venerdì 25 maggio 2012

Codice antimafia: ok governo a dlgs integrativo

Palazzo Chigi. Il Consiglio dei Ministri riunito oggi ha approvato, fra gli altri, un decreto legislativo con le Disposizioni integrative e correttive al DLG n. 159 del 2011, recante Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, nonché nuove disposizioni in materia di documentazione antimafia, a norma degli articoli 1 e 2 della legge n. 136 del 2010. Per il provvedimento si tratta dell'esame preliminare.

 


“Era un impegno che ci eravamo assunte nei primi mesi del nostro mandato e che, grazie al consenso di tutto il Governo, è stato portato a termine ed ora andrà all’esame del Parlamento”. Così i ministri dell’Interno Annamaria Cancellieri e della Giustizia Paola Severino commentano con soddisfazione l’approvazione del provvedimento al termine del Consiglio dei Ministri. “Queste norme – concludono - consentono di anticipare di oltre due anni l’entrata in vigore della legge. Siamo convinte che siano un importante strumento in più nella lotta contro la mafia e contro la criminalità organizzata”.

Via libera del governo anche ad un disegno di legge di ratifica della Convenzione delle Nazioni Unite sulle immunità giurisdizionali degli Stati e dei loro beni.

[MB]