La Ministra della giustizia

La Ministra della giustizia è Marta Cartabia

 

Il ministro della giustizia è il solo ministro ad avere rilievo costituzionale: l'articolo 110 della Costituzione gli assegna il compito di curare "l'organizzazione e il funzionamento dei servizi relativi alla giustizia."
La particolarità discende dalle disposizioni con le quali la stessa Costituzione garantisce la piena autonomia e indipendenza dei giudici da ogni altro potere dichiarando che essi "sono soggetti soltanto alla legge."
L'organo di rilevanza costituzionale che assicura l'autonomia dell'ordine giudiziario è il Consiglio superiore della magistratura che è presieduto dal Presidente della Repubblica. Spetta al Consiglio superiore della magistratura provvedere alle assunzioni, ai trasferimenti, alle promozioni dei magistrati.
La legge che regola il funzionamento del Consiglio superiore della magistratura prevede la facoltà del ministro della giustizia di formulare richieste e osservazioni sulle materie di competenza propria del Consiglio superiore della magistratura. Può partecipare alle sedute del Consiglio quando ne è richiesto dal Presidente o quando lo ritiene opportuno per fare comunicazioni o dare chiarimenti. Inoltre ha facoltà di chiedere ai capi delle Corti informazioni circa il funzionamento della giustizia.
Esprime il concerto sulla nomina dei capi degli uffici giudiziari.
Il ministro della giustizia ha la facoltà di promuovere l'azione disciplinare. Il Consiglio superiore della magistratura si pronuncia sulle azioni promosse dal ministro.
La Costituzione prevede dunque le due funzioni fondamentali del Ministro: l'organizzazione dei servizi e la titolarità dell'azione disciplinare nei confronti dei magistrati. Le altre funzioni sono definite con legge ordinaria.

aggiornamento: 16 marzo 2021

la ministra della giustizia Marta Cartabia

Notizie del Ministro

12/05/2021
Minori e detenuti: bilaterale tra Italia e Romania
Minori e detenuti: bilaterale tra Italia e Romania

I ministri della Giustizia, Marta Cartabia e Stelian-Cristian Ion, nel video colloquio hanno affrontato vari temi tra cui cooperazione, trasferimento reclusi e sottrazione minori

04/05/2021
La ministra Cartabia incontra l’ambasciatore austriaco Jan  Kicker
La ministra Cartabia incontra l’ambasciatore austriaco Jan Kicker

Durante la visita, si è parlato degli interessi in ambito europeo, inclusi quelli relativi al Tribunale unitario dei brevetti

28/04/2021
Terrorismo, Cartabia: “Ora la giustizia faccia il suo corso”
Terrorismo, Cartabia: “Ora la giustizia faccia il suo corso”

La Guardasigilli dopo la decisione della Francia di avviare le procedure giudiziarie richieste dall’Italia rivolge un pensiero alle vittime degli anni di piombo e ai loro familiari

Attività del Ministro

Ambito di intervento

Il ministro della giustizia è il solo ministro ad avere rilievo costituzionale: l'articolo 110 della Costituzione gli assegna il compito di curare l'organizzazione e il funzionamento dei servizi relativi alla giustizia.
La particolarità discende dalle disposizioni con le quali la stessa Costituzione garantisce la piena autonomia e indipendenza dei giudici da ogni altro potere dichiarando che essi sono soggetti soltanto alla legge.

Compiti

Ferme le competenze dei Consigli superiori della magistratura ordinaria e amministrativa, il Ministro della giustizia provvede all'organizzazione e al funzionamento dei servizi relativi alla giustizia, promuove la comune formazione propedeutica all'esercizio delle professioni giudiziarie e forensi ed esercita la funzione ispettiva sul corretto funzionamento degli uffici giudiziari.

Altro

Il D.P.R. 25 luglio 2001, n. 315 regolamenta l’organizzazione degli uffici di diretta collaborazione del Ministro che individua all’articolo 3: Segreteria del Ministro, Segreterie dei Sottosegretari di Stato, Gabinetto del Ministro, Ufficio legislativo, Ispettorato generale, Ufficio per il coordinamento dell’attività internazionale, Ufficio Stampa ed informazione.