salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 7 settembre 2007

Milano: i ragazzi del Beccaria aprono il sipario con "Antigone" - ...Brevi dall'estate appena trascorsa

7 settembre 2007
MILANO: I RAGAZZI DEL BECCARIA APRONO IL SIPARIO CON "ANTIGONE"

Il prossimo 11 settembre i ragazzi del carcere minorile di Milano Cesare Beccaria e la compagnia Puntozero saranno in scena con Antigone. Grazie al sostegno del Centro Giustizia Minorile per la Lombardia e del personale dell'IPM milanese è stato possibile dare vita ad una compagnia stabile, in cui i giovani detenuti si sono cimentati nella produzione del testo di Sofocle, per la regia di Giuseppe Scutellà, recitando il duplice ruolo di tecnici e attori.
Scenografie, costumi, trucchi e musiche sono stati infatti realizzati dai ragazzi stessi che hanno frequentato i corsi di formazione organizzati da Puntozero-Enforma nell'ambito del dispositivo per l'integrazione sociale e lavorativa di detenuti promosso dalla Regione Lombardia. Puntozero lavora da oltre dodici anni all'interno del Beccaria insegnando i mestieri del teatro: scenotecnica, illuminotecnica, sartoria, fonica, multimedialità, trucco e recitazione.
...BREVI DALL'ESTATE APPENA TRASCORSA

PROGETTO LI.SO.LA.: DOPO L'INDULTO, IL SOSTEGNO AL REINSERIMENTO LAVORATIVO

Un protocollo d'intesa tra Amministrazione penitenziaria, Provincia e Comuni di Varese e Busto Arsizio dà l'avvio in provincia di Varese al progetto LI.So.La. Liberati per Indulto: Sostegno all'integrazione sociale degli ex detenuti tornati in libertà. Obiettivo del progetto è quello di favorire il reinserimento sociale e lavorativo delle persone beneficiarie dell'indulto ed evitare la loro ricaduta attraverso la realizzazione di una serie di interventi finanziati dalla Cassa Ammende del Ministero della Giustizia e dalla Regione Lombardia.
SIRACUSA:PRODOTTI DOLCIARI DAL CARCERE ALL'AUTOGRILL

I prodotti del panificio-biscottificio del carcere di Siracusa sono entrati a far parte dell'assortimento di Autogrill. L'iniziativa è partita dalla cooperativa L'arcolaio (socia di Libera), che impegna sei detenuti nella produzione di pane, biscotti alle mandorle e al pistacchio e merendine, tutte da agricoltura biologica.

RIABILITAZIONE: IN CARCERE METODI BUDDISTI

Al carcere di Rossano Calabro si fa strada la sperimentazione di nuove tecniche di recupero dei detenuti. La più originale è quella che investe sull'educazione spirituale dell'individuo: si chiama Vipa'ssana ed è un'antica tecnica indiana di meditazione laica, che consente di liberarsi gradualmente dalle tensioni mentali, dai condizionamenti e dalle paure per vivere in maniera più equilibrata e quindi armoniosa anche la vita all'interno dell'istituto penitenziario. La sperimentazione nella casa circondariale di Rossano partirà nel mese di settembre e proporrà una tecnica che potrà essere un valido sostegno per il recupero dei reclusi.
DENTRO E FUORI: IL PRIMO BLOG DEI DETENUTI
Un'iniziativa finanziata e patrocinata dall'Assessorato alle Risorse e allo Sviluppo della Cultura del Comune di Torino, con la collaborazione della rivista tematica Il Contesto e la casa circondariale Lo Russo e Cotugno. Il progetto sperimentale Post-Card, amplia il blog e permette ai detenuti della VI sezione del Padiglione A della casa circondariale di Torino, meglio conosciuta come Sezione Prometeo, di dialogare attivamente con i visitatori del sito internet e ricevere messaggi e cartoline i quali vengono pubblicati settimanalmente sul sito www.dentroefuori.org. In questo modo, è stato possibile portare internet dove internet non può entrare.