salta al contenuto

www.giustizia.it

lunedì 2 ottobre 2006

OPG Aversa: convegno nazionale sui delitti in famiglia. Roma: in mostra opere di artisti disabili e detenuti. Carceri Lazio: protocollo d'intesa per l'agricoltura in istituto

2 ottobre 2006
OPG AVERSA: CONVEGNO NAZIONALE SUI DELITTI IN FAMIGLIA

Presso l'Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa, si svolge dal 26 al 28 ottobre il convegno nazionale di studi Delitti in Famiglia, con il patrocinio del ministero della Giustizia, del Dipartimento Psichiatria II° Università della Medicina Legale di Napoli e del Comune di Aversa. All'incontro, promosso dal Centro Studi Psicologici, partecipano psichiatri forensi, criminologi, psicologi, medici legali, sociologi e magistrati. Il convegno tratterà l'approfondimento delle dinamiche e i significati dei delitti che avvengono nell'ambito familiare. Inoltre, saranno valutati gli aspetti clinici e predittivi dell'individuazione di un disagio familiare, nonchè il ruolo dei servizi di salute mentale. Il programma scientifico dei lavori sarà arricchito da due approfondimenti dedicati a Depressione e Suicidio Allargato e Schizofrenie e Criminalità.


ROMA: IN MOSTRA OPERE DI ARTISTI DISABILI E DETENUTI

Si svolge a Roma, presso il Museo in Trastevere, Abbasso il Grigio, appuntamento di colori e pittura, organizzato dalla Comunità Sant'Egidio, con il patrocinio di Comune, Provincia e Regione e la collaborazione di Progetto Italia di Telecom. Durante la mostra saranno esposti, fra gli altri, quadri e tele prodotti da alcuni ragazzi disabili e dai detenuti della casa circondariale di Rebibbia. Il ricavato della vendita sarà devoluto al programma della comunità di Sant'Egidio Dream per la cura dell'Aids in Africa. E' da rilevare, inoltre, l'iniziativa I bambini nel mondo. Il mondo dei bambini, che fa parte di un progetto più ampio, interessando istituzioni locali, volontariato e altri operatori del mondo economico: divenuta appuntamento biennale, l'iniziativa intraprende un percorso in altre città italiane.


CARCERI LAZIO: PROTOCOLLO D'INTESA PER L'AGRICOLTURA IN ISTITUTO

Il carcere di Paliano, insieme alle case circondariali di Frosinone e Cassino, entrano nel primo protocollo d'intesa firmato tra il Provveditore regionale dell'Amministrazione penitenziaria Ettore Ziccone, il garante regionale per i diritti dei detenuti Angiolo Marroni, l'Assessorato all'Agricoltura della regione e l'Arsial. L'iniziativa nasce dall'esigenza di valorizzare e commercializzare le produzioni agricole di qualità, inoltre favorisce la formazione, l'orientamento al lavoro e il reinserimento sociale dei detenuti.