salta al contenuto

www.giustizia.it

lunedì 31 marzo 2008

Palermo: tutela dei minori italiani e stranieri, incontro di mediazione culturale

31 marzo 2008
PALERMO: TUTELA DEI MINORI ITALIANI E STRANIERI, INCONTRO DI MEDIAZIONE CULTURALE

Contrastare il fenomeno della devianza attraverso strumenti e azioni che favoriscano la gestione dei conflitti e l'inserimento sociale del minore nel proprio territorio. Promuovere una rete di collegamenti nel territorio finalizzati anche al superamento di dinamiche, pregiudizi, stereotipi nei confronti dei minori a rischio di devianza o che sono già entrati nel circuito penale.

Con queste finalità si è svolto nei giorni scorsi, presso la Sala Polifunzionale dell'stituto penale per i minorenni di Palermo, l'incontro formativo-informativo sulla Tutela dei minori italiani e stranieri. L'Ufficio del pubblico tutore dei minori, quale attività di mediazione culturale offerta dall'associazione Apriti Cuore all'interno del progetto Ne vale la Pena.

L'iniziativa si colloca nell'ambito della convenzione siglata con il Centro per la Giustizia minorile per la Sicilia ed è volta a creare una realtà innovativa nel panorama dell'impegno sociale, promuovendo ed attuando interventi di prevenzione e riparazione del disagio, di risocializzazione attraverso attività che permettano agli adolescenti di esprimere le loro risorse e potenzialità all'interno di un'ottica di integrazione sociale e di promozione del benessere individuale.