salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 23 settembre 2005

Secondigliano: detenuti ed educatori si confrontano con gli autori. Lavoro e carcere: Progetto Chance

image_15107
23 settembre 2005
- Secondigliano. Detenuti ed educatori si confrontano con gli autori
In occasione della 51a edizione del Premio Napoli preposto allo sviluppo e diffusione della lettura e dedicato quest'anno al tema dell'amicizia, si tiene oggi presso il carcere di Secondigliano un incontro-confronto con i tre comitati di lettura formati da detenuti, educatori e i finalisti della sezione narrativa straniera e della poesia. Ne danno notizia i quotidiani Il Mattino e Il Giornale oggi in edicola.
- Lavoro e carcere: Progetto Chance

Il progetto è una iniziativa finanziata dalla regione Toscana, nell'ambito del Fondo Sociale europeo, in collaborazione con istituzioni, amministrazione penitenziaria e associazioni di categoria, che mira a fornire a tutti pari opportunità nell'inserimento nel mercato del lavoro, con particolare riguardo ai cittadini svantaggiati.

Realizzato in 4 città - Firenze, San Gimignano, Massa Carrara e Porto Azzurro - il progetto, ancora in fase sperimentale, ha coinvolto 63 detenuti, consentendo a 40 di loro di conseguire una qualifica professionale. Tra questi, 15 hanno già trovato una concreta opportunità di occupazione.