salta al contenuto

Dati
Schede trasparenza istituti penitenziari - 2018

FAVIGNANA - Casa di reclusione 'Giuseppe Barraco'

Aggiornamento del: 17/01/2018 ore: 13:40:00

Caratteristiche e storia

L'edificio nasce negli anni '30 del XX secolo come alloggio dei confinati che dormivano in grandi camerate. In seguito venne adibito a colonia estiva e,alla fine degli anni '50,a reparto lavorazioni.Di recente sono stati effettuati lavori di ristrutturazione con ampliamento degli ex capannoni industriali del vecchio edificio. Oggi la casa di reclusione si articola su tre strutture, all'interno di un muro di cinta di circa 5 metri d'altezza, comprendenti le stanze di pernottamemnto, la direzione dell'istituto ed i servizi essenziali

Come si raggiunge

in auto: raggiunta l'isola con l'aliscafo, percorrere via Florio fino a piazza Europa; imboccare via Pilota Garibaldi; prendere la prima a destra per via A. Diaz e proseguire drittofino a via Amendola proseguendo dritto; risulta, quindi, visibile l'ingresso dell'istituto.Il percorso a piedi puo' essere coperto in poco meno di 10 minuti.

mezzi pubblici: aliscafi e traghetti (porto - piazza Europa - direzione "Praia"

Spazi d'incontro con i visitatori
-1 sale colloqui - 1 a norma
-1 aree verdi
-0 ludoteca

altre informazioni e' stato ricavato uno spazio all'interno - tra la palazzina detentiva e la struttura dedicata ai colloqui- che consente le visite dei familiari nel periodo estivo; e' attrezzata con tavoli e panche in legno, ombrelloni e alcuni giochi per minori;

Spazi e impianti comuni
-0 campo sportivo
-2 palestre
-1 aula
-0 teatro
-0 biblioteca
-1 locale di culto
-1 laboratorio
-1 officina
-0 mensa detenuti

altre informazioni su spazi e impianti: nei due cortili adibiti ai passeggi si pratica, nelle ore prestabilite, il calcetto ed altri sport; vi è una palestra per reparto ed un laboratorio artigianale per reparto; l'aula scolastica è presente in un solo reparto (ma e' frequentata dai ristretti dei due reparti); esiste una sala polivalente adibita anche a sala teatrale; la biblioteca, non prevista nel progetto, e' stata organizzata all'interno della sala polivalente; esiste un laboratorio di sartoria allo stato non funzionante per adeguamento di impianto elettrico.

Stanze di detenzione
stanza
detenzione
bagno
separato
finestra
bagno
docciabidetlavaboacqua
calda
luce
naturale
riscaldamento
30XXXXXX

numero complessivo delle stanze in istituto 32

Attività

Scheda sul lavoro in carcere

Scolastiche

scuola secondaria
istituzionale  - anno scolastico 2016/2017  - attività in corso  - iscritti 2  - completato da 0

scuola secondaria di 2° grado
Istituto tecnico - biennio scuola superiore  - istituzionale  - anno scolastico 2016 /2017  - attività in corso  - iscritti 3  - completato da 8

formazione professionale:

tipo di corsoagenzia formatriceattività
conclusa
Lavorative

gestite dall'amministrazione penitenziaria ATTIVITA' DOMESTICHE, M.O.F., MECCANICI
persone impiegate 53 con turnazione 2

Culturali e sportive

attività sportive

>tornei calcio e vari - organizzato educatori - anno 2017 - conclusa - detenuti 4i

attività culturali

>laboratorio lettura - organizzato VOLONTARIA CRISTINA MOSTACCI - anno 2017/18 - in corso - detenuti 11

attività religiose

>catechesi cattolica - organizzato cappellano - anno 2017 - in corso - detenuti 14

detenuti coinvolti contemporaneamente in più attività non lavorative 17

VISITE

Scheda colloqui con familiari e terze persone
Scheda altre persone ammesse alla visita

INDIRIZZO PER VISITATORI

Indirizzo: via Cesare Battisti n. snc

Procedura prevista per condannati - internati - appellanti e ricorrenti: i colloqui con familiari, conviventi e terze persone sono chiesti dal detenuto ed autorizzati dal direttore dell'istituto. I colloqui con terze persone possono essere autorizzati solo quando ricorrano ragionevoli motivi. I familiari, i conviventi e le terze persone ammessi al colloquio si presentano allo sportello dell'ufficio "rilascio colloqui". L'accesso al colloquio è preceduto dalla verifica dei documenti e dal controllo sulla persona con eventuale deposito di effetti personali indicati dall'operatore penitenziario.

Procedura prevista per gli imputati fino alla sentenza di I° grado: presentare il permesso rilasciato dall'Autorità giudiziaria che procede.

REPARTI GIORNI E ORARI

media sicurezza

gio08:30-14:00

ven08:30-14:00

internati

gio08:30-14:00

ven08:30-14:00

 
 
PRENOTAZIONE COLLOQUI CON I FAMILIARI

allo sportello Il familiare consegna il documento d'identità; l'operatore verifica l'autorizzazione al colloquio attraverso i dati inseriti nel sistema AFIS; qualora il familiare non abbia mai effettuato colloqui con il ristretto presso questa struttura, sarà necessario far compilare una autocertificazione circa il grado di parentela.Quindi si procede all'inserimento in AFIS del colloquio e all'effettuazione dello stesso.

Scheda per i colloqui avvocati

PRENOTAZIONE COLLOQUI CON AVVOCATI

allo sportello L'Avvocato presenta il tesserino di riconoscimento e la lista deelle persone detenute con le quali intende effettuare colloquio; l'addetto verifica attraverso comunicazione telefonica con la matricola la nomina effettuata dal ristretto e quindi si procede all'inserimento in AFIS del colloquio e all'effettuazione dello stesso.

Orari colloqui con avvocati

lun08:00-14:00

mar08:00-14:00

mer08:00-14:00

gio08:00-14:00

ven08:00-14:00

sab08:00-14:00

 

COMUNICAZIONI

Scheda per le telefonate - carte telefoniche - skype

carte telefoniche SI

modalità di acquisto / utilizzo delle carte telefoniche l'acquisto avviene tramite l'ufficio conti correnti.

Pacchi e denaro

Ogni Istituto stabilisce i generi e gli oggetti cui è consentito il possesso, l'acquisto o la ricezione. I detenuti e gli internati possono ricevere quattro pacchi al mese complessivamante di peso non superiore a venti chili, contenenti abbigliamento e alimenti che non richiedano manomissioni in sede di controllo.

COME FARE

per inviare pacchi - I detenuti possono ricevere tramite posta dalle persone autorizzate pacchi contenenti i generi consentiti.a seguito di avviso di pacco ci si accerta che il mittente sia un familiare; quindi si fa redarre al detenuto su modello 393 la richiesta di svincolo del pacco stesso; si procede al ritiro del pacco ed alla apertura dello stesso alla presenza del detenuto.Non possono essere inviati generi alimentari tramite pacchi.

per consegnare pacchi I pacchi possono essere consegnati ai detenuti in occasione dei colloqui. Non sono ammessi generi alimentari tramite invio di pacco postale.

per inviare ad autorizzati i pacchi da parte del detenuto - i detenuti possono inviare pacchi all'esterno compilando il modello 393 per l'autorizzazione: si verifica la disponibilità in denaro su fondo spendibile; l'addetto al magazzino confeziona materialmente il pacco alla presenza del detenuto interessato; quindi il pacco viene portato all'ufficio postale per il successivo invio:

generi alimentari AMMESSI sugo cotto al ragù, nolto ristretto - pesce azzurro privo di lisca - gamberi - carne cotta a fettine (senza osso)non all'interno di sughi, tritato cotto - salumi affettati - formaggi solo affettati e non farciti compresa ricotta salata, grana,o pecorino a cubetti dipiccole dimensioni - olive senza nocciolo -pomodorini - carciofi non ripieni e cotti - frutta tagliata a pezzetti, tranne fichi d'India e anguria - zucchine cotte tagliate - panelle cotte - pesce spada cotto a tranche - melanzane cotte, tagliate e non ripiene - peperoni cotti, tagliati e non ripieni - legumi cotti.

abbigliamento AMMESSO biancheria in genere (RICEZIONE PER QUELLA CUI è CONSENTITO L'INGRESSO LIMITATO che dovrà essere espressamente autorizzata) berretto tipo zucchetto; lenzuola di tipo semplice con elastici solo agli angoli.

generi vari AMMESSI musicassette sigillate, originali e trasparenti, cd originali, riviste non pornografiche

CONSEGNARE - RICEVERE - INVIARE DENARO

Scheda per consegnare - ricevere - inviare denaro

causale: nominativo del destinatario 

Altre informazioni su ricezione e invio di pacchi e denaro Il denaro può essere inviato solo tramite vaglia postale.

Servizi

SPORTELLI
nomefunzione
Salvatore AgueciSportello assistenza detenuti stranieri

Altre informazioni sui servizi: Lo sportello di assistenza per i detenuti stranieri è attivo un giorno al mese.

foto FAVIGNANA - CR_Favignana
Indirizzo e riferimenti

indirizzo: Via Aurelio Padovani n. 1 91023 FAVIGNANA
telefono: 0923920200
mail: cr.favignana@giustizia.it
pec: cr.favignana@giustiziacert.it
partita iva/codice fiscale: 80004520815

Direttore

Renato Persico

Personale
dati aggiornati al: 17/01/2017
previstieffettivi
polizia penitenziaria8162
educatori 33
amministrativi esclusi gli educatori158
Capienza e presenze
dati aggiornati al: 17/01/2017
posti regolamentari93
posti regolamentari attuali non disponibili19
numero detenuti presenti43
Salute

ASL: TP

cartella medica digitale: No