salta al contenuto

www.giustizia.it

lunedì 28 dicembre 2009

Bari: presepi e manufatti della Giustizia Minorile
Cagliari: progetto Un pensiero per il tuo Natale
Napoli: arte presepiale per beneficenza
Ravenna: i bambini incontrano i papà in carcere

Presepe realizzato dai ragazzi di un istituto penale minorile

Bari: presepi e manufatti della Giustizia Minorile

Il Centro Giustizia Minorile di Bari partecipa anche quest’anno alla mostra La Natività - Tradizione del Presepe a Bari e in Puglia, che si svolge a Bari dal 30 novembre 2009 al 6 gennaio 2010. In esposizione, manufatti artigianali realizzati con svariate tecniche e diversi materiali.

La mostra è organizzata dal Consorzio per lo Sviluppo dell’Artigianato barese (Conart) presso la propria sede di Bari. Il CGM espone manufatti realizzati nell’ambito delle varie attività formative dai ragazzi ristretti nel locale istituto penale minorile, da coloro che sono seguiti in area penale esterna dagli Uffici di Servizio Sociale per i Minorenni e manufatti prodotti dai minori collocati nelle Comunità del privato sociale a livello regionale. Tale importante opportunità testimonia ancora una volta le proficue collaborazioni attivate dal Centro Giustizia Minorile di Bari e dai Servizi minorili dipendenti sul territorio e offre una significativa occasione per dare visibilità alle competenze acquisite dai ragazzi. 

[LC]


Cagliari: progetto Un pensiero per il tuo Natale


Il progetto, nato dall’iniziativa dell'associazione Socialismo Diritti Riforme, con il sostegno dell'assessorato provinciale delle Politiche Sociali e la direzione del carcere di Cagliari, consentirà a donne e uomini indigenti, detenuti nel carcere di Buoncammino, di ricevere prodotti per l'igiene e la cura della persona. Un piccolo gesto, una goccia nel mare, per portare conforto e dare solidarietà a persone che versano in condizioni disagiate e che in questi giorni di festa sono lontane dalla famiglia e, spesso, dalla propria Nazione.

[PM]


Napoli: arte presepiale per beneficenza


I detenuti del carcere di Poggioreale “adottano” un ospedale psichiatrico di Tirana: si impegneranno a realizzare, all’interno dei laboratori della stessa struttura carceraria, oggetti di artigianato, soprattutto statuine di pastori per il presepe, che saranno successivamente venduti dal movimento Viva gli anziani della Comunità di S.Egidio di Napoli e il cui ricavato sarà devoluto alla struttura sanitaria albanese, alla quale la Comunità da diversi anni assicura assistenza. I lavori dei detenuti saranno in seguito esposti al pubblico.

[PM]


Ravenna: i bambini incontrano i papà in carcere


Nei giorni scorsi, in occasione delle festività natalizie, all'interno del carcere di Ravenna sono state organizzate diverse attività, fra cui un concerto di musica e canti di Natale con un coro di Borgo Tossignano. Inoltre, presso la sala colloqui del carcere, interamente allestita con addobbi natalizi, i detenuti hanno incontrato i propri figli alla presenza delle autorità e di un Babbo Natale che ha consegnato regali a tutti i bambini presenti. Tutto ciò è stato possibile grazie alla collaborazione della direzione del carcere, del personale di Polizia Penitenziaria, del Cappellano, dell'educatore, delle volontarie e di tutti i componenti del Comitato pro detenuti e famiglie. Un importante appoggio è pervenuto anche da Caritas e Consorzio ai Servizi Sociali del Comune di Ravenna.

[PM]