salta al contenuto

www.giustizia.it

giovedì 13 dicembre 2012

Severino in Afghanistan: diario dal carcere di Herat

Della sua missione in Afghanistan, accompagnata dalla procuratrice Maria Bashir, figura di riferimento del Paese per il rispetto dei diritti umani, la guardasigilli Paola Severino racconta come il carcere femminile di Herat, gestito anche grazie al sostegno italiano, si sveli attraverso gli odori ed i rumori prima ancora che la “vista metta a fuoco uomini o donne e che la parola verbalizzi storie”, complesse e sempre diverse.

Ecco il Reportage del ministro della Giustizia al quotidiano Avvenire.

[MVC]