salta al contenuto

www.giustizia.it

aggiornamento: 1 aprile 2021

Iscrizione online

L'iscrizione alla biblioteca viene effettuata via web tramite autoregistrazione sulla piattaforma SebinaYOU, compilando un form e inviando:

  1. copia del documento di identità;
  2. una foto ritratto;
  3. eventuale documentazione o autocertificazione che attesti l'appartenenza a una delle categorie ammesse alla frequenza della biblioteca.

 

Hanno diritto alla tessera di iscrizione:

  • magistrati (anche in pensione)
  • docenti universitari (anche in pensione)
  • dipendenti pubblici (anche in pensione)
  • iscritti agli ordini professionali (tra i quali avvocati e praticanti)
  • dottorandi e titolari di assegni e contratti di ricerca
  • studenti laureandi nelle discipline giuridiche ed economiche.

Gli studiosi che abbiano esigenza di svolgere ricerche nelle materie giuridiche sono ammessi in biblioteca previo colloquio, per il periodo necessario; è facoltà del Direttore consentire l'accesso temporaneo alla biblioteca anche a persone non appartenenti alle categorie indicate.

Una volta completata la procedura, l'utente riceverà una mail con il suo codice identificativo e le istruzioni per accedere al portale e attivare richieste o prenotare l'ingresso in biblioteca (consulta qui le modalità di accesso).

Per informazioni scrivere a iscrizioni.bcg@giustizia.it