salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 24 aprile 2009

Terremoto: cuochi-detenuti di Rebibbia cucinano nelle tendopoli

Terremoto: cuochi-detenuti di Rebibbia cucinano nelle tendopoli

Roma. Quattro detenuti del carcere di Rebibbia, esperti nella ristorazione, hanno deciso di offrire la loro professionalità, acquisita nella struttura penitenziaria romana, alla popolazione abruzzese colpita dal terremoto.
 
Per una settimana, ossia per l'intera durata del loro permesso premio, i quattro cuochi-detenuti cucineranno nella struttura ricettiva della Croce Rossa allestita nel campo base de L'Aquila.
 

[MP]