salta al contenuto

Concessione di superfici nel nuovo Palazzo di giustizia per vendita a mezzo distributori automatici - NAPOLI - Bando di gara

9 marzo 2009

Bando d’asta pubblica ad unico e definitivo incanto finalizzata all’affidamento in concessione di un lotto unico di n. 25 superfici, pari cadauna a mq. 3, site all’interno del Nuovo Palazzo di giustizia di Napoli, da destinare all’esercizio, previo nulla–osta, dell’attività di vendita al pubblico di prodotti alimentari preconfezionati tipo “snack” e di bevande calde e fredde per mezzo di distributori automatici

Ente che bandisce l’asta: Ministero della giustizia – Direzione Generale per la Gestione e Manutenzione degli Edifici giudiziari di Napoli – Nuovo Palazzo di giustizia I Lotto, Piazza Cenni, 80143 Napoli
Telefono 081.2234767
Fax 081.2234768
e–mail: ufficiospeciale.napoli@giustizia.it

Provvedimento di indizione: PDG prot. DGNA n. 2018 del 9 marzo 2009.

Natura dell’affidamento: concessione d’uso di beni di proprietà demaniale.

Procedura di gara: Asta pubblica ad unico e definitivo incanto con il sistema delle offerte segrete in rialzo rispetto al prezzo a base d’asta.

Prezzo a base d’asta: € 13.750,00 annuali per concessione di durata sessenale.

Luogo e termine di esecuzione: Nuovo Palazzo di giustizia di Napoli.

Descrizione: affidamento in concessione di un lotto unico di n. 25 superfici, pari cadauna a mq. 3, site all’interno del Nuovo Palazzo di giustizia per l’esercizio, previo Nulla Osta, dell’attività di vendita al pubblico, a mezzo di distributori automatici, di alimenti preconfezionati tipo “snack” e di bevande calde e fredde.

L’Impresa aggiudicataria dell’asta provvederà all’installazione dei macchinari sulle dette superfici assumendosi al riguardo ogni onere, ivi compresi i costi di gestione del servizio, con particolare riguardo al consumo elettrico dei macchinari e a qualunque ulteriore provvista per essi necessaria. A tal fine, il concessionario dovrà installare, a sue spese, appositi interruttori magnetotermici differenziali nonché contatori di sottolettura per la contabilizzazione, da parte dell’Amministrazione, dei consumi energetici dei distributori.
Farà carico al concessionario anche l’installazione di ogni altra eventuale apparecchiatura destinata al funzionamento dei macchinari, come da capitolato.

Il concessionario, a seguito dell’aggiudicazione, non potrà iniziare l’attività prima della stipulazione di apposito contratto di concessione d’uso del lotto di aree con l’Agenzia del Demanio.

Inoltre, il contratto come sopra stipulato dovrà essere trasmesso all’Amministrazione della giustizia per la conclusione del procedimento tramite l’adozione del nulla osta all’inizio dell’attività.

N.B.: È riservata all’Amministrazione, in qualunque momento della procedura, la facoltà di rivisitare le condizioni di interesse pubblico attinenti alla fattispecie e di revocare l’intero procedimento o parte di esso, senza che da ciò possa derivare alcuna pretesa risarcitoria o a qualsivoglia altro titolo in favore dei partecipanti o del potenziale aggiudicatario.

Lotto: unico ed indivisibile di n. 25 superfici di mq. 3 cadauna.

Durata concessione: sei anni.

Modalità di reperimento del capitolato speciale e dell’annessa documentazione di gara: Il capitolato speciale, il disciplinare d’asta e l’annessa documentazione di gara potranno essere reperiti sul sito internet del Ministero della giustizia.
In alternativa la succitata documentazione potrà essere richiesta al Ministero della giustizia – Direzione Generale per la Gestione e Manutenzione degli Edifici giudiziari di Napoli – Nuovo Palazzo di giustizia I Lotto, Piazza Cenni, 80143 Napoli
Telefono 081.2234767 (centr.)
e–mail: ufficiospeciale.napoli@giustizia.it

Termine ultimo per il ricevimento delle offerte: ore 13.00 del 21 aprile 2009.

Indirizzo al quale devono essere inviate le offerte:
Ministero della giustizia – Direzione Generale per la Gestione e Manutenzione degli Edifici giudiziari di Napoli – Nuovo Palazzo di giustizia I Lotto, Piazza Cenni, 80143 Napoli – Ufficio Protocollo.

Lingua: italiano

Persone autorizzate a presenziare all’apertura delle offerte: incaricati formalmente delegati dalle Ditte concorrenti.

Data, ora e luogo svolgimento della gara: giorno 21 aprile 2009 alle ore 15.00 presso la sede della Direzione Generale per la Gestione e Manutenzione degli Edifici giudiziari di Napoli – Nuovo Palazzo di giustizia I Lotto, Piazza Cenni, 80143 Napoli.

Cauzione provvisoria richiesta: da rilasciare a favore della Direzione Generale per la Gestione e la Manutenzione degli Edifici Giudiziari di Napoli per un importo pari ad € 1.650,72 (2% dell’importo sessennale a base d’asta).

Canone annuo di concessione: così come risultante dall’applicazione del massimo rialzo offerto dal soggetto aggiudicatario (prezzo a base d’asta annuale pari ad € 13.750,00.

Forma giuridica dei raggruppamenti: all’asta pubblica potranno partecipare imprese/società commerciali singole, Consorzi di imprese o raggruppamenti temporanei di imprese ai sensi dell’art. 37 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

Condizioni minime di carattere personale, economico e tecnico da soddisfare per la partecipazione:

  1. iscrizione all’Ufficio del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio territorialmente competente;
  2. esercizio, come oggetto di impresa od oggetto sociale riportato nel certificato CCIAA, dell’attività di acquisto/vendita di alimenti, cibi e bevande tramite distributori automatici.
    N.B.: Detto requisito deve essere posseduto, a pena di esclusione, al momento della pubblicazione del presente bando
  3. inesistenza di cause di esclusione dalla partecipazione a pubbliche gare previste dall’art. 38 del D.Lgs. 163/2006;
  4. regolarità con gli obblighi imposti dalla legge n. 68/1999 sull’assunzione dei disabili.

Periodo durante il quale l’offerente sarà vincolato all’offerta: 180 giorni dal termine ultimo per la presentazione delle offerte.

Criterio di aggiudicazione: massimo rialzo sul prezzo a base d’asta secondo i criteri esplicitati nel disciplinare di gara. Per poter produrre l’offerta economica, unitamente alla relativa documentazione amministrativa, le imprese concorrenti dovranno rispettare le prescrizioni riportate nel disciplinare di gara. Si procederà all’aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida.

Organo competente per ricorsi: sulla procedura di gara: Tribunale Amministrativo Regionale della Campania (Napoli); sul contratto stipulato: Giudice Civile Foro di Napoli.

 Allegati
Capitolato speciale
Disciplinare d’asta
Domanda di partecipazione
Modulo per offerta economica
Dichiarazione sostitutiva per i soggetti previsti dall’art. 38 del D.Lgs. 163/2006

IL DIRETTORE GENERALE
Luigi Goglia