salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 13 luglio 2007

Rovigo: Il carcere in piazza (per non dimenticare) - Forlì: banca dati per la formazione e il reinserimento lavorativo - Bologna: alla Dozza la musica Oltre le sbarre

image_15251
13 luglio 2007
ROVIGO: IL CARCERE IN PIAZZA (PER NON DIMENTICARE)

Questa sera a Rovigo serata di musica, racconti, riflessioni e poesie sulla condizione carceraria, organizzata dai volontari polesani che desiderano far giungere gli echi della vita dietro le sbarre anche a coloro che non hanno conoscenza di questa realtà.
FORLÌ: PRONTA UNA BANCA DATI PER LA FORMAZIONE E IL REINSERIMENTO LAVORATIVO

Presso il portale www.equalpegaso.net è attiva una banca dati. resa possibile attraverso la raccolta di documenti relativi alla formazione ed all'inserimento lavorativo di persone in esecuzione penale (detenuti e beneficiari di misure alternative) ed ex-detenuti. Grazie al progetto Strade (sistemi prodotti integrati dal carcere al lavoro) realizzato dall'Associazione Nuovamente e sostenuto dalla Regione Emilia Romagna cliccando su "materiali" si accede all'area denominata "formazione" che contiene in forma di archivio e di banca strumenti tutte le informazioni raccolte con il contributo degli enti attuatori e promotori di corsi e progetti realizzati su tutto il territorio nazionale dal 2001 ad oggi, compresi quelli in corso. Le informazioni verranno aggiornate con cadenza settimanale.
BOLOGNA: ALLA DOZZA LA MUSICA OLTRE LE SBARRE

Nell'ambito della rassegna di musica e teatro Notti di luce a Monte Sole, parco storico di Marzabotto, questa sera alle ore 21:15 concerto-spettacolo Canzoni e Canzonette eseguito dalla nuova band composta da musicisti detenuti insieme a componenti del gruppo musicale Al Qantarah.
Questo il frutto di una collaborazione tra i due gruppi che si è sviluppata in quest'ultimo anno, presso la casa circondariale di Bologna nel contesto di un percorso laboratoriale di musica e teatro che i musicisti e gli attori dell'Associazione Gruppo Elettrogeno stanno conducendo all'interno dell'istituto.
Per la prima volta, la nuova band musicale si esibirà in un contesto esterno al carcere di Bologna e saranno presentati una scaletta di brani selezionati tra alcuni grandi classici della canzone italiana, musica napoletana e siciliana.