salta al contenuto

Accordo quadro triennio 2019-2021 fornitura vestiario - DAP - ROMA - Determina a contrarre

10 maggio 2019

Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria
Direzione generale del personale e delle risorse

Prot. n. 10810.ID del 10 maggio 2019

Il Direttore generale

Visto il programma degli acquisti relativo al biennio 2019-2020, approvato in data 6 dicembre 2018, nell’ambito del quale è stato previsto l’approvvigionamento del vestiario per il Corpo della polizia penitenziaria, identificato con il seguente codice (CUI): F802520508020190031;

Vista la relazione del Direttore dell’Ufficio VIII di questa Direzione generale, con cui vengono rappresentate le motivazioni, condivise dallo scrivente, che rendono necessario l’acquisto di uniforme ordinarie, invernali ed estive, per il prossimo triennio (2019-2021);

Vista la documentazione tecnica, predisposta dal suddetto Ufficio, a mezzo della quale vengono individuate le caratteristiche dei manufatti da acquisire, alcune condizioni per la partecipazione alla gara, nonché il prezzo da porre a base di gara, come di seguito specificato;

Preso atto che, in base alla ricognizione effettuata dalla competente articolazione di questa Direzione generale, non vi sono convenzioni stipulate dalla Consip – alle quali l’Amministrazione sarebbe obbligata ad aderire ai sensi del combinato disposto dell’art. 1 della Legge 27 dicembre 2006, n. 296 e dell’’art. 1 del D.L. 6 luglio 2012, n. 95 (convertito con modifiche con la Legge 7 agosto 2012, n. 135) - che consentano di soddisfare l’esigenza sopra indicata;

Visto il provvedimento dello scrivente, datato 1° aprile 2019, con il quale, per i fini di cui sopra, è stato approvato il quadro economico di spesa da imputare sul Capitolo 1673, esercizi finanziari 2019-2020-2021;

Visto il provvedimento dello scrivente, datato 5 aprile 2019 prot. n. 0008153.ID, con il quale è stato nominato Responsabile unico del procedimento della procedura in questione il Commissario capo di P.P. Giovanni Laudadio e Direttore dell’esecuzione del contratto il Commissario capo di P.P. Piermaria Basile;

Considerata la necessità di poter disporre di uniformi che siano maggiormente rispondenti alle diverse configurazioni fisiche del personale, tendenti - come dimostrato dalle assunzioni effettuate negli ultimi anni - verso taglie più “piccole” rispetto a quelle storicamente caratterizzanti le forniture per il personale del Corpo di polizia penitenziaria;

Ritenuto, per quanto sopra, necessario adottare uno strumento contrattuale che permetta di avere nel prossimo triennio flessibilità e adattabilità massima nell’approvvigionamento, in modo da poter superare eventuali criticità in ordine all’attagliamento;

Ritenuto che lo strumento contrattuale più adeguato possa essere un Accordo quadro con un unico operatore economico, ai sensi dell’articolo 54 comma 3 del d.lgs. 50/2016, da individuare mediante il combinato disposto degli articoli 60 e 95, comma 2 del d.lgs. 50/2016 (procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa);

Vista la quantificazione delle uniformi da acquistare, quale operata dal Direttore dell’Ufficio VIII con la relazione citata in premessa, ammontante a 26.000 uniformi ordinarie invernali e 26.900 uniformi ordinarie estive;

Considerato che detto Ufficio, nell’opera di quantificazione, ha contestualmente manifestato l’esigenza di poter fare affidamento, qualora se ne presentasse l’esigenza, su eventuali ulteriori approvvigionamenti, in misura massima non superiore al quantitativo sopra indicato per specifica uniforme (ordinaria e estiva);

Ritenuto pertanto necessario modulare il quadro economico, approvato lo scorso 1° aprile, tenendo conto anche della eventuale possibile esigenza di incremento della fornitura nei limiti sopra indicati;

Considerato utile suddividere l’appalto in 2 Lotti funzionali, così ripartiti:

  • 1° Lotto composto da n. 52.000 uniformi ordinarie invernali, con garanzia di acquisto di n. 26.000 uniformi secondo la ripartizione annuale di seguito indicata, e con riserva di eventualmente acquistare fino ad un massimo di ulteriori n. 26.000 uniformi entro i termini dell’accordo quadro e dei relativi contratti specifici. Il prezzo unitario da porre a base di gara è pari a euro 190,00 + iva.
    Ripartizione degli acquisti garantiti nel triennio
    N. 11.870 capi per il 2019, per un importo complessivo pari ad euro 2.255.300,00;
    N. 6.825 capi per il 2020, per un importo complessivo pari ad euro 1.296.750,00;
    N. 7.305 capi per il 2021, per un importo complessivo pari ad euro 1.387.950,00
  • 2° Lotto composto da n. 53.800 uniformi ordinarie estive, con garanzia di acquisto di n. 26.900 uniformi secondo la ripartizione annuale di seguito indicata, e con riserva di eventualmente acquistare fino ad un massimo di ulteriori n. 26.900 uniformi entro la scadenza dell’accordo quadro e dei relativi contratti specifici. Il prezzo unitario da porre a base di gara è pari a euro 185,00 + iva.
    Ripartizione degli acquisti garantiti nel triennio
    N. 9.914 capi per il 2019, per un importo complessivo pari ad euro 1.834.090,00
    N. 8.568 capi per il 2020, per un importo complessivo pari ad euro 1.585.080,00
    N. 8.418 capi per il 2021, per un importo complessivo pari ad euro 1.557.330,00

Considerata l’urgenza di disporre della fornitura in argomento che sarebbe pregiudicata in caso di ripetizione della gara;

Ritenuto pertanto necessario procedere all’aggiudicazione della gara anche in presenza di una sola offerta valida, fermo restando che la Stazione appaltante, alla luce di quanto previsto dall’art. 95, comma 12 del d.lgs. 50/2016, non procederà all’aggiudicazione se nessuna offerta risulterà conveniente o idonea in relazione all’oggetto della gara;

Valutato che per pervenire all’acquisto in questione è possibile utilizzare il sistema informatico di negoziazione in modalità ASP (Application Service Provider), messo a disposizione gratuitamente da CONSIP S.p.a, a seguito di protocollo di intesa sottoscritto da questo Ministero nel mese di luglio 2017 con il Ministero dell’economia e delle finanze e con CONSIP S.p.a.;

Considerato che l’utilizzo di tale piattaforma informatica, con accesso mediante il sito www.acquistinretepa.it, consente di abbattere i tempi procedurali legati sia alla fase di affidamento che allo svolgimento delle operazioni di gara;

Considerata la disponibilità finanziaria nell’ambito dei fondi stanziati per l’esercizio finanziario 2019 e nel bilancio pluriennale fino al 2021, sul capitolo di bilancio 1673 “Vestiario, armamento e distintivi di onorificenza per gli appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria; risarcimento danni al vestiario ed agli effetti personali degli appartenenti al Corpo di polizia penitenziaria”;

Vista la legge ed il regolamento della Contabilità generale dello Stato;

Visto l’art. 32 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50;

Visto il decreto legge 18 aprile 2019 n. 32,

Determina

  • Di avviare la procedura suindicata finalizzata all’individuazione di un unico operatore economico per ogni singolo lotto funzionale, ai sensi dell’art. 54, co. 3 del d.lgs. 18 aprile 2016, n. 50, come meglio specificato in premessa, attraverso il combinato disposto di cui agli artt. 60 e 95, comma 2 del d.lgs. 50/2016 (procedura aperta con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa) e con l’utilizzo del sistema informatico di negoziazione in modalità ASP.
  • Di imputare le relative spese sul Capitolo di bilancio 1673 di questo Ministero, esercizi finanziari 2019, 2020 e 2021.
  • Di prevedere la somma del 2% a titolo di incentivi di cui all’art. 113 del d.lgs. 50/2016.
  • Di approvare il seguente quadro economico dell’appalto, considerato nel suo complesso:

a) Fornitura vestiario programmata nel triennio 2019/2021

Categorie Costo intervento
Totale fornitura vestiario triennio 2019/2021 euro 9.916.500,00
Oneri per la sicurezza euro 0,00
Incentivo ex art. 113 d.lgs. 50/2016 euro 198.330,00
I.V.A. al 22% euro 2.181.630,00
Contributo AVCP euro 800,00
Pubblicazioni euro 15.000,00
TOTALE Spesa prevista euro 12.312.260,00

b) Eventuale ampliamento fornitura nel triennio 2019/2021

Categorie Costo intervento
Ampliamento fornitura vestiario triennio 2019/2021 euro 9.916.500,00
Oneri per la sicurezza euro 0,00
I.V.A. al 22% euro 2.181.630,00
Ampliamento della spesa prevista euro 12.098.130,00

Costo complessivo del progetto di fornitura (a+b): euro 24.410.390,00

Il Direttore generale
Pietro Buffa


Strumenti