salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 27 maggio 2011


Cucina, musica e cultura: ultime dal carcere

Locandina spettacolo I liberi dentro di sana e robusta costituzione

Roma: teatro-carcere contro la tratta di donne e bambini

I liberi dentro di sana e robusta costituzione è uno spettacolo, a cura dell’associazione culturale Artisti per Sbaglio, realizzato con alcuni detenuti della terza casa circondariale di Rebibbia. La pièce rappresenta il compimento di un laboratorio teatrale a guida del regista Francesco De Cicco insieme con i ragazzi tossicodipendenti dell’istituto.

Si va in scena il 6, 7 e 11 giugno nel teatro dell’istituto in via Bartolo Longo, 82. Per assistervi è necessario inviare una richiesta all’indirizzo email cc.rebibbia.roma@giustizia.it specificando: nome, cognome e data di nascita.

L’ingresso è ad offerta libera. I proventi saranno devoluti in favore di Butterfly Europe for Africa onlus, associazione che combatte la tratta dei bambini e delle donne nigeriane cercando di offrire loro un’istruzione adeguata e opportunità lavorative.


Firenze: i ragazzi dell’ipm al Festival del gelato

Dal 25 al 29 maggio, i ragazzi dell’istituto penale minorile di Firenze partecipano alla prestigiosa manifestazione Firenze Gelato Festival 2011. L’ingresso al pubblico presso la struttura carceraria è consentito dalle ore 11 alle 20. Una degustazione del gelato artigianalmente prodotto dai giovani detenuti è offerta presso lo stand allestito nel chiostro dell’istituto. Con l’occasione si intende presentare ufficialmente alla società civile il laboratorio di gelateria realizzato nell’ambito del progetto Mitico, che ha consentito ai ragazzi ristretti di impiegare proficuamente il tempo della loro reclusione apprendendo il mestiere di gelataio.


Rimini: secondo pellegrinaggio fuori dalle sbarre

La Comunità Papa Giovanni XXIII propone per il secondo anno consecutivo un’iniziativa di pellegrinaggio che intende “unire simbolicamente chi sta dentro con chi sta fuori”.

Il cammino parte alle ore 6:45 dal carcere di Rimini e si dirige verso il santuario della Madonna di Bonora di Montefiore Conca, passando attraverso vari santuari ed alcune realtà di accoglienza, in particolare presso la struttura per persone detenute Casa Madre del Perdono.


Roma: un sabato di musica e cucina a Rebibbia

Musica e cucina sono gli ingredienti di quest’anno per la Festa della solidarietà, organizzata dall’associazione Vic - volontari in carcere della Caritas di Roma. Gli abitanti di Rebibbia, suddivisi in squadre per regione e nazionalità, si sfidano in una gara di cucina dal titolo Incontro tra i popoli. A seguire uno spettacolo musicale realizzato da Antonio Sparagna, fondatore dell’Orchestra popolare italiana dell’Auditorium Parco della Musica.


Como: sfilata dei modelli trame di libertà


Sono le stesse donne detenute a presentare, nella sede della cooperativa Cometa in via Muggiò, alcuni modelli confezionati in carcere durante lo svolgimento del laboratorio di sartoria Progetto Dreams. L’attività sartoriale potrà proseguire grazie al contributo della cooperativa Cometa e alla collaborazione di altre realtà locali, come la scuola Oliver Twist di Como. L’iniziativa apre al pubblico alle ore 17:00 e prevede anche la proiezione di un documentario sulle varie fasi del progetto.


Roma: Quando gli innocenti sono puniti


La Settimana di sensibilizzazione europea dal 6 al 12 giugno, promossa in Italia dall’associazione Bambini senza sbarre in collaborazione con Eurochips, è stata introdotta con la presentazione in anteprima della ricerca Quando gli innocenti sono puniti: i figli dei genitori detenuti. Un gruppo vulnerabile. Si tratta del primo libro bianco su carcere e bambini con genitori detenuti. I dati rivelano che ogni anno sono 95-105mila in Italia, circa 1 milione in Europa.

Se ne è parlato nel corso della conferenza svoltasi il 26 maggio presso la sede romana della Stampa Estera, che ha visto la partecipazione tra gli altri di Giuliano Amato, presidente del Comitato per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia, Sebastiano Ardita, direttore generale Detenuti e Trattamento, Mauro Palma, presidente della Commissione europea per la prevenzione della tortura.


Milano: Sartoria San Vittore, nuova collezione sposa

Una sposa sostenibile è il titolo della nuova collezione che la sartoria, allestita presso il carcere di San Vittore, ha presentato mercoledì 25 maggio scorso presso Spazio Forma. La linea propone una sposa attenta a conciliare eleganza sostenibilità e costi contenuti. Tra i molti servizi offerti dalla sartoria anche la trasformazione dell’abito del matrimonio in un capo da indossare sempre. Sartoria San Vittore è un marchio nato dall’esperienza della cooperativa Alice impegnata nell’impiego di donne detenute o in regime di semilibertà.


Roma: premiazione del concorso Adotta una poesia

Si è svolta martedì 24 maggio, presso la casa di reclusione di Rebibbia, la premiazione del concorso Adotta una poesia, indetto in collaborazione con l’Istituto Comprensivo di via Tiburtina Antica. Hanno collaborato i ragazzi e le ragazze del reparto di neuropsichiatria infantile del Policlinico Umberto I di Roma, i docenti, il dirigente scolastico, la direzione del carcere, gli educatori, la polizia penitenziaria, i medici e le infermiere. L’assegnazione dei premi, aggiudicati da una giuria esterna a titolo volontario, ha visto beneficiare i primi tre classificati di Rebibbia e del Policlinico di piccole somme da 150, 125 e 100 euro.

[DP]