Varese

Casa circondariale 

Indirizzi e riferimenti

località Varese
indirizzo via Felicità Morandi, 5
cap 21100
telefono 0332283708
mail cc.varese@giustizia.it
PEC cc.varese@giustiziacert.it
Codice Fiscale 80016160121

Capienza e presenze

posti regolamentari posti non disponibili totale detenuti
53 0 69

dati aggiornati al

25/07/2021

MISURE CORONAVIRUS

visite con i familiari Le visite sono SOSPESE ai sensi dell’art. 2 lett u) del d.p.c.m. 8 marzo 2020: Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19. (GU n.59 del 08-03-2020)

Informazioni generali

Caratteristiche e storia Edificio risalente al 1893. Vi sono stati interventi di ampliamento e di adeguamento strutturale ed impiantistico; nel 2017 i bagni delle Camere del Piano Terra sono stati dotati di acqua calda e docce; analoghi Progetti di adeguamento delle Camere del 1° e 2° Piano sono in attesa di approvazione Cassa Ammende. In attesa di valutazione Progetto di ristrutturazione Cortile Passeggi. L'attuale complesso è stato dichiarato dismesso con D. M. 30/01/2001 previa costruzione di un nuovo istituto
come si raggiunge con mezzi pubblici Dalla Stazione di Milano Centrale, con le Ferrovie dello Stato, si arriva alla Stazione di Varese (Piazzale Trento). Oppure, dalla Stazione di Milano Cadorna con le Ferrovie Nord, scendere alla Stazione di Varese Nord. In aereo, l'aeroporto più vicino è quello di Milano Malpensa, da dove è possibile raggiungere Varese in autobus, oppure in treno in direzione Milano (cambio a Saronno)
come si raggiunge in auto Autostrada A8. Con l'Autostrada si arriva fino all'inizio della Città; al quadrivio posto alla fine dell'Autostrada, proseguire dritto (via Magenta), poi al 1° bivio, a sx per via Manzoni fino a Piazza Monte Grappa; da qui prendere via Marcobi e alla 1^ a dx per via Veratti e poi girare a sinistra e poi prendere per via Felicita Morandi, che è il prolungamento di via Indipendenza

Responsabile ASL per il carcere

ASL Azienda Ospedaliera
Nome Domenico
Cognome Capaccioni
Cartella medica digitale Si

Sono competenti per questo istituto

Provveditorato regionale - Lombardia
Ufficio esecuzione penale esterna - Como - Sez. distaccata di Varese
Tribunale di sorveglianza - Milano
Ufficio di sorveglianza - Varese

Direttore

Nome Carla
Cognome Santandrea
Tipologia di incarico Titolare

Personale

polizia penitenziaria - effettivi polizia penitenziaria - previsti amministrativi - effettivi amministrativi - previsti educatori - effettivi educatori - previsti
60 67 8 15 2 2

personale polizia penitenziaria aggiornato al

30/04/2021

personale amministrativo aggiornato al

30/04/2021

data di aggiornamento spazi detentivi

25/07/2021

Stanze di detenzione

numero complessivo numero non disponibili doccia bidet portatori di handicap servizi igienici con porta accensione luce autonoma prese elettriche
47 0 15 0 0 47 47 1

Spazi d'incontro con i visitatori

sale colloqui conformi alle norme aree verdi ludoteca
1 1 0 0

Spazi comuni e impianti

campi sportivi teatri laboratori palestre officine biblioteche aule locali di culto mense detenuti
0 0 0 1 0 1 2 1 0

Corsi

denominazione descrizione data inizio data fine finanziato da numero iscritti ente formatore
Addetto all'edilizia Edilizia 07/05/2019 23/05/2019 8

Attività gestite da terzi

lavorazione persone impiegate turnazione
nessuna nessuna

Lavorazioni gestite dall'amministrazione

lavorazione persone impiegate turnazione
nessuna nessuna

Attività teatrali

descrizione organizzata da data inizio data fine numero partecipanti
nessuna

Attività sportive

descrizione organizzata da data inizio data fine numero partecipanti
nessuna

Attività culturali

descrizione organizzata da data inizio data fine numero partecipanti
nessuna

Attività religiose

descrizione a cura di data inizio data fine numero partecipanti
nessuna
La procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari,conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario - La procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede

Scheda pratica - COLLOQUIO dei FAMILIARI e TERZE PERSONE
Scheda pratica - ALTRE PERSONE AMMESSE alla VISITA
Scheda pratica - NOMINA e COLLOQUI con AVVOCATI

Orari di visita con i familiari

reparto fascia oraria lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
mattina

Orari colloqui con gli avvocati

reparto fascia oraria lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato domenica
mattina 09:00-15:00 09:00-15:00 09:00-15:00 09:00-15:00 09:00-15:00 09:00-15:00

Altre informazioni su visite e colloqui

Una sola domenica ogni mese, individuata di volta in volta - I Colloqui con gli avvocati si svolgono dalle 9.00, ultimo ingresso alle 11.30. Al pomeriggio ingresso dalle 13.00 alle 14.30 con ultima uscita alle 15.00

Telefonate

carte telefoniche Si
modalità di acquisto e utilizzo schede I detenuti possono acquistare al "sopravvitto" carte telefoniche prepagate. Da dicembre 2014 i detenuti possono telefonare in autonomia con la scheda telefonica individuale ai numeri autorizzati preventivamente

videochiamate tramite Skype

No
Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

Scheda pratica - per CONSEGNARE, RICEVERE e INVIARE DENARO

Come fare per

inviare pacchi al detenuto I pacchi possono essere inviati a mezzo servizio postale dagli interessati all'indirizzo del carcere, avendo cura di specificare mittente e nome del detenuto destinatario
consegnare pacchi al detenuto I pacchi possono essere consegnati nei giorni di colloquio da parte dei familiari e "terze persone" ammesse a colloquio
invio pacchi da parte del detenuto Si, previo controllo prima dell'uscita e tramite servizio postale
generi alimentari ammessi Sono ammessi generi alimentari controllabili. Esemplificativamente, sono ammessi cibi cotti in quantità non eccedente fabbisogno di una persona, pasta, sugo, verdure e ortaggi cotti, carne soltanto di coniglio pollo, maiale, vitello, tutti contenuti in contenitori trasparenti. Frutta fresca, in forma intera mele pere nespole pesche albicocche kiwi, limoni, etc. in forma affettata ananas, meloni e anguria. Salumi, salciccia e pane affettati in confezioni trasparenti
abbigliamento ammesso Accappatoio senza cappuccio e senza cintura; tute ginniche, pigiama, mutande, camicie, magliette, cardigan, maglioni, cappotto, berretto senza visiera, giubbotto senza cappuccio, felpa senza cappuccio, pantaloncini, pantaloni,ciabatte e scarpe
generi vari ammessi Libri e riviste senza copertina e dorso rigido in libera vendita all'esterno; radio auto alimentate senza antenna telescopica, occhiali da vista, orologi trasparenti tipo swatch

Consegnare ricevere e inviare denaro

conto corrente 18376210
IBAN IT77X0760110800000018376210
causale Nome e Cognome del detenuto

altre informazioni su invio di pacchi e denaro

Si raccomanda di SPECIFICARE nel bonifico, NOME E COGNOME DEL DETENUTO BENEFICIARIO. E' possibile anche consegnare denaro contante in occasione del colloquio da parte dei familiari autorizzati. Evitare il Vaglia Postale indirizzato al detenuto

Sportelli

nome informazioni sulla funzione e sull'accesso
nessuno
Sono resi pubblici le informazioni e i dati relativi a ►Contratti pubblici di lavori, servizi e forniture come previsto dall'art 37 del d.lgs. 33/2013 modificato dal d.lgs. 97/2016 ►I dati concernenti i titolari di incarichi di collaborazione o consulenza come previsto dall'art 15 del d.lgs. 33/2013 modificato dal d.lgs.97/2016 e dall'art 15-ter introdotto dal d.lgs. 97/2016

Incarichi di consulenza e collaborazione

Descrizione

PUBBLICAZIONI richieste dall'istituto