salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

TRENTO - Casa circondariale 'Spini Di Gardolo'

Aggiornamento del: 25/01/2018 ore: 16:24:17

Caratteristiche e storia

Il carcere di Trento, sito in località Spini di Gardolo è esempio di collaborazione tra le istituzioni; nello specifico la sua realizzazione si deve alla cooperazione tra il Ministero della Giustizia, il Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e la Provincia Autonoma di Trento.La struttura che è stata realizzata in soli 3 anni e 8 mesi e consegnata con un anno di anticipo rispetto ai tempi stabiliti, sorge su un’area demaniale di 110.000 metri quadrati, di cui 18.000 coperti, per un totale pari a 130.000 metri cubi suddivisi tra sezioni detentive, infermeria, spazi per la formazione scolastica e professionale, aree dedicate allo sport oltre a quelle previste per la socializzazione e gli incontri con parenti e avvocati. Durante la cerimonia di inaugurazione , avvenuta il 31 gennaio 2011, l’allora Ministro della Giustizia, Angelino Alfano, affermava che : “la Casa Circondariale di Trento rappresenta un modello da seguire per il resto del paese”. Il potenziale strutturale e tecnologico dell’istituto, è stato puntualizzato anche dal Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, il quale riferiva che: “il nuovo complesso è al di sopra degli standard qualitativi di molte strutture penitenziarie del paese”. La struttura è dotata di un sistema automatizzato che risponde a livelli gerarchici col quale si sta sperimentando una forma di sorveglianza dinamica, che consente di ridurre al minimo la presenza umana nelle sezioni detentive.Al primo livello è posta la sala regia , al secondo gli snodi presenti su ogni piano del reparto detentivo e all’ultimo vi sono le sezioni che operano direttamente sulle singole celle.La sala regia oltre a consentire una videosorveglianza attiva su ogni angolo della struttura, permette l’apertura e la chiusura dei cancelli, l’accensione dell’impianto di riscaldamento, l’erogazione di acqua calda, la regolazione della temperatura degli uffici e perfino l’ accensione e lo spegnimento dei televisori nelle camere detentive.La tecnologia e la domotica di cui si avvale la sala regia fanno di questa postazione il quartier generale sotto il quale operano gli avamposti attivi negli snodi e nelle sezioni.Gli snodi hanno, invece, un controllo limitato al piano, nel quale possono essere aperti o chiusi i cancelli, accese e spente le luci, fino agli interventi sulle singole celle.Queste ultime vengono, poi, gestite in modo ancora più diretto dalle sezioni, dove è presente un ‘altra postazione dotata di analoghi sistemi di controllo tecnologico.Inoltre, è presente un sistema innovativo che mette in contatto il detenuto con l’agente attraverso un citofono attivo dentro la cella. La strumentazione adottata si avvale di un sistema operativo che sfrutta il touchscreen , di facile comprensione per il personale .

Come si raggiunge

in auto: autostrada A 22, uscita Trento Nord; alla rotatoria prendere la terza uscita per via Spini; alla successiva rotatoria prendere la terza uscita per via Masadori; proseguire sempre dritti fino alla via Cesare Beccaria seguendo la quale si giunge alla casa circondariale.

mezzi pubblici: dalla stazione ferroviaria di Trento il Bus n. 15 con capolinea casa circondariale Spini di Gardolo; il sabato e la domenica è invece attivo il n. 17 fino al capolinea.

Spazi d'incontro con i visitatori
-5 sale colloqui - 5 a norma
-1 aree verdi
-1 ludoteca
Spazi e impianti comuni
-1 campo sportivo
-2 palestre
-6 aule
-1 teatro
-2 biblioteche
-4 locali di culto
-4 laboratori
-4 officine
-0 mensa detenuti

numero complessivo delle stanze in istituto 170

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

alfabetizzazione
istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti PAT Trento

scuola primaria
istituzionale  - attività in corso  - iscritti PAT Trento  - completato da 70

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti PAT Trento  - completato da 20

corso di lingue
Inglese  - istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - iscritti 30  - completato da 30
Tedesco  - istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - iscritti 20  - completato da 20

scuola secondaria di 2° grado
Liceo - Sociopsicopedagogico  - istituzionale  - anno scolastico 2017/2018  - attività in corso  - iscritti 20  - completato da 0

formazione professionale:

tipo di corsoagenzia formatriceattività
Parrucchiere - esteticaCFP Veronesi Trentoin corso
AssemblaggioCooperativa Kaleidoscopioin corso
Orti e giardiniCooperativa la Sferaconclusa
Digitalizzazione informaticaCoop. Kinèin corso
Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria domestiche
persone impiegate 48 con turnazione bimensile

gestite da terzi lavanderia
persone impiegate 10

Culturali e sportive

attività teatrali

>Laboratorio teatrale - organizzato Tonimarci - anno 2017 - conclusa - detenuti 16
>Laboratorio teatrale - organizzato Emilio Frattini - anno 2017 - conclusa - detenuti 7

attività culturali

>AMA - organizzato ASS. AMA Trento - anno 2017/2018 - in corso - detenuti 11
>Laboratorio pittura sacra - icone - organizzato PAT Trento - anno 2017 - conclusa - detenuti 8
>Laboratorio scacchi - organizzato PAT Trento - anno 2017 - conclusa - detenuti 7
>Redazione giornale istituto - organizzato Ass. Vol. Piergiorgio Bortolotti - anno 2017/2018 - in corso - detenuti 17
>Club alcologia - organizzato APSS Trento - Servizio Alcologia - anno 2017/2018 - in corso - detenuti 10
>Corso sulle Costituzioni - organizzato APAS Trento - anno 2017 - conclusa - detenuti 11

attività religiose

>Cineforum - organizzato Cappellano carcere - anno 2017 - conclusa - detenuti 30
>Laboratorio via Pacis femminile - organizzato Cappellano carcere - anno 2017 - conclusa - detenuti 5
>Laboratorio presepe maschile - organizzato Cappellano carcere - anno 2017 - conclusa - detenuti 7
>Corso musica sacra - organizzato Cappellano carcere - anno 2017 - conclusa - detenuti 7
>Corso di disegno - organizzato Cappellano carcere - anno 2017 - conclusa - detenuti 10
>Dialogo progetto giovani universitari - organizzato Cappellano carcere - anno 2018 - in corso - detenuti 70
>Progetto via Pacis - organizzato Cappellano carcere - anno 2017 - conclusa - detenuti 10

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 300

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

tutti i reparti

lun08:40-14:45

mer08:40-14:45

sab08:40-14:45

dom08:40-14:45

 

Altri reparti e orari Gli orari possono subire modifiche. Per maggior sicurezza telefonare al centralino dello Istituto.

Scheda per i colloqui avvocati

Orari colloqui con avvocati

lun08:30-14:30

mar08:30-14:30

mer08:30-14:30

gio08:30-14:30

ven08:30-14:30

sab08:30-14:30

 

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche Acquisto in sede

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi tramite corriere postale.

per consegnare pacchi i familiari che accedono per i colloqui possono consegnare un massimo di quattro pacchi al mese, complessivamente di peso non superiore a 20 Kg contenenti generi alimentari e di abbigliamento consentiti.

per inviare ad autorizzati i pacchi da parte del detenuto I detenuti possono inviare pacchi allo esterno a proprie spese, previa autorizzazione e controllo.

generi alimentari AMMESSI formaggi stagionati, non teneri come Emmenthal, taleggio, ecc.;solo in confezioni commerciali integre e sottovuoto; salumi e prosciutti solo affettati in confezione commerciali integre e sottovuoto per un massimo di un kg; biscotti o grissini in confezione integra e trasparente del peso massimo di un kg;cioccolata fondente in confezione commerciale integra e trasparente del peso massimo di 500 gr.

abbigliamento AMMESSO biancheria intima,pigiami, asciugamani, abbigliamento in genere, non imbottito e ispezionabile, un accappatoio senza cintura, scarpe anche da ginnastica solo se ispezionabili manualmente e tramite i raggi x, ciabatte in plastica o gomma.

generi vari AMMESSI giornali, riviste, quaderni, block- notes, libri senza copertina rigida, una confezione di carta da lettera con contenitore integro, compact disk in confezione integra e commerciale.

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

conto corrente 11113388 IBAN IT67VO760101800000011113388 causale: invio fondi 

Servizi

SPORTELLI
nomefunzione
CRVG Sportello Familiariorientamento e consulenza familiari detenuti
Auto Mutuo Aiutoautoanalisi e autosostegno
Unità di Stradapreparazione alla dimissione
APASaccompagnamento al reinserimento sociale
ATAS Cinformiconsulenza all'immigrazione
CARITAS - Sportello Vestiarioassistenza detentui indigenti
Assistenti volontari CISLconsulenza previdenziale
foto TRENTO - CC_Trento
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: via Cesare Beccaria n. 13 38121 TRENTO
telefono: 0461969101
mail: cc.trento@giustizia.it
pec: cc.trento@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale: 00314740226

Personale
dati aggiornati al: 25/01/2018
previstieffettivi
polizia penitenziaria229175
educatori 65
amministrativi esclusi gli educatori1612
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 25/01/2018
posti regolamentari418
posti regolamentari attuali non disponibili23
numero detenuti presenti325
Salute

ASL: Trento
responsabile per il carcere: Claudio  Ramponi

cartella medica digitale: Si

Sono competenti per questo istituto

Provveditorato regionale: VENETO - TRENTINO A.A.- FRIULI V.G.
Ufficio esecuzione penale esterna: TRENTO
Tribunale di sorveglianza: TRENTO
Ufficio di sorveglianza: TRENTO