salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 6 luglio 2012

Giustizia: CdM nomina due nuovi sottosegretari

Due nuovi sottosegretari al ministero della Giustizia per coadiuvare la guardasigilli Paola Severino: si tratta del prof. Antonino Gullo e del prefetto Sabato Malinconico, nominati questa mattina dal Consiglio dei Ministri.

ANTONINO GULLO
Nato a Messina il 16 novembre 1972.
Laureato in Giurisprudenza con lode nell’Università degli Studi di Messina nell’aprile 1995.
Dottore di ricerca in Diritto penale dell’economia nell’Università degli Studi di Messina.
Ricercatore di Diritto penale nell’Università degli Studi di Brescia dal marzo 2005 al dicembre 2010.
Professore associato di Diritto penale nell’Università degli Studi di Messina dal dicembre 2010.
Ha effettuato numerosi soggiorni di studio in Germania nelle Università di Friburgo e Monaco di Baviera.
È professore a contratto di Diritto penale nell’Università commerciale ‘Luigi Bocconi’ di Milano e nell’Università LUISS Guido Carli di Roma.
È stato coordinatore ed è attualmente Condirettore del Master universitario di secondo livello in Diritto penale d’impresa dell’ Università LUISS Guido Carli di Roma.
È consigliere giuridico del Ministro della Giustizia Prof. Avv. Paola Severino dal novembre 2011.
Sposato, con una figlia.

SABATO MALINCONICO
Nato a Castellammare di Stabia (Na) il 10 giugno 1943.
Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Napoli nel 1965, è abilitato all’insegnamento di materie giuridiche ed economiche.
Entrato nella carriera prefettizia nel 1967, è stato promosso alla qualifica di Viceprefetto Ispettore dal 1980 ed a quella di Viceprefetto dal 1985.
Nominato Prefetto nel 1989, ha svolto le funzioni di Direttore centrale del personale presso la Direzione generale per l’Amministrazione generale e per gli Affari del personale, nonché di Responsabile degli Affari parlamentari presso l’Ufficio Centrale per gli Affari legislativi e le Relazioni Internazionali.
Dal febbraio 1990, quale consigliere a tempo parziale presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri ai sensi della L. 400/1988, ha svolto le funzioni di componente della Commissione di inquadramento del personale nei ruoli della stessa Presidenza.
Dal 1991 è Prefetto di 1ˆ classe con le funzioni di Ispettore Generale di Amministrazione. Ha ricoperto i seguenti incarichi: Direttore dell’Ufficio centrale per gli affari legislativi e le relazioni internazionali, Commissario del Governo per la Regione Lazio, Vice Direttore generale della Pubblica Sicurezza per l’attività di coordinamento e pianificazione, Capo del Dipartimento per gli affari interni e territoriali.
Nell’ottobre 2006 è stato nominato Consigliere di Stato e fino al dicembre 2010 ha svolto le funzioni di componente della sezione terza e della sezione consultiva per gli atti normativi. Dal gennaio 2011 è stato assegnato alla sezione prima del predetto Consesso.