salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 20 febbraio 2009

Milano: l'arte dei detenuti della casa di reclusione di Bollate

20 febbraio 2009
MILANO: L'ARTE DEI DETENUTI DELLA CASA DI RECLUSIONE DI BOLLATE
Dipinti, poesie e oggettistica, realizzati interamente dai detenuti della casa di reclusione di Bollate, sono ospitati per quattro giorni a partire da sabato 21 febbraio, presso il centro polifunzionale di Opera. Ad accompagnare questi lavori ci saranno anche le poesie scritte dai partecipanti al Laboratorio di Poesia coordinato dall'associazione imprenditoriale LietoColle, già nota in passato per aver collaborato alla pubblicazione del volume Confesso che amo - parole d'amore dal carcere.
L'iniziativa, promossa dall'Associazione Fedora e dall'assessore alle Pari Opportunità Ileana Zacchetti, nasce grazie alla collaborazione della direzione penitenziaria curata da Silvana Ceruti e dall'esperienza del Laboratorio di scrittura creativa avviato all'interno della struttura.
Tra i presenti all'inaugurazione l'assessore della Provincia Francesca Corso, il provveditore alle carceri lombarde Luigi Pagano, i direttori del carcere, rispettivamente di Opera e Bollate, Giacinto Siciliano e Lucia Castellano, e Maddalena Caparbi, coordinatrice del laboratorio di poesia del carcere di Bollate.
[PM]