salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 22 dicembre 2006

Carcere e gastronomia: a Sciacca i detenuti-chef - Lombardia: sportello legale a San Vittore, Opera e Bollate - Monza: Scarceranda 2007, per evadere gli impegni e liberare il tempo

22 dicembre 2006
CARCERE E GASTRONOMIA: A SCIACCA I DETENUTI-CHEF

Nei giorni scorsi, presso l'istituto penitenziario di Sciacca (Ag), si è svolta la cerimonia di consegna a sei detenuti dell'attestato di partecipazione al corso di Gastronomia. L'iniziativa, organizzata dal Provveditorato regionale dell'Amministrazione Penitenziaria, si è avvalsa dell'insegnamento di Giovanni Montemaggiore. Tra le finalità, l'impiego proficuo del tempo di detenzione e la formazione di nuove professionalità per facilitare il reinserimento sociale del detenuto che ha scontato la pena. Il corso di gastronomia si aggiunge ad analoghi percorsi formativi, come quello per la lavorazione della ceramica e il corso per incisori corallari, svoltisi presso l'istituto nei mesi scorsi.
LOMBARDIA: SPORTELLO LEGALE A SAN VITTORE, OPERA E BOLLATE
Promosso dal magistrato di sorveglianza Giovanna Di Rosa e dal consigliere dell'ordine degli avvocati di Milano Giuseppe Fiorella, il servizio offre assistenza legale gratuita ai detenuti rimasti privi di un difensore di fiducia. Sull'iniziativa un articolo del settimanale Diario del 15 dicembre scorso.
MONZA: SCARCERANDA 2007, PER EVADERE GLI IMPEGNI E LIBERARE IL TEMPO

E' in distribuzione l'agenda prodotta dalla Cooperativa sociale Teseo che opera nella casa circondariale. Ideata e realizzata dai detenuti, rappresenta un'occasione per continuare un percorso di integrazione sociale e per produrre un reddito. Arricchita da brevi frasi e aforismi sui temi della libertà, giustizia e affetti familiari, è disponibile in due formati, con planning settimanale annuale e rubrica.