salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 24 marzo 2006

Arte utile a Rebibbia - Regina Coeli: Nuovi spazi per i bambini e genitori detenuti

image_15157
24 marzo 2006
ARTE UTILE A REBIBBIA

L'avvicinamento all'arte contemporanea e l'acquisizione di competenze lavorative da parte dei detenuti sono gli scopi del progetto nato dalla collaborazione tra l'associazione ARTWO la Direzione del carcere di Rebibbia.

Il progetto prevede la partecipazione di 8 detenuti del reparto penale al corso di formazione per la realizzazione, con materiale di uso comune, di oggetti di design ideati da diversi artisti contemporanei.
Gli oggetti eseguiti nel laboratorio del penitenziario sono in esposizione a Roma presso l'Istituto superiore antincendi in Via del Commercio n.13 sino al 16 aprile.
Potranno poi essere messi in vendita in negozi e gallerie, sul sito ufficiale o nella sede dell'Associazione.
REGINA COELI: NUOVI SPAZI PER I BAMBINI E GENITORI DETENUTI

Grazie alla collaborazione, tra la casa circondariale, la consulta comunale delle Pari Opportunità degli Istituti penitenziari e la Faizer (società farmaceutica), verrà realizzata una Ludoteca, per i bambini che si recano nell'Istituto a far visita a un genitore, in un ambiente strutturato e attrezzato in modo consono alle loro esigenze, tale da attenuare l'impatto con la struttura penitenziaria e che renda meno traumatici gli incontri familiari.

Il Progetto prevede:
  • Il risanamento dell'ambiente e la ristrutturazione delle pareti;

  • La pittura parietale con personaggi tratti da fiabe o cartoni animati;

  • La realizzazione di un recinto-giochi con staccionata in legno all'interno del quale saranno disposti i giochi, a norma CEE, una panca sistemata per tutto il perimetro, per l'attesa della madre o dell'accompagnatore del bambino.