salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 11 febbraio 2005

La mostra fotografica "San Vittore, custodiscili", il nuovo ct del FreeOpera, l'imprenditorialità in carcere

image_15038
11 febbraio 2005
Mostra fotografica "San Vittore, custodiscili" di Roby Schirer

Una selezione di settanta fotografie in bianco e nero scattate nell'arco di 12 anni dal noto fotoreporter Roby Schirer, presentate con il titolo"San Vittore, custodiscili" sono esposte per la prima volta alle pareti del primo raggio dell'istituto di pena sino al 24 febbraio, poi saranno trasferite alla stazione centrale di Milano.
Organizzata dalla Casa circondariale con il contributo dell'assessorato alle Politiche Sociali del Comune di Milano e il patrocinio del Consiglio regionale dell'Ordine dei giornalisti, oltre a rappresentare avvenimenti significativi di San Vittore,la mostra intende altresì promuovere un approfondimento da parte della società civile nei confronti dell'universo carcerario.
FreeOpera: il direttore del carcere s'improvvisa ct

Il direttore del carcere di Opera di Milano, continua a stupire. Dopo aver iscritto ad un campionato ufficiale di calcio la prima squadra in Europa composta da soli detenuti e dopo essere riuscito a far giocare le trasferte dei suoi atleti fuori dalle mura carcerarie, Alberto Fragomeni è il primo direttore penitenziario a sedersi su una panchina per vestire i panni di allenatore di football. "Ho commissariato il mister&è bravo ma cedeva alle pressioni dei compagni di cella", ha spiegato così la sua scelta il neo-tecnico del FreeOpera, che domenica scorsa ha esordito con un secco 6 a 2 ai danni del Segrate.
Impresa e carcere
Formazione professionale dietro le sbarre; realizzazione di una nuova autonomia individuale. Il lavoro in carcere come momento in cui accrescere il livello di responsabilità dei detenuti al fine di uscire dal circuito delinquenziale. Questi i principali obiettivi del consorzio "Nova Spes", che opera nella realtà penitenziaria lombarda. Tra le principali attività quella del trattamento dati, attraverso il trasferimento di documenti e archivi cartacei su supporto informatico.