salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 26 aprile 2012

Agenzie di stampa su dichiarazioni Paola Severino a Perugia


INTERCETTAZIONI: SEVERINO, FILTRO DURANTE INDAGINI
'SIANO MAGISTRATI A ESCLUDERE PARTI NO RILEVANTI'

   (ANSA) - PERUGIA, 26 APR - In tema di pubblicazione delle
intercettazioni, il ministro della Giustizia Paola Severino
pensa a un ''filtro'' durante le indagini. ''L'idea di base e'
di assegnare al magistrato il compito di escludere le notizie
che non sono rilevanti e attengono esclusivamente alla sfera
personale del provvedimento, anche in quelle fasi nelle quali il
provvedimento viene consegnato alle parti'' ha spiegato.
   Oggi la Severino e' intervenuta a Perugia a un dibattito
nell'ambito del Festival del giornalismo. (ANSA).

     SEB
26-APR-12 12:39

INTERCETTAZIONI: SEVERINO, FILTRO MAGISTRATO SU ATTI INDAGINE =
(AGI) - Perugia, 26 apr. - Assegnare al magistrato, pm o
giudice, il compito di filtrare gli atti di indagine che
possono essere divulgati pubblicamente nel moemnto in cui
vengono messi a disposizione delle parti. E' questa l'idea su
cui il ministro della Giustizia Paola Severino sta lavorando
per cio' che riguarda la regolamentazione della pubblicazione
delle intercettazioni e degli altri atti di indagine.
    "L'idea - ha spiegato - e' quella di assegnare al
magistrato il compito di filtrare le notizie, cioe' di
escludere le notizie che non sono rilevanti e che attengono
esclusivamente alla sfera personale". Per il ministro, "non e'
utile al provvedimento del giudice inserire degli elementi che
non sono riconducibili alle indagini e che sono di interesse
esclusivamente personale". "Quindi - ha concluso il ministro
-  in queste fasi interlocutorie, che poi sono quelle nelle
quali piu' di frequente avviene la diffusione e la
comunicazione della notizia, si deve affidare al magistrato, al
pubblico ministero o al giudice, a seconda dei momenti e del
tipo di provvedimento questo compito di selezione". (AGI)
Pg1/Mav
261247 APR 12

INTERCETTAZIONI: SEVERINO, FILTRO MAGISTRATO SU ATTI INDAGINE =

      Perugia, 26 apr. - (Adnkronos) - ''L'idea e' quella di assegnare
al magistrato il compito di filtrare le notizie, anche in quelle fasi
nelle quali il provvedimento viene consegnato alle parti in modo da
escludere le notizie che non sono rilevanti e che attengono
esclusivamente alla sfera personale''. E' questa l'idea sulla quale il
ministro della Giustizia, Paola Severino sta lavorando per regolare la
pubblicazione delle intercettazioni e degli atti di indagine da parte
della stampa. Severino lo ha sostenuto intervenendo ad un incontro
nell'ambito del Festival del Giornalismo di Perugia.

      ''Non e' utile al provvedimento del giudice - ha aggiunto ancora
il Ministro - inserire degli elementi che non sono riconducibili alle
indagini e che sono di interesse esclusivamente personale'' . ''Quindi
- ha concluso Severino - in queste fasi interlocutorie, che poi sono
quelle nelle quali piu' di frequente avviene la diffusione e la
comunicazione della notizia, si deve affidare al magistrato, al
pubblico ministero o al giudice, a seconda dei momenti e del tipo di
provvedimento questo compito di selezione''.

      (Fmr/Ct/Adnkronos)
26-APR-12 12:54

INTERCETTAZIONI: SEVERINO, FILTRO DURANTE INDAGINI (2)

   (ANSA) - PERUGIA, 26 APR - Rispondendo a una domanda del
presidente dell'Ordine dei giornalisti Enzo Iacopino, il
ministro ha ricordato che in tema di intercettazioni ''non c' e'
ancora un testo definitivo ma ci sono piu' che delle idee''.
''Anzitutto - ha aggiunto - quella di utilizzare al massimo cio'
che in Parlamento e' andato in doppia lettura e quindi
approvato. Si pensa di intervenire poi su alcuni punti non
regolamentati perche' non si era raggiunto un accordo''.
   La Severino si e' quindi soffermata sui ''punti fermi'' della
normativa che ''deve conciliare gli interessi di tutti ed
estremamente rilevanti''. ''Il diritto-dovere del giornalista di
informare su fatti che hanno una rilevanza sociale - ha detto -
quello del magistrato di portare avanti le proprie indagini in
una tutela della riservatezza indispensabile in alcune fasi
(perche' non venga spezzata sul nascere e si crei l'occasione di
sfuggire alle maglie del controllo), il diritto del cittadino,
anche sotto indagine, di vedere pubblicate notizie che attengano
all'inchiesta ma non esclusivamente la sua vita privata e anche
di non vedere sui mezzi d'informazione contenuti di
intercettazioni non rilevanti per il procedimento''.
   Ecco quindi l'idea del guardasigilli di un filtro affidato
allo stesso magistrato in occasione di provvedimenti quali
ordinanze cautelari, sequestri o perquisizioni. Il ministro ha
quindi sostenuto che e' nelle fasi interlocutorie delle indagini
che ''piu' di frequente avviene la comunicazione e la diffusione
della notizia''. ''Bisogna quindi affidare al pubblico ministero
o al giudice, a seconda dei momenti, questo compito di
selezione'' ha concluso Severino. (ANSA).

     SEB
26-APR-12 13:10

INTERNET: SEVERINO, E' NECESSARIA UNA REGOLAMENTAZIONE PER I BLOG =
(AGI) - Perugia, 26 apr. - Una regolamentazione per i blog. Lo
ha annunciato il ministro della Giustizia, Paola Severino,
intervenendo al Festival del giornalismo di Perugia.
    "Il cittadino ha il diritto di interloquire con un altro
cittadino - ha detto il ministro - ma lo deve fare seguendo le
regole: credo che questo sia un dovere di tutti, anche di chi
scrive su un blog".
    "Il fatto di scrivere su un blog - ha aggiunto - non ti
autorizza a scrivere qualunque cosa, soprattutto se stai
trattando di diritti di altri. Ricordiamoci che i diritti di
ciascuno di noi sono limitati dai diritti degli altri, io non
posso intaccare il diritto di un'altra persona solo perche sono
lasciato libero di esprimermi". Sui blog, in particolare,
Severino ha sottolineato come "il problema non e' vederli con
sfavore ma reprimere gli abusi che vengono fatti, anche se su
internet e' piu' difficile. Non c'e' un preconcetto - ha
ribadito - ma questo mondo va regolamentato altrimenti si
finisce nell'arbitrio". (AGI)
Pg1/Mav
261312 APR 12
 
ZCZC
ADN0454 6 POL 0 ADN POL NAZ RUM

      INTERNET: SEVERINO, NECESSARIO REGOLAMENTARE I BLOG =

      Perugia, 26 apr. - (Adnkronos) - ''E' necessario regolamentare i
blog. Il cittadino ha il diritto di interloquire con un altro
cittadino, ma lo deve fare anche lui seguendo le regole, credo che
questo sia un dovere di tutti, anche di chi scrive su un blog''. Lo ha
detto il ministro della Giustizia Paola Severino, intervenuta a
Perugia ad un incontro sul tema'' Etica e giornalismo'', parlando
dell'ipotesi di regolamentare i blog.

      ''Il fatto di scrivere su un blog - ha detto ancora - non ti
autorizza a scrivere qualunque cosa, soprattutto se stai trattando di
diritti di altri. Ricordiamoci - ha avvertito il ministro - che i
diritti di ciascuno di noi sono limitati dai diritti degli altri, io
non posso intaccare il diritto di un'altra persona solo perche' sono
lasciato libero di esprimermi''.

      ''Il problema non e' vederli con sfavore - ha aggiunto ancora il
ministro della Giustizia - ma reprimere l'abuso anche se su internet
e' piu' difficile e meno controllabile. Non c'e' un preconcetto, ma
questo mondo va regolamentato altrimenti si finisce nell'arbitrio''.
Il ministro ha precisato che anche in sede europea sono previsti
incontri per trovare una normativa che regoli il mondo di internet.

      (Fmr/Ct/Adnkronos)
26-APR-12 13:22


INTERNET: SEVERINO, SU BLOG PROBLEMA E' REPRIMERE ABUSO
PER GUARDASIGILLI 'SPONTANEITA' NO PUO' TRASFORMARSI ARBITRIO'
   (ANSA) - PERUGIA, 26 APR - Non guarda con sfavore al fenomeno
dei blog ma per il ministro della Giustizia Paola Severino ''il
problema e' reprimerne l'abuso''. Lo ha detto oggi intervenendo
a Perugia e un dibattito su Etica e giornalismo nell'ambito del
festival dedicato al mondo dei mass media.
   ''Il giornale - ha detto la Severino - ha una sua consistenza
cartacea. Il giornalista e' individuabile e l'editore anche ed
e' dunque possibile intervenire. Il blog ha invece una
diffusione assolutamente non controllata e non controllabile. E'
in grado di provocare dei danni estremamente piu' diffusi. Ecco
perche' bisogna vederne anche la parte oscura. E' un fenomeno
certamente positivo per certi aspetti ma nel quale si possono
annidare anche cose negative (puo' essere un punto criminogeno).
Questo mondo va regolamentato e pur nella spontaneita' che ne
rappresenta la caratteristica non puo' trasformarsi in
arbitrio''. (ANSA).

     SEB
26-APR-12 13:33

INTERNET: SEVERINO, SU BLOG PROBLEMA E' REPRIMERE ABUSO (2)

   (ANSA) - PERUGIA, 26 APR - ''Il cittadino - ha spiegato il
ministro - ha il diritto di interloquire con un altro cittadino
ma lo deve fare anche lui seguendo le regole. Credo questo sia
un dovere di tutti, anche di chi scrive sui blog. Il fatto di
scrivere su un blog non ti autorizza a scrivere qualunque cosa
soprattutto se stai trattando di diritti di altri. Ricordiamoci
che i diritti di ciascuno di noi sono limitati da quelli degli
altri. Non posso intaccarlo solo perche' sono lasciato libero di
scrivere. Mi devo sentire libero di scrivere e i blog hanno
questa grandissima capacita' di diffondere il pensiero in tempo
reale, un grandissimo pregio che riconosco. Ma questo non deve
far trasformare la liberta' in arbitrio. Questa e' una regola
che tutti dovrebbero seguire''.
   Secondo il ministro ''e' molto difficile'' configurare un
obbligo di rettifica per i blog. ''Proprio per questo - ha
spiegato il ministro - credo che le mie parole vadano colte non
come polemica o bavaglio, proprio perche' un mondo privo di una
regolamentazione ad hoc. Mi rivolgo ai blogger direttamente
dicendo 'sappiate che quello che fate agli altri potrebbe essere
fatto a voi'. Quindi autoregolamentatevi e autodisciplinatevi
perche' allora quello dei blog - ha concluso la Severino -
diventera' un mondo veramente utile per la crescita sociale del
nostro e di altri Paesi''. (ANSA).

     SEB
26-APR-12 13:41


*Intercettazioni/ Severino: un filtro nelle indagini in corso
Per evitare di dare a tutti notizie non rilevanti

Perugia, 26 apr. (TMNews) - Un filtro per le intercettazioni
telefoniche. Lo ha proposto il ministro della Giustizia Paola
Severino nel corso dell'incontro a Perugia del Festival del
Giornalismo. "Un filtro durante le indagini - ha spiegato - per
escludere le notizie che non sono rilevanti e attengono
esclusivamente alla sfera personale del provvedimento, anche in
quelle fasi nelle quali il provvedimento viene consegnato alle
parti".

Il Ministro ha spiegato anche il ruolo che devono tenere i
giornalisti di fronte alla questione intercettazioni. "Il
diritto-dovere del giornalista di informare su fatti che hanno
una rilevanza sociale quello del magistrato di portare avanti le
proprie indagini in una tutela della riservatezza indispensabile
in alcune fasi, il diritto del cittadino, anche sotto indagine,
di vedere pubblicate notizie che attengano all'inchiesta ma non
esclusivamente la sua vita privata e anche di non vedere sui
mezzi d'informazione contenuti di intercettazioni non rilevanti
per il procedimento".

Tor
26-APR-12 13:46


GOVERNO: SEVERINO, NO INTENZIONE DI PRESENTARMI IN POLITICA
'NO INTENZIONE ACQUISIRE VOTI' DICE MINISTRO A PERUGIA
   (ANSA) - PERUGIA, 26 APR - ''Non ho intenzione di presentarmi
in politica, non ho intenzione di acquisire voti'': lo ha
sottolineato il ministro della Giustizia Paola Severino parlando
con i giornalisti a margine in un dibattito del festival del
giornalismo in corso a Perugia.
   Riferendosi alle sue parole sul tema dei blog, il
guardasigilli ha detto di sapere ''che certe dichiarazioni non
producono consenso''. ''Vorrei pero' che tutti sapeste - ha
sottolineato - che non sono qui come ministro per acquisire
consensi. Vorrei solo acquisire, se possibile, il riconoscimento
da parte degli italiani di avere fatto qualcosa di utile
affinche' - ha concluso la Severino - i mezzi di diffusione
delle notizie siano correttamente utilizzati''. (ANSA).

     SEB
26-APR-12 13:49


*Governo/ Severino:Non intendo candidarmi alle elezioni politiche
Il mio unico obiettivo è di fare qualcosa di utile ora

Perugia, 26 apr. (TMNews) -  Non c'è la politica, almeno per il
momento, nel futuro della Ministro della Giustizia Paola
Severino, ospite oggi al Festival del Giornalismo di Perugia. Lo
ha voluto sottolineare lei stessa, per dare maggiore forza alle
sue proposta sulle intercettazioni (da filtrare) e sui blog (da
regolamentare).

"Non ho intenzione di presentarmi in politica, non ho intenzione
di acquisire voti. Vorrei solo acquisire, se possibile, il
riconoscimento da parte degli italiani di avere fatto qualcosa di
utile affinchè i mezzi di diffusione delle notizie siano
correttamente utilizzati", ha detto la Guardasigilli.

Bnc
26-APR-12 14:15 NNNN


INTERNET: SEVERINO "SÌ A REGOLAMENTAZIONE BLOG PER RISPETTO DIRITTI"
ROMA (ITALPRESS) - "Il fatto di scrivere su un blog non autorizza
a scrivere qualunque cosa. I diritti di ciascuno di noi sono
limitati dai diritti degli altri". Lo ha detto il ministro della
Giustizia Paola Severino, che nel corso di un convegno a Perugia
ha parlato di una possibile regolamentazione per i blog.
(ITALPRESS).
sat/red
26-Apr-12 14:10

GOVERNO: SEVERINO, NON HO INTENZIONE DI PRESENTARMI IN POLITICA =
(AGI) - Perugia, 26 apr. - "So che certe dichiarazioni non
producono consenso pero' vorrei che tutti sapeste che io non
sono qui come ministro per acquisire consenso perche' non ho
intenzione di presentarmi in politica, non ho intenzione di
acquisire voti". Lo ha detto il ministro Paola Severino
intervenendo al Festival del giornalismo di Perugia. "Io vorrei
solo acquisire - ha aggiunto - il piu' possibile il
riconoscimento da parte degli italiani di aver fatto qualcosa
di utile affinche' i mezzi di diffusione delle notizie siano
correttamente utilizzati". (AGI)
Pg1/Mav
261428 APR 12