salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

NUORO - Casa circondariale

Aggiornamento del: 06/02/2018 ore: 15:01:33

Caratteristiche e storia

La Casa Circondariale di Nuoro è una struttura penitenziaria nata a metà degli anni ‘50 e ufficialmente aperta agli inizi degli anni ‘70, attualmente integrata nel perimetro urbano. La Casa Circondariale di Nuoro è una struttura penitenziaria nata a metà degli anni ‘50 e ufficialmente aperta agli inizi degli anni ‘70, attualmente integrata nel perimetro urbano. L’Istituto, con una capienza limite di 218 detenuti, attesa la chiusura di una sezione, si compone: di una sezione Alta Sicurezza AS3; • di una sezione per detenuti di Media Sicurezza che attualmente ospita soggetti con posizioni giuridiche diverse, laddove all’origine erano ristretti esclusivamente detenuti in posizione giuridica non definitiva; • una sezione Femminile, che tra il 2013 e il 2014 ha visto diminuire il numero delle presenze; • un’area detentiva separata dove sono attualmente ubicati i detenuti semiliberi; Sono presenti infine, una sezione (già denominata “prima sezione”) attualmente dismessa perché necessita di ristrutturazione ed un padiglione di nuova costruzione non completato. L’Istituto è dotato inoltre di: • una struttura muraria situata in prossimità dell’intercinta che attualmente è adibita a laboratorio di falegnameria e viene utilizzata all'occorrenza per lo svolgimento di corsi di formazione professionale per i detenuti; • una cappella per il culto cattolico a cui si accede dalla Rotonda; • un campo sportivo; • un locale biblioteca a cui si accede dalla Rotondina; • aree trattamentali per la MS, sia interne alla sezione (una palestra, quattro stanze socialità), sia esterne ad essa e attigue alla biblioteca, dove sono presenti quattro spazi, in passato adibiti a servizio di sopravvitto e deposito, e destinati rispettivamente ad aula scolastica, a locale Cineforum e a piccoli laboratori artigianale autogestiti; • aree trattamentali all'interno della sezione AS1, dove sono presenti un'aula in cui si alternano le lezioni di lingua e letteratura italiana e spagnola e il corso di teatro. È inoltre presente nella sezione AS1 un laboratorio artigianale, una sala socialità e una palestra che viene utilizzata a turno, alternativamente, dai detenuti AS1 e AS3; • aree trattamentali nella sezione AS3, dove sono presenti due aule in cui si svolgono diverse attività formative e culturali, tra cui il laboratorio teatrale, l’ex saletta telefonate, oggi spazio dedicato al laboratorio “Libero click”, una sala socialità, un locale barberia e un’infermeria; • una sala polivalente per le attività nella sezione femminile, che dispone altresì di uno spazio attualmente adibito a laboratorio di cucina e pasticceria e infine una piccolo sartoria; • una sala in ogni sezione per lo svolgimento dei colloqui degli operatori, ad esclusione della sezione Femminile in cui i colloqui degli operatori si svolgono nel locale in uso all’infermeria; Esistono inoltre adeguati spazi destinati ad uffici del personale, lo spaccio, la caserma con gli alloggi per la Polizia Penitenziaria, nonché il reparto che è stato dato in comodato d’uso al servizio ASL, dove è stato istituito il presidio sanitario. L’area demaniale che circonda l’istituto per circa sette ettari di estensione, accoglie inoltre la palazzina dove sono ubicati gli uffici del locale NTP e dove dovrebbe prossimamente trasferirsi l’ufficio UEPE di Nuoro, secondo le determinazioni del PRAP nell’ambito delle azioni poste in essere per la riduzione dei costi. Sull’area demaniale sono stati individuati due ettari di terreno e sono stati avviati i lavori preparatori per poter procedere il prossimo aprile alla piantatura delle barbatelle. Il progetto (vedi al paragrafo “attività trattamentali”) sarà realizzato in collaborazione con CONFAGRICOLTURA che curerà la formazione professionale di sei detenuti e seguirà lo sviluppo agricolo del vigneto (18 mesi). Infine va segnalato che, per il tramite dell’Agenzia Territoriale del Demanio, il comune di Nuoro ha chiesto la concessione di una porzione dell’area demaniale per realizzare un parco pubblico e per organizzare un scuola calcio. Il provvedimento concessorio di competenza del Demanio, rivaluterà parte dell’area, avvicinando maggiormente i cittadini di Nuoro al carcere, e consentirà di migliorare le condizioni stesse dell’area, per la cui manutenzione questa Direzione, tra le richieste oggetto dell’accordo, ha chiesto di poter incaricare due detenuti ospiti dell’istituto penitenziario. L’Istituto, con una capienza limite di 218 detenuti, attesa la chiusura di una sezione, si compone: di una sezione Alta Sicurezza AS3;• di una sezione per detenuti di Media Sicurezza che attualmente ospita soggetti con posizioni giuridiche diverse, laddove all’origine erano ristretti esclusivamente detenuti in posizione giuridica non definitiva;• una sezione Femminile, che tra il 2013 e il 2014 ha visto diminuire il numero delle presenze; • un’area detentiva separata dove sono attualmente ubicati i detenuti semiliberi; Sono presenti infine, una sezione (già denominata “prima sezione”) attualmente dismessa perché necessita di ristrutturazione ed un padiglione di nuova costruzione non completato. L’Istituto è dotato inoltre di:• una struttura muraria situata in prossimità dell’intercinta che attualmente è adibita a laboratorio di falegnameria e viene utilizzata all'occorrenza per lo svolgimento di corsi di formazione professionale per i detenuti;• una cappella per il culto cattolico a cui si accede dalla Rotonda;• un campo sportivo;• un locale biblioteca a cui si accede dalla Rotondina; • aree trattamentali per la MS, sia interne alla sezione (una palestra, quattro stanze socialità), sia esterne ad essa e attigue alla biblioteca, dove sono presenti quattro spazi, in passato adibiti a servizio di sopravvitto e deposito, e destinati rispettivamente ad aula scolastica, a locale Cineforum e a piccoli laboratori artigianale autogestiti;• aree trattamentali all'interno della sezione AS1, dove sono presenti un'aula in cui si alternano le lezioni di lingua e letteratura italiana e spagnola e il corso di teatro. È inoltre presente nella sezione AS1 un laboratorio artigianale, una sala socialità e una palestra che viene utilizzata a turno, alternativamente, dai detenuti AS1 e AS3;• aree trattamentali nella sezione AS3, dove sono presenti due aule in cui si svolgono diverse attività formative e culturali, tra cui il laboratorio teatrale, l’ex saletta telefonate, oggi spazio dedicato al laboratorio “Libero click”, una sala socialità, un locale barberia e un’infermeria;• una sala polivalente per le attività nella sezione femminile, che dispone altresì di uno spazio attualmente adibito a laboratorio di cucina e pasticceria e infine una piccolo sartoria;• una sala in ogni sezione per lo svolgimento dei colloqui degli operatori, ad esclusione della sezione Femminile in cui i colloqui degli operatori si svolgono nel locale in uso all’infermeria;Esistono inoltre adeguati spazi destinati ad uffici del personale, lo spaccio, la caserma con gli alloggi per la Polizia Penitenziaria, nonché il reparto che è stato dato in comodato d’uso al servizio ASL, dove è stato istituito il presidio sanitario. L’area demaniale che circonda l’istituto per circa sette ettari di estensione, accoglie inoltre la palazzina dove sono ubicati gli uffici del locale NTP e dove dovrebbe prossimamente trasferirsi l’ufficio UEPE di Nuoro, secondo le determinazioni del PRAP nell’ambito delle azioni poste in essere per la riduzione dei costi.Sull’area demaniale sono stati individuati due ettari di terreno e sono stati avviati i lavori preparatori per poter procedere il prossimo aprile alla piantatura delle barbatelle. Il progetto (vedi al paragrafo “attività trattamentali”) sarà realizzato in collaborazione con CONFAGRICOLTURA che curerà la formazione professionale di sei detenuti e seguirà lo sviluppo agricolo del vigneto (18 mesi). Infine va segnalato che, per il tramite dell’Agenzia Territoriale del Demanio, il comune di Nuoro ha chiesto la concessione di una porzione dell’area demaniale per realizzare un parco pubblico e per organizzare un scuola calcio. Il provvedimento concessorio di competenza del Demanio, rivaluterà parte dell’area, avvicinando maggiormente i cittadini di Nuoro al carcere, e consentirà di migliorare le condizioni stesse dell’area, per la cui manutenzione questa Direzione, tra le richieste oggetto dell’accordo, ha chiesto di poter incaricare due detenuti ospiti dell’istituto penitenziario.

Come si raggiunge

in auto: Da Cagliari: immettersi sulla S.S. 131 direzione Sassari. Al km 123 subito dopo la stazione di servizio, svoltare a destra e immettersi nella S.S. 131 d.c.n. (diramazione centrale nuorese). Percorrere la S.S. d.c.n. fino al bivio per Nuoro, al cinquantesimo km. Subito dopo il bivio per Nuoro tenersi sulla destra e proseguire. All'ingresso di Nuoro superare il centro commerciale "Cento Città" alla propria destra e proseguire fino alla seconda rotonda, a quel punto svoltare a destra per immettersi in Viale Repubblica, percorrerla per circa 2 km fino alla rotonda che interseca viale della Resistenza, a quel punto girare a sinistraimmettendosi in Viale Badu' e Carros e percorrerla per circa 400 m., a sinistra si troverà la targa che indica l'ingresso del viale da imboccare per arrivare all'istituto.Da Sassari: immettersi sulla S.S. 131 direzione Cagliari. Al km 123 in prossimità della stazione di servizio, svoltare a destra e immettersi nella S.S. 131 d.c.n. (diramazione centrale nuorese). Percorrere la S.S. d.c.n. fino al bivio per Nuoro, al cinquantesimo km. Subito dopo il bivio per Nuoro tenersi sulla destra e proseguire. All'ingresso di Nuoro superare il Centro Commerciale "Cento Città" alla propria destra e proseguire fino alla seconda rotonda, a quel punto svoltare a destra per immettersi in Viale Repubblica, percorrerla per circa 2 km fino alla rotonda che interseca viale della Resistenza, girare a sinistra immettendosi in Viale Badu e Carros e percorrerlo per circa 400 m., a sinistra si troverà la targa che indica l'ingresso del viale da imboccare per arrivare all'istituto.Da Olbia:prendere la S.S. 131 d.c.n. (diramazione centrale nuorese) e percorrerla fino al bivio per Nuoro, al cinquantesimo km. Subito dopo il bivio per Nuoro tenersi sulla destra e proseguire. All'ingresso di Nuoro superare il Centro Commerciale "Cento Città" alla propria destra e proseguire fino alla seconda rotonda, a quel punto svoltare a destra per immettersi in Viale Repubblica, percorrerla per circa 2 km fino alla rotonda che interseca viale della Resistenza, a quel punto girare a sinistra immettendosi in Viale Badu' e Carros e percorrerla per circa 400 m., a sinistra si troverà la targa che indica l'ingresso del viale da imboccare per arrivare all'istituto.Da Alghero:seguire le indicazioni per Sassari e poi proseguire come su indicato

mezzi pubblici: -Dal porto di OLBIA Isola Bianca a Nuoro (Stazione ARST viale Sardegna):autolinee ARST, partenze alle 07:30 (linea diretta, arrivo alle 9.10 a Nuoro) e alle ore 06:30 - 09:20 - 14:00 - 19:15 - 21:15 (linee non dirette, tempo di percorrenza 2 ore e 40) autolinee TurmoTravel partenza alle 15:40-Dall'aeroporto di OLBIA Costa Smeralda a Nuoro (terminal viale Sardegna):autolinee Deplano,partenze alle 10:30 - 12:30 - 14:45 - 18:45 - 20:45 - 23:30 (tempo di percorrenza 1h 40) autolinee TurmoTravel partenza alle 15:57 autolinee ARST,partenze alle ore 06:50 - 09:40 - 12:50 - 14:20 - 16:05 - 19:35 - 21:35 (linee non dirette, tempo di percorrenza 2 ore e 20)-Dall'aeroporto di ALGHERO a Nuoro (terminal viale Sardegna)autolinee REDENTOURS SARDEGNA,partenze alle 10:30 - 13:30* - 22:30 (tempo di percorrenza 2h 10) *il mercoledì e la domenica parte alle 16:00Si ricorda che E’ INDISPENSABILE PRENOTARE prima della partenza chiamando gli uffici della:Redentours Sardegna di Deplanu Giuseppino Tel. 0784.30325 e 0784.31458 Via Gramsci 84 - 08100 Nuoro-Da CAGLIARI autolinee ARST e FdS,partenza alle ore 15:30 da Piazza Matteotti (stazione ferroviaria) ore 15:40 dall'aeroporto partenza alle ore 18:15 da Piazza Matteotti (stazione ferroviaria) in alternativa numerosi treni dalla stazione ferroviaria di Cagliari a Macomer e da qui in autobus a Nuoro.

Spazi d'incontro con i visitatori
-4 sale colloqui - 4 a norma
-0 aree verdi
-0 ludoteca
Spazi e impianti comuni
-1 campo sportivo
-3 palestre
-0 aula
-0 teatro
-2 biblioteche
-1 locale di culto
-4 laboratori
-1 officina
-0 mensa detenuti

altre informazioni su spazi e impianti: In un braccio della sezione comuni in alcune camere di pernottamento i bagni non sono ancora separati e saranno presto oggetto di ristrutturazione.nel piano terra (lato dx e sx) sono presenti docce in comune per compensare l'assenza in alcune stanze

Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
74XXXXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 74

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

alfabetizzazione
istituzionale  - anno scolastico 2016  - attività in corso  - iscritti 12

scuola primaria
istituzionale  - attività in corso  - iscritti 12

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2016  - attività in corso  - iscritti 35

corso di lingue
Inglese  - istituzionale  - anno scolastico 2016  - iscritti 10
Spagnolo  - volontariato  - anno scolastico 2016  - iscritti 10

poli universitari
agrario, giuridico, letterario - iscritti 6 - laureati 1

Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria Falegnameria
persone impiegate 9 con turnazione mensile

Culturali e sportive

attività teatrali

>Compagnia Stabile Nuova Jobia - organizzato Volontario Pietro Era - anno 2013 - in corso - detenuti 12

attività sportive

>Yoga per la Sezione femminile - organizzato volontari - anno 2016 - in corso - detenuti 8

attività culturali

>Attività di approfondimento culturale (lingue straniere, latino, linguistica italiana e sarda, lettura del quotidiano, cineforum) - organizzato volontari - anno 2016 - in corso - detenuti 70

attività religiose

>Catechesi - organizzato San Massimiliano Kolbe - anno 2016 - in corso - detenuti 15

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 121

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

tutti i reparti

lun08:30-14:00

mar08:30-16:00

mer08:30-16:00

gio08:30-14:00

ven08:30-14:00

sab08:30-14:00

dom1 volta al mese

 

Altri reparti e orari I giorni di colloqui prolungati possono variare per garantire la rotazione tra i diversi reparti, pertanto, si consiglia di chiedere conferma delle date durante le prenotazioni. Il calendario delle domeniche di colloquio è affisso in sezione e all'ingresso dei familiari e può essere indicato dal centralino.E' prevista la fruibilità dei colloqui per una domenica al mese dalle ore 08:30 alle ore 14:00 (nel rispetto dell'alternanza dei diversi reparti).

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

telefono 0784/200126

allo sportello E' possibile richiedere al personale il modulo per la prenotazione, che deve avvenire entro il 20 del mese precedente a quello del colloquio. In alternativa, si può prenotare per telefono contattando il servizio colloqui tutti i giorni dalle ore 8:00 alle ore 10:00.

Scheda per i colloqui avvocati

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON AVVOCATI

allo sportello E' necessaria l'esibizione del documento personale e professionale e l'indicazione del nominativo del detenuto assistito.

Orari colloqui con avvocati

lun09:00- 16:00

mar09:00- 16:00

mer09:00- 16:00

ven09:00- 16:00

sab09:00- 16:00

 

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche Il detenuto può acquistare la scheda telefonica tramite la Direzione dell'istituto. La scheda telefonica è nella disponibilità del detenuto il quale può effettuare la telefonata in qualunque momento negli orari stabiliti: dalle 8:30 alle 19:00.

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi Il detenuto presenta richiesta alla Direzione. L'operatore addetto al magazzino detenuti effettua il confezionamento e la spedizione del pacco postale.

per consegnare pacchi I pacchi postali vengono consegnati al detenuto dall'operatore addetto al magazzino previo controllo manuale e tramite la macchina a raggi X.

per inviare a tutti i pacchi da parte del detenuto Il detenuto può ricevere pacchi postali o in occasione del colloquio visivo ferme restando le limitazioni relative al peso.

generi alimentari AMMESSI Pane (solo affettato, tostato o carasau), carne (cotta e senza sughi), pesce (cotto e senza testa e sughi), salumi (affettati), formaggi (senza rivestimento e solo stagionati), frutta (esclusi melone, anguria, frutta esotica e secca), verdure cotte (senza ripieno e sughi), verdure crude, biscotti (solo secchi).

abbigliamento AMMESSO scarpe senza strutture metalliche, biancheria intima, lenzuola, ciabatte in plastica, teli bagno, accappatoio senza cinta, pigiama, pantaloni, maglioni, camicie, giacche, giubbini, tute sportive, berretti in lana senza visiera.

generi vari AMMESSI giornali, riviste e libri, CD e DVD originali con timbro SIAE.

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

conto corrente 10516086 IBAN IT43X0760117300000010516086 

Altre informazioni su ricezione e invio di pacchi e denaro E' possibile per il detenuto ricevere dall'esterno denaro in contante tramite bollettario (consegna al Responsabile Rilascio Colloqui). Per importi superiori a Euro 75 è necessaria l'applicazione di una marca da bollo da Euro 2.

foto NUORO - CC
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: Via Badu e Carros n. 1 08100 NUORO
telefono: 0784200126
mail: cc.nuoro@giustizia.it
pec: cc.nuoro@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale:

Personale
dati aggiornati al: 06/02/2017
previstieffettivi
polizia penitenziaria191140
educatori 54
amministrativi esclusi gli educatori268
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 06/02/2016
posti regolamentari271
posti regolamentari attuali non disponibili105
numero detenuti presenti155
Salute

ASL: NUORO
responsabile per il carcere: Giovanni  Fancello

cartella medica digitale: No