salta al contenuto

www.giustizia.it

venerdì 28 novembre 2014

L'opera di Papa Giovanni Paolo II nello speciale da Nisida
I detenuti e il diritto alla salute:
Casa circondariale di Siano e di Ariano Arpino
 

Carcere minorile di Nisida

L'opera di Papa Giovanni Paolo II nello speciale da Nisida

Lo speciale "Nella memoria di Giovanni Paolo II", ideato da Domenico Gareri in collaborazione col Dipartimento della Giustizia Minorile, andrà in onda domenica 30 novembre  alle 00.30 su Rai 1. Realizzato presso l'Istituto penale per minorenni di Napoli-Nisida, come documentato anche da queste pagine,  é stato promosso con l'obiettivo di ricordare l'opera del Santo Papa ed attualizzarne i gesti concreti gli insegnamenti. Nella 10^ edizione il format ha dedicato particolare attenzione ai giovani detenuti di Nisida con l'intento di favorire il pieno riscatto e reinserimento lavorativo degli stessi, provenienti dal circuito penale.


I detenuti e il diritto alla salute

Casa circondariale di Siano: lezioni di educazione dentale, tra video ed esercitazioni pratiche

Sono 219 i detenuti che partecipano alle due giornate dedicate alla prevenzione dentale, organizzate dal reparto di Paradontologia e Igiene Orale della Casa di Cura CalabroDental. La collaborazione con la Casa circondariale di Siano (Catanzaro), nasce con l'obiettivo di sensibilizzare la popolazione carceraria, insegnando loro a preservare il cavo orale e a mantenere uno stato di salute ottimale contro il rischio di virus e batteri.

Nelle giornate del 1° e del 9 dicembre la odontoambulanza con a bordo il team degli igienisti raggiungerà il teatro dell'istituto attrezzato sia per la proiezione di alcuni video dimostrativi, sia per le esercitazioni pratiche sulle corrette tecniche dentale. Seguirà la distribuzione ai detenuti di gadget e kit completi di pazzolino, dentifricio, pastiglie rivelatrici di placca, bustine di colluttorio e specchietto di plastica, utili per applicare immediatamente i consigli e le tecniche appena apprese.


Casa circondariale di Ariano Arpino (Avellino): il Camper della salute si ferma in carcere

Sabato 29 novembre i Camper del Progetto Salute della ASL di Avellino stazioneranno presso il carcere di Ariano Arpino per portare il "Diritto alla salute anche dentro le mura": così si chiama l'iniziativa che si prende concretamente cura della salute delle fasce più deboli e che, praticamente, consiste nella rilevazione delle condizioni di salute e del correlato trattamento, della popolazione detenuta.

 

[FEA]