salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 10 luglio 2013

"Le riforme non possono che andare avanti"

Confronto con l'avvocatura ("è assolutamente falso che non voglio incontrare gli avvocati: mi chiamassero e stabiliamo l'ora, non è così difficile"), nuova geografia giudiziaria e mediazione civile obbligatoria ("nessuno è pronto a fare un passo indietro per il bene comune. Ma il sistema deve dare delle risposte, le più eque e le più giuste possibili, ma il Paese deve andare avanti"), emergenza sovraffollamento carceri ("molte persone che sono in carcere non dovrebbero starci"), sull'operosità dei magistrati ("è fra le più alte d'Europa, abbiamo i magistrati più impegnati d'Europa"). Il ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri, ai microfoni di 24 Mattino su Radio 24, risponde alle domande del conduttore Alessandro Milan.

 

[MB]