salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 27 gennaio 2006

Un pugile a rebibbia: racconti di vita dietro le sbarre

image_15141
27 gennaio 2006
Un pugile a Rebibbia: racconti di vita dietro le sbarre
Vincenzo Cantatore, campione di pugilato dei pesi massimi leggeri, fa volontariato come allenatore nel carcere romano di Rebibbia. Il prossimo impegno: un corso per i figli dei detenuti, contribuendo così a far percorrere loro una strada diversa da quella dei padri. A partire dal 2004 Cantatore ha iniziato l'esperienza con 33 detenuti del carcere romano. Il percorso compiuto ha fatto capire ai protagonisti come la pratica del pugilato possa diventare anche una singolare occasione per il rispetto delle regole e per l'osservanza delle responsabilità che ogni detenuto si è assunto nel corso dei due anni. In una parola: lo sport anche come autodisciplina.