salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 5 ottobre 2007

Servizio civile nell'Amministrazione penitenziaria: a Napoli il progetto S.Ci.Volo - Banca dati per detenuti ed ex con il progetto Strade

5 ottobre 2007
SERVIZIO CIVILE NELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA: A NAPOLI IL PROGETTO S.CI.VOLO
Quattro ragazzi tra i 18 e i 28 anni - individuati tramite un'apposita selezione - saranno impiegati per un anno presso l'Ufficio dell'Esecuzione Penale Esterna (U.E.P.E.) di Napoli per svolgere il Servizio Civile.
L'Ufficio presso il quale si svolgerà il progetto, realizza percorsi di trattamento, riabilitazione e reinserimento sociale nei confronti di persone condannate e che si trovano in stato di libertà, in misura alternativa o in detenzione.
In particolare:
  • offre informazioni sulle misure alternative alla detenzione
  • svolge interventi di sostegno, aiuto, controllo, alle persone che scontano la condanna in misura alternativa (fuori dal carcere)
  • collabora alle attività di osservazione e trattamento dei detenuti svolte all'interno degli istituti penitenziari
  • offre sostegno e assistenza alle famiglie delle persone detenute
  • cura la preparazione e il sostegno alle dimissioni dal carcere



I volontari verranno impiegati:

  • nel Servizio di Accoglienza e allo Sportello Informativo
  • nella gestione della sala d'attesa orientata anche al target specifico dei bambini minori di anni 10 che accompagnano l'adulto all'UEPE
  • nella creazione di un glossario ad uso dell'utenza
  • nel sostegno ed accompagnamento di utenti in progetti specifici di trattamento
  • nel monitoraggio degli interventi per il miglioramento, l'aggiornamento e la recensione delle risorse del territorio.

Gli interessati devono inoltrare domanda al Provveditorato Regionale Amministrazione Penitenziaria - Ufficio Esecuzione Penale Esterna, Via Nuova Poggioreale 167, 80143 Napoli, entro le ore 14.00 del giorno 15 ottobre p.v. (non farà fede il timbro postale).


Per informazioni: tel. 081/287826 int. 134/135 - mail: epe.pr.napoli@giustizia.it
BANCA DATI PER DETENUTI ED EX CON IL PROGETTO STRADE

Il progetto Strade, realizzato dall'Associazione Nuovamente con il sostegno della Regione Emilia Romagna, si propone di creare una banca dati costituita da pratiche di formazione professionale, di orientamento e di inserimento lavorativo rivolte a detenuti ed ex-detenuti realizzate dal 2001 ad oggi su tutto il territorio nazionale.

La Banca Strumenti del progetto Strade è stata integrata di nuovi piani di lavoro relativi alla formazione ed all'inserimento per detenuti ed ex detenuti. Alla realizzazione dell'iniziativa hanno aderito molte imprese, i cui progetti sono consultabili su http://www.equalpegaso.net/Materiali_Formazione.html.