salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 24 novembre 2017

Stati Generali della lotta alle mafie
Seconda e conclusiva giornata di lavori

Milano. Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando conclude i lavori degli Stati Generali della lotta alle mafie

 

Milano, Palazzo Reale, Sala delle Cariatidi. Si aprono questa mattina alle ore 9:15 i lavori della seconda e conclusiva giornata degli Stati Generali della lotta alle mafie, che si svolgeranno, nel pomeriggio, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e si chiuderanno con l'intervento del Ministro della Giustizia Andrea Orlando. Al convegno, organizzato dal Ministero della Giustizia in collaborazione con il Comune di Milano, intervengono rappresentanti delle Istituzioni, giuristi, magistrati, avvocati, giornalisti ed esponenti di diversi settori della società civile.


La sessione mattutina viene introdotta dall'intervento del Presidente del Senato Pietro Grasso, al quale seguono le testimonianze di rappresentanti di associazioni e movimenti antimafia, con il coordinamento del sociologo Nando Dalla Chiesa. A seguire, Gad Lerner intervista amministratori pubblici e giornalisti vittime di minacce mafiose.

Alle ore 11:30, via ai lavori del secondo panel, dedicato al tema Una nuova consapevolezza nella lotta alla mafia. Coordinati dal giornalista Enrico Deaglio, prendono la parola la giornalista e scrittrice Marcelle Padovani, coordinatrice del Tavolo tematico Mafie e informazione; l'ex magistrato Gian Carlo Caselli; il Direttore Generale di Legambiente Stefano Ciafani; il Presidente del Tribunale per i Minorenni di Reggio Calabria Roberto Di Bella; lo storico Salvatore Lupo; il Presidente Regione Siciliana Nello Musumeci; il Professore di Storia del cristianesimo presso l'Università di Modena-Reggio Emilia Alberto Melloni.

A partire dalle ore 14, via ai lavori della sessione pomeridiana, alla presenza del Presidente della Repubblica. Dopo l'indirizzo di saluto del Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura Giovanni Legnini, si apre la tavola rotonda coordinata dalla giornalista Liana Milella, alla quale partecipano Nicola Gratteri, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro; Francesco Greco, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Milano; Giovanni Melillo, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Napoli; Giuseppe Pignatone, Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Roma; Roberto Scarpinato, Procuratore Generale presso la Corte di Appello di Palermo.

Successivamente l'intervento del Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie Rosy Bindi. A seguire, si aprono i lavori del terzo e conclusivo panel, dedicato al tema Un'ordinaria azione di contrasto, coordinato dal Direttore del Corriere della Sera Luciano Fontana, nel quale prendono la parola Gaetano Silvestri, Coordinatore del Comitato scientifico degli Stati generali e Presidente del Comitato Direttivo della Scuola Superiore della Magistratura; Gaetano Manfredi, Presidente della Conferenza dei Rettori delle Università Italiane (C.R.U.I.); Raffaele Cantone, Presidente dell’Autorità Nazionale Anticorruzione; Marco Minniti, Ministro dell’Interno; Maurizio Martina, Ministro delle Politiche Agricole, alimentari e forestali; Valeria Fedeli, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della ricerca.

In chiusura, alle ore 17:10, le conclusioni del Guardasigilli.

 

 

 

Vai a Stati Generali della lotta alle mafie - Prima giornata