salta al contenuto

www.giustizia.it

martedì 12 dicembre 2017

Cooperazione giudiziaria Italia-Albania:
ministri Orlando e Gjonaj firmano Memorandum

Tirana. Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando e la Ministro della Giustizia albanese Etilda Gjonaj firmano il Memorandum d’Intesa.

Tirana. Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando e la Ministro della Giustizia albanese Etilda Gjonaj hanno firmato oggi un Memorandum d’Intesa allo scopo di rafforzare ulteriormente la cooperazione tra i Paesi nel campo della giustizia e del diritto.

La firma costruisce un quadro generale di riferimento che consente uno scambio di esperienze, informazioni e competenze che supportino e favoriscano il consolidamento delle attività di riforma nel settore della giustizia, già avviate dall’Albania.

A questo scopo, quindi, i Paesi svilupperanno la collaborazione favorendo lo scambio delle buone pratiche acquisite nel campo della redazione normativa, attuando ogni possibile rafforzamento e miglioramento degli strumenti di reciproca cooperazione giudiziaria, dando priorità alla assistenza giudiziaria nella lotta alla criminalità organizzata transnazionale e al terrorismo internazionale, al sequestro e alla confisca di beni illecitamente accumulati, al trasferimento dei detenuti e all’esecuzione della pena nei Paesi d’origine.

La collaborazione tra i Paesi riguarderà anche lo scambio di esperienze relative alla digitalizzazione dei procedimenti giudiziari, all’attività di vigilanza degli ordini professionali, alle gestione della materia penitenziaria nel suo complesso, della giustizia minorile e della formazione del personale giudiziario e penitenziario.

Saranno concordate inoltre forme di collaborazione, anche attraverso la costituzione di gruppi di lavoro e corsi di formazione congiunti. L’Italia e l’Albania si impegnano a monitorare l’efficacia dell’attuazione dell’accordo, promuovendo il coordinamento delle attività di competenza. Saranno, a tale scopo, favorite anche le collaborazioni tra i rispettivi massimi organismi giudiziari, il Consiglio Superiore della Magistratura e i Consigli albanesi dei Giudici e dei Pubblici Ministeri, gli ordini professionali e le rispettive Scuole Superiori della Magistratura.

Il Memorandum avrà efficacia immediata e durata indeterminata, finchè i Paesi sottoscrittori lo riterranno utile e opportuno.

[LS]