salta al contenuto

www.giustizia.it

martedì 13 novembre 2018

Anticorruzione, Bonafede alla LUISS: "Legge Severino, norma coraggiosa che dà impulso alla nostra azione"

"La legge Severino ha rappresentato un'inversione rispetto al passato, ponendo le basi per ciò che stiamo facendo ora" così il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede intervenendo al convegno organizzato dalla LUISS Guido Carli University Strategie per prevenire ed eliminare la corruzione nell'era digitale. Tendenze recenti e best practice, i cui lavori sono stati aperti dalla professoressa e Prorettore Paola Severino. 

"Quella norma - ha proseguito il Guardasigilli - è stato l'inizio di un percorso fondamentale. Un punto di inversione di tendenza, che ha avviato una legislazione coraggiosa e una riflessione sugli intrecci tra corruzione e cattiva politica".

Bonafede è tornato anche sul tema della prescrizione, spiegando che: "Più volte l'Ue ha sottolineato come il regime della prescrizione in Italia potesse configurare una sorta di isola di impunità che di fatto in indeboliva la lotta alla corruzione" e che, poteva essere individuato "almeno nella sentenza di primo grado il momento della sua sospensione".

Al termine del suo intervento Alfonso Bonafede si è intrattenuto a colloquio con la professoressa Severino e, successivamente, ha incontrato il ministro della Giustizia della Repubblica Armena Artak Zeynalyan. [fea]