salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 14 ottobre 2011


Cagliari: detenuti archivisti per
Digital Library

Digital Library

E’ stato siglato a Cagliari un protocollo d’intesa tra la Regione Sardegna e l’Amministrazione Penitenziaria per incrementare la produzione dei contenuti digitali e del patrimonio della Digital Library e formare i detenuti all’uso delle nuove tecnologie. L’intesa coinvolge nella fase iniziale non meno di una trentina di detenuti con condanna definitiva, ospitati nelle carceri di Sassari, Alghero e Cagliari, che sono chiamati a catalogare, archiviare e informatizzare i documenti cartacei o le testimonianze orali relative alle tre ex colonie penali dell’Asinara, Tramariglio e Castiadas dalla seconda metà dell’Ottocento fino agli anni Settanta.

L’intesa è stata firmata dall’assessore regionale degli Affari Generali Mario Floris, dal direttore della Conservatoria delle Coste Alessio Satta, dal Provveditore regionale dell’amministrazione penitenziaria Franco De Gesu, dai direttori degli archivi di Stato di Cagliari e Sassari, Anna Pia Bidolli e Angelo Ammirati, dai direttori degli enti Parco dell’Asinara e Porto Conte, Lorenzo Federici e Francesco Sasso, e dal sindaco di Castiadas Quintino Sollai. Secondo Floris, “l’intervento, per il quale la Regione stanzia 2,5 milioni di euro, è in linea con le strategie europee per l’informatizzazione e per creare competenze specialistiche che consentano un più facile reinserimento delle persone recluse”.

[VC]