Seguici su

Somministrazione bevande e alimenti con distributori automatici - Istituto di istruzione - CASTIGLIONE DELLE STIVIERE - Determina a contrarre n. 54

16 giugno 2021

 

Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria
Direzione Generale della Formazione
Istituto  di  Istruzione
Castiglione delle Stiviere

 

DETERMINAZIONE 54

Oggetto: Procedura di affidamento tramite R.d.O. sul Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MEPA) per la concessione del servizio di somministrazione di bevande calde e fredde e alimenti preconfezionati mediante distributori automatici presso l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN).

L'anno 2021, il giorno 16 del mese di giugno,

VISTO

il DM 25 ottobre 2017 con il quale è stato istituito l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere quale articolazione territoriale della Direzione Generale della Formazione del Dipartimento Amministrazione Penitenziaria;

PREMESSO

  • che si rende necessario indire apposita procedura per individuare un operatore a cui affidare in concessione il servizio di ristoro a mezzo di distributori automatici di bevande calde e e fredde e alimenti pre-confezionati;
  • che si rende necessario garantire il predetto servizio di ristoro sia a favore degli ospiti che del personale dipendente presso l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN);

VISTO

il D.lgs. n. 50/2016, Codice dei Contratti Pubblici, relativo ai lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/258/UE;

VISTO

il D.lgs 19 aprile 2017 n.56 contenente disposizioni integrative e correttive al D.lgs 18 aprile 2016 n.50;

VISTE

le linee guida dell’Autorità Nazionale Anticorruzione, redatte ai sensi dell’art. 36 comma 7 del D.lgs 18 aprile 2016 n. 50 (procedure per l’affidamento dei contratti pubblici per importi inferiori alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici);

VISTO

Il Decreto Legge 18 aprile 2019, n. 32, c.d. sblocca cantieri, “Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l'accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici”, approvato nel Consiglio dei Ministri del 20 marzo 2019, di modifica del Codice degli Appalti al fine del rilancio dei contratti pubblici, da convertire in legge entro il 17 giugno 2019;

VISTA

La Legge 14 giugno 2019, n. 55 pubblicata in G.U. 17/06/2019, n.140, di conversione del suddetto DL n.32 del 18/04/2019;

PREMESSO CHE:

  • l'art. 36 comma 1 lett. a) del D.lgs. n. 50/2016 prevede che le Stazioni Appaltanti procedono all'affidamento di lavori di importo inferiore a 40.000 euro, mediante affidamento diretto;
  • l'art. 36 comma 6 del Codice prevede che le Stazioni Appaltanti, per lo svolgimento delle procedure relative ai contratti sotto soglia ai sensi dell'art. 36 del Codice, possono procedere attraverso un mercato elettronico che consenta acquisti telematici basati su un sistema che attua procedure di scelta del contraente interamente gestite per via elettronica;
  • il comma 6 bis del predetto art. 36, come introdotto dal D.Lgs. 19 aprile 2017 n. 56, recita "Nei mercati elettronici di cui al comma 6, per gli affidamenti di importo inferiore a 40.000 euro, la verifica sull'assenza dei motivi di esclusione di cui all'articolo 80 è effettuata su un campione significativo in fase di ammissione e di permanenza, dal soggetto responsabile dell'ammissione al mercato elettronico. Resta ferma la verifica sull'aggiudicatario ai sensi del comma 5";
  • il precedente contratto di concessione del servizio di somministrazione di bevande calde e fredde ed altri prodotti alimentari a mezzo di distributori automatici installati presso l'Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN), Via Moscati, stipulato e prorogato con la ditta “Zava distributori automatici” srl risulta in scadenza e pertanto si rende necessario affidare il servizio di ristoro ad altro operatore;
     

VERIFICATO

che l'importo complessivo dell'appalto è inferiore alla soglia indicata all'art. 36, comma 2, lett. a) del Codice a cui è riconducibile in servizio in parola, ovvero € 40.000 e che lo stesso articolo, come riformato a seguito del correttivo di cui al D.Lgs n. 56/2017, nell'ambito degli appalti per importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, autorizza l'affidamento diretto, anche senza previa consultazione di due o più operatori economici;

RITENUTO OPPORTUNO

tuttavia, di privilegiare i valori della concorrenzialità e massima partecipazione attraverso la richiesta di offerta (RdO) nel MEPa, aperta a più operatori economici;

ATTESO

  • che il Concessionario dovrà corrispondere un canone annuo per l’utilizzo degli spazi concessi, nonché provvedere al rimborso dei consumi di energia elettrica e della quota relativa all’Ente di Assistenza dell’Amministrazione Penitenziaria;
  • che verrà interessata tempestivamente l’Agenzia del Demanio di Milano al fine acquisire la determinazione del valore dei predetti canoni annuali relativi all’utilizzo degli spazi demaniali in argomento;
  • che in considerazione della natura delle prestazione di cui trattasi, non risulta possibile procedere mediante Convenzione Consip;
     

DETERMINA

  • di pubblicare un avviso di manifestazione di interesse sul sito internet del Ministero della Giustizia nella sezione amministrazione trasparente finalizzato ad individuare, in ossequio alle “Linee Guida dell’ANAC n. 4 di attuazione del D.Lgs. n. 50/2016, approvate dal Consiglio dell’Autorità con delibera n. 1097 del 26/10/2016, e nel rispetto dei principi di libera concorrenza, non discriminazione, trasparenza, proporzionalità e pubblicità, idonei Operatori Economici da invitare alla successiva procedura negoziata sotto soglia per l’affidamento del servizio in oggetto indicato;
  • di avviare, per le motivazioni espresse in premessa, una procedura negoziata ai sensi dell’art. 36 comma 2 lett. b), mediante RdO nel MePA con gli operatori economici che avranno inoltrato istanza di manifestazione di interesse per la concessione del servizio di somministrazione di alimenti e bevande tramite l’installazione e gestione di distributori automatici, prevedendo che:
  • nel caso di presentazione di un numero di manifestazioni di interesse inferiori a 5 (cinque) l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN) possa invitare tutti gli operatori economici che abbiano presentato manifestazione d’interesse valida.
  • nel caso in cui pervengano più di 5 (cinque) manifestazioni di interesse l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN) possa individuare gli operatori economici, da invitare a presentare offerta, tramite sorteggio.
  • nel caso di presentazione di una sola manifestazione d’interesse, l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere (MN) possa riservarsi la facoltà di trattare direttamente con l’unico operatore economico interessato.
  • di stabilire quale criterio di aggiudicazione quello del prezzo più basso, ai sensi dell’art. 95 del D. Lgs.vo 50/2016 e ss.m; il servizio sarà affidato alla Ditta che avrà offerto il minor prezzo medio - inteso come somma dei singoli prezzi proposti diviso il n. dei prodotti - arrotondato alla seconda cifra decimale arrotondata all’unità superiore qualora la terza cifra decimale sia pari o superiore a cinque. Il calcolo del minor prezzo medio sarà verificato dall’Amministrazione su un apposito prospetto comparativo. I singoli prezzi dell’offerta dovranno essere comprensivi di IVA.
     

Il contratto avrà durata di anni 3, con la possibilità di proroga, nelle more dell’espletamento di una nuova procedura di gara per l’affidamento del servizio.

  • di dare atto che nella procedura espletata nel MePA saranno compresi:
  • bando e disciplinare di Gara;
  • modello di domanda di partecipazione allegato alla richiesta di manifestazione di interesse;
  • modello patto di integrità in materia di contratti pubblici tra l’Istituto di Istruzione di Castiglione delle Stiviere e i partecipanti alla procedura di gara;
  • dichiarazione di sopraluogo;
  • ulteriori dichiarazioni previste nel bando di gara;
  • modello DGUE - Documento di Gara Unico Europeo;
  • Offerta economica
  • di provvedere, contestualmente all’adozione del presente provvedimento, agli obblighi di pubblicazione dei dati nella sezione “Amministrazione trasparente”.

Il Direttore
Dott.ssa Giuseppina Badinelli