salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

VASTO - Casa di lavoro

Aggiornamento del: 02/03/2017 ore: 15:56:27

Caratteristiche e storia

La struttura è sorta nel 1987 per ospitare 75 detenuti di media sicurezza distribuiti in 25 celle per piano (3 piani). Successivamente il numero è stato elevato a 150 detenuti. Dal 27 maggio 2013 con Decreto ministeriale l'istituto è stato trasformato in Casa Lavoro con annessa sezione circondariale. Attualmente sono mediamente presenti 180 tra internati e detenuti. Il carcere è collocato nella Riserva di Punta Aderci istituita con L.R. N. 9 del 20.02.1998.L’area protetta è la prima Riserva istituita in Abruzzo nella fascia costiera e nasce dall’esigenza di conciliare l’aspetto naturalistico dell’ area con quello turistico, relativo alla fruibilità delle spiagge. La Riserva ha una estensione di circa 285 ettari (che arrivano a 400 con l'Area di protezione esterna) e va dalla spiaggia di Punta Penna, attigua al Porto di Vasto (Punta della Lotta), alla foce fiume Sinello (confine con il comune di Casalbordino).

Come si raggiunge

in auto: uscita casello autostradale vasto nord - proseguire direzione sud verso Vasto, a circa km 1 girare a sinistra e seguire la segnaletica stradale

mezzi pubblici: autobus cittadino 5/7

Spazi d'incontro con i visitatori
-1 sale colloqui - 1 a norma
-Si aree verdi
Spazi e impianti comuni
-1 campo sportivo
-1 palestra
-2 aule
-1 teatro
-2 biblioteche
-1 locale di culto
-2 laboratori
-0 officina
-2 mense detenuti
Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
89XXX
9XXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 98

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

scuola primaria
istituzionale  - attività in corso  - iscritti 5

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2016/2017  - attività in corso  - iscritti 13

corso di lingue
 - iscritti 5

scuola secondaria di 2° grado
Istituto tecnico - biennio  - istituzionale  - anno scolastico 20116/2017  - attività in corso  - iscritti 13

Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria Settore agricolo: l’azienda agricola di Vasto (ch) nasce nel 2003. La gestione è stata sempre rimessa a questa direzione, tranne che per il periodo luglio2006-giugno2008 quando la conduzione è stata affidata alla Caritas diocesana dell’arcidiocesi di Chieti - Vasto. Dal luglio 2008, la gestione tecnico-economica dell’azienda è curata direttamente dalla direzione della casa lavoro. l’azienda agricola ha un ordinamento prevalentemente olivicolo. La superficie complessiva è di 14.500 metri quadri e l’80% circa dei terreni (11.380 mq.) sono occupati da 272 piante di olivo. Le varietà di olivo coltivate sono il Leccino, la gentile di Chieti insieme ad alcune piante impollinatrici di pendolino. Dalla molitura delle tipologie di olive presenti si ottengono due tipi di olio extravergine di oliva: la gentile di Chieti in purezza oppure commercializzata insieme, in percentuale del 50%, con olio extravergine derivante da olive Leccino. Il restante terreno (3.120 mq.) è coltivato ad ortaggi. L’azienda presenta 25 arnie, presenti sui terreni esterni del tenimento agricolo, distanti circa 3 km dal mare. Il miele prodotto come millefiori è gestito da una ditta esterna. Si tratta in realtà di miele che all’inizio della stagione apistica presenta notevoli presenze di acacia e poi, al cambiare delle stagioni, acquisisce le ulteriori essenze e qualità organolettiche della flora presente nella riserva naturale di Punta Aderci, territorio in cui è ubicato il carcere di Vasto. Il miele della Casa Circondariale di Vasto è stato presentato nel corso del 2010 al salone della giustizia di Rimini. L’azienda agricola è dotata di quattro serre. Due serre, di 320 metri quadri ognuna, sono adibite alla coltura degli ortaggi. Un’altra serra, sempre di 320 mq., è dedicata alla coltivazione dei funghi. In particolare, metà di essa è predisposta alla coltivazione degli champignon (prataiolo), la restante metà è utilizzata per la coltivazione dei Pleurotus. La quarta serra di 176 metri quadri è adibita alla produzione di piante, in prevalenza aromatiche. La disponibilità di internati/detenuti lavoranti è proporzionata comunque alla disponibilità di fondi sul relativo capitolo di bilancio. Internati/detenuti occupati al momento sono n. 4. Le mansioni sono: agricoltore, aiuto agricoltore, apprendista agricoltore.
persone impiegate 4 con turnazione non riferita

gestite da terzi nell’ambito del lavoro svolto da detenuti all’esterno dell’istituto, particolare rilievo riveste il progetto di recupero ambientale e giustizia riparativa “marina mia“: è una progettualità avviata nel 2005 e da allora riproposta di anno in anno, sia pure con significativi aggiornamenti. Inizialmente prestata a titolo gratuito, l’attività viene ora incentivata grazie a borse lavoro erogate dal comune di Vasto, ma ha conservato anche la finalità di riparare indirettamente al danno che, a suo tempo, la commissione del reato ha arrecato alla società. Come previsto dall’apposita convenzione sottoscritta con l’ente locale, l’iniziativa è finalizzata principalmente alla pulizia e alla manutenzione di un tratto di costa, prossimo all’Istituto penitenziario e posto all’interno della riserva naturale di Punta Aderci, rilevante risorsa territoriale, intensamente fruita dai residenti e dai turisti, numerosi nel periodo estivo. Nel tempo il lavoro svolto dai detenuti/internati è stato valorizzato anche dalla positiva attenzione dei mezzi di comunicazione locali; tra l’altro, il comune di Vasto e la Cooperativa Cogesctre, cui è affidata la gestione della riserva, hanno inteso contrassegnare l’area interessata dagli interventi di pulizia con apposita cartellonistica, recante la dicitura: “quest’area è stata pulita dai detenuti/internati della Casa Lavoro di Vasto” abitualmente interrotto al 30 settembre di ciascuna annualità, grazie alla positività dell’iniziativa e a seguito di accordi con l’ente locale, il progetto ha mantenuto una sua continuità anche nel periodo invernale, sia pure con impegno ridotto, ed è tuttora attivo, finalizzato, tra l’altro, alla cura di aree verdi e altri spazi di interesse pubblico situati nell’ambito dell’intero territorio comunale, progetto realizzato nell’ambito della collaborazione ormai consolidata con il Comune di Vasto.
persone impiegate 2

Culturali e sportive

attività teatrali

>Laboratorio teatrale - organizzato Volontariato - anno 2015 - conclusa - detenuti 10

attività sportive

>palestra e incontri di calcio - organizzato educatori - anno 2017 - in corso - detenuti 70

attività culturali

>invito alla lettura - organizzato Volontariato - anno 2017 - in corso - detenuti 10

attività religiose

>riunione evangelica - organizzato chiesa evangelica - anno 2017 - conclusa - detenuti 60

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 40

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

tutti i reparti

sab08:30-15:30

 

Altri reparti e orari inoltre, il secondo colloquio del mese viene effettuato la domenica e il lunedì con gli stessi orari previsti 8:30 - 15:30

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

allo sportello la prenotazione avviene dalle 8:00 alle ore 12:30, i familiari devono presentare un documento di riconoscimento valido.

Scheda per i colloqui avvocati

Orari colloqui con avvocati

lun09:00-15:30

mar09:00-15:30

mer09:00-15:30

gio09:00-15:30

ven09:00-15:30

sab09:00-15:30

 

Altre informazioni su visite e colloqui: gli avvocati degli imputati possono accedere anche dopo le 15:30.

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche per il rilascio della scheda telefonica, il ristretto deve presentare documentazione che attestano i numeri telefonici da autorizzare. Successivamente, dopo essere stato autorizzato, viene rilasciata la scheda telefonica. la ricarica viene fatta dall'Ufficio Conti Correnti sempre su richiesta (mod. 393) del ristretto e autorizzata dall'autorità competente. Da quel momento in poi la scheda è attiva.

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi il ristretto che vuole inviare un pacco può farlo compilando apposita richiesta (Mod. 393) e, una volta autorizzata il pacco viene inviato tramite ufficio postale.

per consegnare pacchi i pacchi vengono ritirati dall'ufficio postale tutti i mercoledì e la consegna avviene il giovedì e il venerdì.i pacchi che arrivano tramite corriere possono essere consegnati tutti i giorni ad esclusione del sabato e festivila consegna può essere fatta anche all'atto dei colloquiOgni ristretto può ricevere dai familiari, fino ad un massimo di n. 4 pacchi mensili per un totale di kg. 20, suddivisi in n. 4 pacchi da kg. 5 o n. 2 pacchi da kg. 10. Tutti i pacchi vengono pesati e registrati all'ingresso.

per inviare ad autorizzati i pacchi da parte del detenuto CAMPO NON COMPILATO

generi alimentari AMMESSI pesce cotto, quantità massima consentita kg.1, aperto senza teste e lische, con esclusione di crostacei, mitili e frutti di mare. Carne cotta,quantità massima consentita kg.1, tagliata a fette e a pezzi, con esclusione di hamburger polpette e carne macinata. Pasta cotta, quantità massima consentita kg.1, con esclusione di timballi e pasta ripiena.Sughi, quantità modica senza carne macinata, mitili, crostacei, frutti di mare. Salumi,quantità massima consentita kg.1, solo affettati. Formaggi,quantità massima consentita kg.1, stagionato e a pezzi. Verdura e ortaggi,quantità massima consentita kg.1, cotti, non ripieni,di facile controllo, con esclusione di carciofi e di funghi. Biscotti e dolci secchi,quantità massima consentita kg.1, non contenenti ripieni e zucchero a velo. Frutta fresca, quantità massima consentita kg.2, con esclusione di fragole, more, fichi, ciliegie, lamponi, nespole, arance o altri frutti similari. N.B. è consentita la ricezione purchè a fette e privi della buccia o scorza, anguria, melone, ananas o altri tipi di frutta similari.

abbigliamento AMMESSO n.6 asciugamani, n.2 pigiami, n.1 accappatoio privo di cintura e di cappuccio,n. 6 calze,n. 6 fazzoletti,n. 6 canottiere, n. 6 mutande o boxer,n.4 maglie intime,n. 2 paia di lenzuola, n. 2 federe, n. 1 vestaglia o giacca da camera priva di cintura,n. 4 camicie, n. 3 pantaloni, n. 2 giacche, n. 1 giubbotto o giacca a vento ispezionabile e senza cappuccio,n. 1 cappotto o giaccone,n.4 maglioni o felpe senza cappuccio,n. 2 tute ginniche senza laccetti,n.2 paia nuove di scarpe ginniche e del tipo consentito, n. 1 paio di scarpe da passeggio nuove e senza metallo,n. 1 paio di ciabatte in gomma o simili. N.B. non è consentita la ricezione di cappelli, berretti e altri abbigliamenti similari.

generi vari AMMESSI libri, giornali, riviste e materiale scolastico.

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

Servizi

SPORTELLI
nomefunzione
ACLI - ITALUILPatronato
foto VASTO - CL
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: via Torre Sinello n. 23 66054 VASTO
telefono: 0873310901
mail: cl.vasto@giustizia.it
pec: cl.vasto@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale: 83002190698

Personale
dati aggiornati al: 18/02/2017
previstieffettivi
polizia penitenziaria121115
educatori 43
amministrativi esclusi gli educatori1214
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 18/02/2017
posti regolamentari197
posti regolamentari attuali non disponibili0
numero detenuti presenti159
Salute

ASL: Chieti – Lanciano - Vasto
responsabile per il carcere: Lucio  Smargiassi

cartella medica digitale: No

Sono competenti per questo istituto

Provveditorato regionale: LAZIO - ABRUZZO - MOLISE
Ufficio esecuzione penale esterna: PESCARA
Tribunale di sorveglianza: L'AQUILA
Ufficio di sorveglianza: PESCARA