ed all’indennità coloro che non si siano presentati, senza giustificato motivo alla prova d’esame o siano stati espulsi da essa.

Si ringrazia, certi della consueta attenta collaborazione.

Il Direttore generale
Pietro Buffa

[1] Si rammenta che i candidati esclusi dal concorso con provvedimento formale non saranno ammessi a partecipare alla prova d’esame.
[2] Per quanto utile si fa presente che, previ accordi con il locale spaccio, si provvederà ad allestire un punto di ristoro per i candidati.


Strumenti