salta al contenuto

www.giustizia.it

mercoledì 9 gennaio 2013

Severino: bilancio ampiamente positivo ma sulle carceri…

Roma. Paola Severino dialoga con Giuseppe Crimaldi de Il Mattino e Massimo Martinelli de Il Messaggero, partendo dalla sentenza della Corte di Strasburgo che ieri è piovuta ieri sul Ministero, imponendo il risarcimento di sette detenuti che dal carcere di Busto Arsizio avevano proposto ricorso “ben prima che i provvedimenti varati dal Governo in materia di detenzione potessero iniziare a dare i primi risultati”,  e con la quale viene sancita la violazione dei diritti dei detenuti a causa del sovraffollamento degli istituti penitenziari. La guardasigilli è “profondamente avvilita” ma non stupita.

 “Se non aderiamo all’idea che il carcere deve essere l’extrema ratio e se proseguiamo sulla strada della detenzione anche per reati minori, continueremo ad avere carceri straripanti”: lo ribadisce la guardasigilli che é convinta che "fino a quando non entriamo nell'ottica francese, o inglese, dove si applicano in larga parte le misure altertnative al carcere, i nostri penitenziari continueranno ad essere troppo piccoli per contenere tutti i detenuti".

[FEA]