salta al contenuto

Hai cercato:

Torna indietro

Avvocato - Sessione d'esame 2018 - Scheda di sintesi

 

Avviso 17 dicembre 2018 - Con decreto ministeriale 

27 novermbre 2018 sono approvate ulteriori sottocommissioni d'esame

 


Avviso 5 dicembre 2018 - Criteri di valutazione degli scritti

 

Commissione presso il Ministero della giustizia
per esame avvocato – sessione 2018

OGGETTO: Commissione presso il Ministero della Giustizia per esame avvocato sessione 2018 - Decreto Legge 21 maggio 2003 n. 112 coordinato con Legge di conversione 18 luglio 2003 n. 180 - nominata con D.M. 13 novembre 2018.
Indicazione dei criteri di valutazione degli scritti per l’esame di stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense – Sessione 2018.

La Commissione Centrale per l’esame di Stato per l’abilitazione all’esercizio della professione forense, nominata con D.M. 13 novembre 2018, nella seduta del 30 novembre 2018 ha definito i criteri per la valutazione degli elaborati scritti in modo da coordinare tutte le Sottocommissioni ed al fine di garantire una uniformità di valutazione delle prove stesse su tutto il territorio dello Stato.

Ha altresì deliberato di comunicare i detti criteri di valutazione a tutti i Consigli degli Ordini degli Avvocati affinché si dia diffusione mediante pubblicazione sui rispettivi siti rendendo, così, più agevole la conoscenza degli stessi da parte dei candidati che sosterranno l’esame.

In particolare, “la Commissione, dopo ampia ed articolata discussione, vista ed applicata la Legge 18 luglio 2003, n. 180, nonché il R.d.l. n. 1578/1933 e il R.d. n. 37/1934 e successive modificazioni ed integrazioni, ha definito i seguenti criteri da adottare per la valutazione degli elaborati scritti:

  1. correttezza della forma grammaticale, sintattica ed ortografica e padronanza del lessico italiano e giuridico;
  2. chiarezza, logicità, completezza, sinteticità e non ridondanza, nonché rigore metodologico delle esposizioni e delle argomentazioni giuridiche;
  3.  dimostrazione di concreta capacità di risolvere problemi giuridici anche attraverso riferimenti essenziali alla dottrina e agli orientamenti giurisprudenziali; il richiamo a massime giurisprudenziali riportate nei codici annotati è consentito; tuttavia, i relativi sintetici riferimenti testuali vanno adeguatamente virgolettati o comunque devono esserne indicati gli estremi giurisprudenziali;
  4. dimostrazione della conoscenza dei fondamenti teorici degli istituti giuridici trattati strettamente pertinenti al quesito da risolvere;
  5. dimostrazione della capacità di cogliere eventuali profili di interdisciplinarietà;
  6. coerenza dell’elaborato con la traccia assegnata ed esauriente e pertinente indicazione dell’impianto normativo di riferimento;
  7. in ordine alle conclusioni raggiunte, capacità di argomentarle adeguatamente, anche se in maniera difforme dal prevalente indirizzo giurisprudenziale e/o dottrinario;
  8. dimostrazione della padronanza delle tecniche di persuasione per ciò che concerne, specificamente, l’atto giudiziario.
  9. per quanto specificatamente attiene alla prova scritta relativa alla redazione di un atto giudiziario in materia civile, penale o amministrativa, sussistenza nell’elaborato di tutti gli elementi essenziali previsti dall’ordinamento per la redazione dell’atto oggetto specifico della prova scritta (ad es. atto di citazione: curia adita, indicazione delle parti, esposizione in fatto e diritto, vocatio in ius, conclusioni, data, firma, relata di notifica, procura alle liti), richiamando, in particolare, il precedente criterio di cui al punto 2.

I sopra indicati criteri dovranno essere fatti propri dalle Sottocommissioni e degli stessi dovrà esserne data lettura ai candidati in sede di esame.”.

Cordialità

Il Presidente
Avv. Giacomo Marchitelli

 


Avviso 22 novembre 2018 - Con decreto ministeriale:

  • 13 novembre 2018 sono approvate la commissione centrale e le sottocommissioni d'esame

 


Avviso 2 ottobre 2018 - Decreto 28 settembre 2018 - Bando d'esame

Termine ultimo per l'invio delle domande di partecipazione: 12 novembre 2018

 


Avviso 12 settembre 2018 - Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 72 dell'11 settembre 2018 - 4ª serie speciale concorsi ed esami, il decreto 6 settembre 2018 che indice, per l'anno 2018, una sessione d'esami per l'iscrizione negli albi degli avvocati.